Marco Polo
bassanonet.it
Pubblicato il 22-12-2019 16:37
in Calcio | Visto 484 volte
 

Reazione bassanese!

Dopo alcuni passi falsi il Bassano si rialza e ruggisce. Grande festa al Mercante

Reazione bassanese!

Garbuio è il mattatore di giornata con una tripletta

Il regalo di Natale i giallorossi se lo fanno da soli. La formazione di Bassano del Grappa torna finalmente cinica sottoporta e sommerge di gol il Longare. Finalmente cinico ma anche ficcante perché palleggia meno (anche se sembra una battuta) ma sfrutta alla grande l'ampiezza del terreno di gioco. Il tutto per merito anche di un cambio tattico che prevede due punte centrali e due ali ben supportate dai terzini, come il rientrante e galoppante Benetti. I tre punti prima della sosta (si ricomincia in casa il 12 contro gli amici della Marosticense) restituiscono quell'entusiasmo che stava andando affievolendosi a causa degli ultimi passi falsi e del ritmo pazzesco dello Schio.
Il 6 a 0 finale tributa il giusto applauso allo straordinario lavoro dei Fedelissimi che organizzano una splendida festa di Natale con ospiti i ragazzi del settore giovanile e tantissimi ragazzini del bassanese a cui l'inimitabile pres Campagnolo regala una maglia ufficiale. Al fischio finale può scoppiare la festa con un pubblico numeroso e caloroso.

La formazione (4-4-2). Francesco Maino cambia sistema di gioco ma, anche per far quadrare i giovani da mandare in campo, conferma il sorprendente Michelon in porta. Il ragazzo è un prodigio di personalità e performance. In difesa giocano Benetti, Marchioron, Bonaguro e Rossi; a centrocampo Alberti, Sandoná, Pinton e Montagnani; Garbuio, Battistella coppia d'attacco.

L'avvio della formazione di Bassano del Grappa è un po' stentato. Fortunatamente il vantaggio giallorosso arriva presto. Al 10' , Garbuio sfodera una giocata da attaccante di razza, controllo nell'area piccola e immediata girata in rete. Giova ricordare che il Longare era dato tra le favorite assolute per la vittoria finale ad inizio stagione insieme a FCB e Schio.
Il raddoppio arriva al 29' grazie al solito acuto di Alex Montagnani. Il numero 7 nell'uno contro uno è devastante ma soprattutto è pulito nell'ultimo passaggio. A tagliare in area stavolta è Alberti, quasi a benedire la scelta mainiana del 4-4-2. Il 2 a 0 scioglie definitivamente le ruggini mentali che impedivano alla squadra di giocare in modo fluido.
Ad inizio ripresa esce il sole ad illuminare il prato del Mercante. I ragazzi di Maino sono in partita. E anche il 3 a 0 è da manuale. Scocca ancora il decimo Battistella è una furia e di potenza va via all'ultimo difensore, salta il portiere e serve Alberti, finta di corpo e per Garbuio è un gioco da ragazzi timbrare la personale doppietta. Che diventerà tripletta al 25' quando dopo un'azione insistita e una traversa di Montagnani, Battistella serve Garbuio che da lì non sbaglia. Si sa quando una valanga parte è impossibile da fermare. Tocca quindi a Dal Dosso scoccare un tiro dal limite e bucare il Longare per la quinta volta. E Montagnani conquista e trasforma il rigore che fissa il punteggio sul 6 a 0.