Pubblicità

Giro d'Italia

Pubblicità

Giro d'Italia

Stefania ZilioStefania Zilio
Contributor
Bassanonet.it

Manifestazioni

Mika un'identità qualsiasi

Una festa travolgente che non ha deluso le attese al Marostica Summer Festival

Pubblicato il 14-07-2023
Visto 3.784 volte

Pubblicità

Andrea Zonta

Uno show tra musica, balli e monologhi quello che Mika ha portato il 12 luglio al Marostica Summer Festival organizzato da DuePunti Eventi, resterà nei cuori delle 4000 persone presenti.
Una personalità poliedrica e complessa quella di Mika ( all’anagrafe Michael Holbrook Penniman) artista dalla vita intensa, che tra interviste e dichiarazioni spontanee, racconta se stesso senza contenersi e tra un rigo e l’altro la si comprende quella sua, tutt’altro che qualsiasi, identità.
Mika è un uomo che ha vissuto come fosse un centenario a partire dalla guerra in Beirut, dove è nato e fuggito all’età di nove anni, la dislessia per la quale è stato vittima di bullismo in contesto scolastico, il dolore profondo della perdita della mamma, il tunnel di una grande crisi personale e poi infine la rinascita.

Mika, all’anagrafe Michael Holbrook Penniman. Foto Marco Pettenuzzo

Nonostante tutto, Mika è sempre stato nella rosa degli artisti più famosi al mondo.
Il paragone, come estensione vocale, con il frontman dei Queen si è notato, durante il concerto, quando restando in canottiera bianca con le mani sul pianoforte ha cantato “Good guys” con un’eleganza e una raffinatezza che solo un grande artista come lui può fare.
È stato il boato del pubblico ad annunciare l’entrata in scena della popstar, in abito verde di paillettes, apre il concerto come fosse un libro di favole. Inizia piano piano, sottovoce, tessendo parole tra le note di “Lollipop”, la canzone scritta per la sorella minore, in cui la invita a stare attenta con l’amore e le troppe caramelle. Un inizio sussurrato, intenso che si chiude con un giro di batteria e Mika in piedi sul pianoforte. Lo show può avere inizio e da quel momento è solo un susseguirsi di intensa energia. Le persone non ce la fanno a stare sedute e quando per ben due volte scende dal palco per raggiungere i fan, è delirio.
Mika è vitalità allo stato puro.
Il suo motto dichiarato recita così: “Non vivere ogni giorno come fosse l’ultimo, ma vivi ogni giorno come se fossi morto” dove ogni cosa quindi diventa meravigliosa, vista da questa prospettiva.
Solleva l’umore il tripudio di luci e colori, quel fiore gigantesco che usa come giocattolo sul palco, i colpi di scena come la ragazza che fa salire sul palco per la sua laurea, a duettare con lui.
Mika sono anche i falsetti vertiginosi che arrivano come saette e il fascino del bel ragazzo talentuoso vince ancora.
Lo abbiamo conosciuto nelle edizioni di “X Factor”, poi in “Stasera Casa Mika” in onda su Rai 2, questo artista che ha vinto premi e riconoscimenti come piovessero. Un leoncino ( 18.08.1983) che di soddisfazioni ne ha avute tantissime da quando a soli sette anni scrisse la sua prima canzone, grazie alla spinta della mamma. E la regala verso la fine “Grace Kelly” la canzone che scrisse nel 2006, notata nella sua pagina MySpace da un discografico che la pubblica e diventa la hit mondiale che lancia il suo primo album “Life in Cartoon Motion” con 7 milioni di copie vendute nel mondo. Il trasformista anglo libanese inebria tra scenografie e costumi in un glam rock che ricorda gli anni ’70 con la musica dance vicina agli ’80 e il concerto di Marostica ha decretato la sua espressione artistica, la libertà e il suo superpotere di essere esattamente ciò che vuole essere.
16 i brani pieni di quella energia che coinvolge senza tregua. Ed è magia, la sensazione che vada tutto bene, che sia tutto ok, come dice al suo pubblico.
Mika ha lasciato spalancata la porta del suo mondo incantato e sono entrati tutti dentro.
All’ultimo brano “Love Today” dirsi addio è difficile.
Nessuno vuole voltare pagina, ma arriva la parola fine e con una felicità dentro il libro a malincuore si chiude.

Pubblicità

Elena PavanElena DonazzanRoberto Marin SindacoNicola Ignazio FincoRoberto Campagnolo Sindaco

Più visti

1

Elezioni 2024

17-05-2024

Concerto di Liga

Visto 18.110 volte

2

Elezioni 2024

19-05-2024

Fincantieri

Visto 15.781 volte

3

Elezioni 2024

18-05-2024

Grandi MagazZeni

Visto 15.747 volte

4

Elezioni 2024

20-05-2024

Sul Conte di Bassano

Visto 11.875 volte

5

Elezioni 2024

21-05-2024

Conte partirò

Visto 9.512 volte

6

Elezioni 2024

21-05-2024

Società per Azione

Visto 9.364 volte

7

Attualità

17-05-2024

Grappa di Rosa

Visto 8.995 volte

8

Elezioni 2024

21-05-2024

La resa dei Conte

Visto 8.383 volte

9

Elezioni 2024

21-05-2024

Lo strano caso del Dottor Renzi e Mr. Finco

Visto 8.308 volte

10

Elezioni 2024

23-05-2024

Guglielmix

Visto 7.046 volte

1

Elezioni 2024

15-05-2024

Che la Forza sia con te

Visto 25.018 volte

2

Elezioni 2024

14-05-2024

Ruggeri-Morandi-Tozzi-Pasinato

Visto 20.699 volte

3

Elezioni 2024

15-05-2024

Wolfgang Amadeus Marin

Visto 19.405 volte

4

Elezioni 2024

09-05-2024

Buena Vida Social Club

Visto 18.827 volte

5

Attualità

07-05-2024

Desert Storm

Visto 18.605 volte

6

Elezioni 2024

15-05-2024

Euronulla

Visto 18.546 volte

7

Elezioni 2024

12-05-2024

Liegi-Cabion-Liegi

Visto 18.543 volte

8

Elezioni 2024

16-05-2024

Gigi ed Eva

Visto 18.266 volte

9

Elezioni 2024

17-05-2024

Concerto di Liga

Visto 18.110 volte

10

Elezioni 2024

10-05-2024

Voci di corridoio

Visto 18.074 volte