Radici Future 2030
Radici Future 2030

Redazione Redazione
Bassanonet.it

Scuola

Brave Women Awards

La Fondazione del Gruppo OTB e Università Bocconi insieme per formare la classe dirigente femminile del futuro

Pubblicato il 16-02-2022
Visto 3.041 volte

Radici Future 2030

In Italia solo il 19,1% dei ruoli apicali in organi pubblici - come Corte Costituzionale, Consiglio Superiore della Magistratura, Ambasciate, e autorità amministrative indipendenti come Consob – è rappresentato da donne[1]. Nelle società quotate solo il 2% delle donne ricopre il ruolo di amministratore delegato, nelle banche solo l’1%[2]. Nel nostro Paese, inoltre, sono donne meno del 35% dei senatori e il 36% dei deputati[3]. In alcune delle più importanti facoltà STEM (Science, Technology, Engeneering, Mathematics) c’è ancora una grande disparità di genere tra gli iscritti (solo il 17% sono donne)[4], per non parlare del gender pay-gap, la differenza di trattamento salariale tra generi, che attende le donne una volta entrate nel mondo del lavoro.

OTB Foundation è da sempre a fianco delle donne in Italia e all’estero con progetti che le proteggono e, al tempo stesso, le supportano in un generale percorso di emancipazione. Per questo la Fondazione ha deciso di essere al fianco della prossima generazione di donne che guideranno le nostre aziende e il nostro Paese sostenendole durante il loro percorso di formazione universitaria. La classe dirigente italiana del futuro, nell’Amministrazione Pubblica così come nelle aziende private, dovrà necessariamente vedere una maggior presenza di donne e facilitare questo processo passa in primis dalla formazione.

Università Bocconi


Università Bocconi, prima università italiana di livello internazionale, ha sposato questo progetto - promosso da OTB Foundation – e selezionerà, secondo graduatoria, studentesse provenienti da un percorso triennale in università italiane fortemente motivate a diventare leader del futuro, meritevoli per curriculum scolastico, e aventi i requisiti necessari per usufruire di un aiuto economico.

Con un primo investimento di 280 mila euro, la Fondazione finanzierà i costi del biennio magistrale presso l’Università Bocconi delle studentesse selezionate, che potranno scegliere tra quattro corsi – Economics and Management of Government and International Organizations; Politics and Policy Analysis; International Management e Management – che permettono di entrare nel mondo del lavoro in due ambiti, la Pubblica Amministrazione e la gestione di grandi aziende, nei quali è necessaria e auspicabile una maggiore presenza di donne.

I primi corsi a cui le studentesse potranno accedere grazie al sostegno di OTB Foundation inizieranno a settembre 2022. Le iscrizioni sono già aperte sul sito dell’Università Bocconi e la scadenza per l’iscrizione all’ultima sessione dei test di ammissione è il 17/03/2022.

Commenta così Arianna Alessi, vicepresidente della Fondazione OTB: "L’impegno della Fondazione a supporto delle donne, la mia esperienza di donna manager in settori ancora dominati dagli uomini, e i dati che leggiamo sulla disparità di genere, ci hanno portato a questo progetto che speriamo di sviluppare sempre di più, coinvolgendo altri attori del mondo dell’imprenditoria e le istituzioni. Nel nostro Paese siamo ancora molto lontani dal dare il giusto valore al lavoro femminile ed è quindi necessario promuovere una cultura più sensibile alle tematiche di genere. Fare più empowerment femminile significa, per noi, creare un mondo a misura di donna alimentando il potenziale di ciascuna grazie alla formazione. Nel progetto desideriamo coinvolgere le stesse beneficiarie di questo aiuto alle quali chiederemo un impegno a supporto di altre donne, sia a livello di mentoring che - in futuro - a livello economico con l’istituzione di altre di borse di studio, andando così a creare un circolo virtuoso di donne che aiutano altre donne”

“Investire sulla formazione vuol dire investire sul nostro futuro e farlo dando la possibilità a giovani donne di accedere all’università ha un valore doppio”, commenta Gianmario Verona, rettore dell’Università Bocconi. “Promuovere l'uguaglianza di genere in modo concreto come nel caso di questa iniziativa avrà infatti effetti benefici sull'economia e sulla società nel suo complesso. In questa fase delicata della nostra società abbiamo bisogno dell’impegno dei migliori talenti e per questo dobbiamo rimuovere ogni ostacolo che impedisca loro di avere un impatto positivo sul mondo del lavoro e delle istituzioni. Tra questi quelli legati al genere sono un retaggio del passato”.

Più visti

1

Attualità

24-09-2022

Canova e Super Sgarbi

Visto 7.054 volte

2

Politica

26-09-2022

Giorgia on my mind

Visto 6.864 volte

3

Attualità

24-09-2022

Bassano Papers

Visto 6.555 volte

4

Attualità

24-09-2022

To Bier or not to Bier

Visto 6.538 volte

5

Attualità

23-09-2022

Facciamo luce

Visto 6.099 volte

6

Attualità

23-09-2022

Più bianco non si può

Visto 5.796 volte

7

Banche

25-09-2022

Il fintech conquista anche il Veneto

Visto 4.509 volte

8

Industria

23-09-2022

Ancora pochi giorni e sarà “Radici Future 2030”

Visto 4.397 volte

9

Attualità

28-09-2022

Siamo Agri

Visto 4.164 volte

10

Politica

28-09-2022

I Grandi Fratelli

Visto 4.005 volte

1

Attualità

02-09-2022

La Pedemonata

Visto 15.833 volte

2

Politica

07-09-2022

L’Architetto del Grillo

Visto 15.272 volte

3

Politica

05-09-2022

Marinmoto

Visto 11.014 volte

4

Attualità

14-09-2022

Herr Bifrangi

Visto 8.381 volte

5

Politica

19-09-2022

Capitano Coraggioso

Visto 8.132 volte

6

Politica

07-09-2022

Astenersi perditempo

Visto 7.637 volte

7

Politica

06-09-2022

Voci sul vice

Visto 7.611 volte

8

Politica

11-09-2022

Angelo, Maria e Bepi

Visto 7.518 volte

9

Politica

09-09-2022

Niente a post

Visto 7.473 volte

10

Politica

06-09-2022

Impegno per Momento

Visto 7.119 volte