Pubblicità

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 27-05-2021 15:21
in Manifestazioni | Visto 2.962 volte

Scacco matto

La Partita a Scacchi di Marostica ulteriormente rinviata a settembre 2022: con le attuali disposizioni anti-Covid è impossibile programmarla quest’anno

Scacco matto

Foto: Studio Bozzetto

È veramente uno scacco matto quello che aleggia attorno alle mura di Marostica.
La famosa Partita a Scacchi a personaggi viventi, programmata nel settembre dello scorso anno, sospesa per l’emergenza Covid e quindi rinviata al settembre di quest’anno, è stata ulteriormente rinviata a settembre 2022. La sofferta decisione è stata presa dall’Associazione Pro Marostica, che organizza l’impegnativo spettacolo, ancora e sempre per motivi di sicurezza conseguenti alla pandemia e per l’incertezza sulle capienze consentite per l’accoglienza degli spettatori.

“Per la seconda volta ci troviamo costretti ad un annuncio che non avremmo mai voluto dare e che non ha precedenti nella storia della Partita a Scacchi, ma dobbiamo fare i conti con la realtà - è il commento del presidente di Pro Marostica Simone Bucco -. Con le attuali disposizioni anti-Covid, non è assolutamente possibile mettere in scena uno spettacolo con oltre 650 figuranti e 200 volontari in servizio. Il rischio contagio è troppo alto. Abbiamo pensato prima di tutto alla sicurezza dei partecipanti ma anche al fascino dello spettacolo che non vorremmo in nessun modo alterare.” “Ogni soluzione ipotizzata - prosegue - avrebbe comunque modificato l’effetto della rievocazione, una rappresentazione collettiva con costumi storici che coinvolge un migliaio di persone davanti e dietro le quinte. Infine, la sostenibilità dell’evento: anche se le regole potrebbero cambiare, è impensabile già a settembre poter accogliere 3.500 spettatori a rappresentazione.”
“La stanchezza di un anno di incertezze si fa sentire, ma siamo un gruppo forte e motivato dal bene per la Città - conclude Bucco -. Settembre non sarà un mese senza eventi e useremo questo periodo per ricordare al mondo che la tradizione della Partita a Scacchi a personaggi viventi di Marostica è più radicata che mai. Sono infatti in fase di elaborazione alcuni progetti di spettacolo, che ricorderanno l’origine di questa leggenda e il suo legame con la città e il territorio, in un’ottica anche di promozione turistica. Naturalmente è un arrivederci…alla Partita più bella di sempre”.
“Sosteniamo pienamente la decisione di Associazione Pro Marostica di rinviare la Partita a Scacchi - dichiarano il sindaco di Marostica Matteo Mozzo e l’assessore al turismo Ylenia Bianchin -. Si tratta di una scelta inevitabile dettata dal buon senso. Sicuramente è un duro colpo per la Città di Marostica, famosa in tutto il mondo per questa rappresentazione, ma stiamo lavorando per rendere la nostra cittadina sempre più attraente ed accogliente anche in vista dell’appuntamento del 2022 che sarà ancora di più all’attenzione di un pubblico internazionale.”

Ordunque, la Partita a Scacchi di Marostica a personaggi viventi, una delle più celebri rievocazioni storiche italiane, è stata riprogrammata per i giorni 9, 10 e 11 settembre 2022, sempre con tre repliche serali alle 21 e una domenicale pomeridiana alle 17.
I biglietti già acquistati in prevendita saranno validi per lo spettacolo del giorno e dell’orario corrispondente alle nuove date. A chi ha già acquistato il biglietto, Pro Marostica regalerà una visita guidata al Castello Inferiore, come segno di ringraziamento.
Ricordiamo che i biglietti acquistati sono automaticamente validi per il 2022 per lo spettacolo già prescelto (venerdì ore 21.00, sabato ore 21.00, domenica ore 21.00, domenica ore 17.00), salva la possibilità di modificare spettacolo o posto a sedere mediante lo strumento dei voucher, come previsto dalla legge.
Dal 1 giugno 2021 saranno disponibili anche i biglietti per la nuova edizione del 9, 10 e 11 settembre 2022, direttamente nel sito della manifestazione www.marosticascacchi.it o nel circuito Ticketone (online e punti vendita).
Bisogna dunque aspettare ancora un anno e quattro mesi prima di rivedere sulla celebre piazza a scacchiera le fantastiche avventure della Bella Lionora & Friends.

Pubblicità

Più visti