Pubblicità

Opera Estate Festival

Pubblicità

Opera Estate Festival

RedazioneRedazione
Bassanonet.it

Salute

L'ipertensione? E' causata da troppo calcio nel surrene

L'importantissima scoperta di un team di ricercatori dell'Università di Padova, coordinati dal prof. Gian Paolo Rossi. Finalmente svelato il meccanismo alla base della patologia che colpisce milioni di persone

Pubblicato il 04-02-2014
Visto 5.496 volte

Pubblicità

Opera Estate Festival

Gli ipertesi in Italia sono oltre il 40% della popolazione. In oltre l'11% di questi l'aumento della pressione è causato da “iperaldosteronismo primario”, una malattia spesso guaribile, causata da un'eccessiva produzione dell'ormone aldosterone da parte delle ghiandole surrenali. In condizioni normali l'aumento della pressione '”spegne” questa eccessiva produzione di aldosterone riportando così la pressione a valori normali ma questo, per motivi finora ignoti, non accade nei pazienti affetti da iperaldosteronismo primario.
Un gruppo di ricercatori della Clinica Medica 4 del Dipartimento di Medicina dell'Università di Padova, coordinati dal prof. Gian Paolo Rossi, ha finalmente chiarito il meccanismo svelando un enigma che ha assillato gli scienziati per oltre 60 anni.
'”Abbiamo scoperto - spiega il prof. Rossi - che nelle ghiandole surrenali dei pazienti con iperaldosteronismo primario un canale del potassio, chiamato Task2, che è cruciale per la regolazione della produzione di aldosterone, funziona in modo assai ridotto. Con una serie di indagini molecolari abbiamo chiarito i meccanismi responsabili di questa alterazione delle cellule, dimostrando che il ridotto funzionamento dal canale dipende dall'aumento di alcune sequenze microRNA e si traduce in un aumento di calcio nella cellula del surrene.”

Lo studio è stato pubblicato recentemente sulla prestigiosa rivista “Journal of Clinical Endocrinology and Metabolism” ed è stato accolto con grande entusiasmo dalla comunità scientifica internazionale.
Per il presidente della Regione Luca Zaia “ancora una volta il Veneto viene portato alla ribalta internazionale in un settore come quello sanitario che è il nostro fiore all’occhiello, ma soprattutto i nostri scienziati danno una nuova prova di capacità e preparazione a livello mondiale.”
“Sono certo - conclude Zaia - che il loro successo sarà molto utile a individuare nuove terapie per migliorare lo stato di salute di migliaia di veneti alle prese con una patologia tanto diffusa quanto pericolosa per le conseguenze che può portare.”
La ricerca è stata condotta nell’ambito del Dottorato internazionale in ipertensione arteriosa dell’Università patavina ed ha avuto un finanziamento della Fondazione Onlus “Forica” e del Programma per Giovani Ricercatori del Ministero della Salute al team della dottoressa Livia Lenzini.

Più visti

1

Politica

17-07-2024

Green Pass

Visto 10.321 volte

2

Cronaca

18-07-2024

Un, due, Pré

Visto 9.794 volte

3

Attualità

17-07-2024

Io Vagabondo

Visto 9.773 volte

4

Cronaca

17-07-2024

Notizia bomba

Visto 9.489 volte

5

Attualità

15-07-2024

Diamoci un bacino

Visto 8.932 volte

6

Politica

21-07-2024

Bassano Summer Festival

Visto 5.930 volte

7

Musica

15-07-2024

Tra cuore e Diaframma

Visto 3.922 volte

8

Teatro

17-07-2024

Alle Latitudini di Darwin

Visto 3.655 volte

10

Teatro

15-07-2024

Minifest: tra racconti poetici e acrobazie

Visto 3.516 volte

1

Elezioni 2024

24-06-2024

Gratta e Finco

Visto 22.821 volte

2

Elezioni 2024

25-06-2024

John Fincgerald Kennedy

Visto 21.793 volte

3

Elezioni 2024

27-06-2024

Ma Guarda un po’

Visto 21.481 volte

4

Elezioni 2024

25-06-2024

Io sono leggenda

Visto 21.173 volte

5

Elezioni 2024

29-06-2024

Ciak, ripresa

Visto 21.075 volte

6

Elezioni 2024

26-06-2024

Robert De Stino

Visto 21.068 volte

7

Elezioni 2024

24-06-2024

Disimpegno per Bassano

Visto 20.178 volte

8

Politica

05-07-2024

È giunta l’ora

Visto 11.947 volte

9

Politica

11-07-2024

Vitamina P

Visto 11.197 volte

10

Politica

29-06-2024

Premiato Ambulatorio Dr. Finco

Visto 10.797 volte