Canova
Canova

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it

Cronaca

Oltre il limite

Minacce esplicite al segretario del PD di Bassano Luigi Tasca, critico sull’evento no green pass di sabato scorso “Aperitivo Libero!”. Tasca su Fb: “Qualcuno vuole intimidirmi, non ci riuscirà”

Pubblicato il 22-02-2022
Visto 9.994 volte

Canova

Degenera la discussione sul tema più dibattuto del momento: le regole e le restrizioni in materia di green pass. Dal confronto democratico si passa alle minacce esplicite.
Ad essere preso di mira da un soggetto per il momento ancora anonimo, è il segretario politico del Partito Democratico di Bassano del Grappa Luigi Tasca. Domenica scorsa il Circolo cittadino del PD aveva trasmesso alle redazioni un comunicato stampa di netta critica nei confronti di “Aperitivo Libero!”, l’evento di protesta contro il green pass in forma di party collettivo tenutosi la sera prima in piazza Libertà a Bassano.
Nel comunicato, il segretario Tasca aveva espresso il suo pensiero al riguardo con alcune dichiarazioni virgolettate, tra le altre cose invitando il sindaco Pavan “a difendere i cittadini bassanesi che rispettano le regole” e sottolineando “la rabbia e sconcerto tra i bassanesi” per quanto accaduto.

Dichiarazioni che, inevitabilmente, hanno suscitato un vespaio di reazioni pro e contro nei social. Ma questa volta si è superato il limite. Nella casella di posta elettronica del responsabile politico del PD bassanese è arrivata infatti una mail, riferita al suo intervento a mezzo stampa, con espliciti messaggi intimidatori. Il grave episodio è stato denunciato oggi alla Polizia, come informa lo stesso Luigi Tasca in un post pubblicato oggi su Facebook.
“Questa mattina mi sono recato presso il commissariato della Polizia di Stato di Bassano a sporgere denuncia - scrive il segretario Dem -. La motivazione risiede in una mail anonima, tanto sgrammaticata quanto delirante, che mi insulta e che mi accusa di difendere il vaccino e i grandi interessi capitalistici.”
“Fin qua avrei potuto anche cestinarla e passare oltre ma, nella conclusione, ci sono accenni abbastanza precisi a dove abito, dove lavoro e dove vado a fare la spesa - prosegue il post -. Chi scrive ci teneva a farmi sapere che mi tiene sotto occhio. E poi la conclusione, che cito testualmente: "Ti auguro di finire nel posto dove meriti".”
“La/lo scrivente ovviamente non si firma e usa una mail anonima con indirizzo gmail - continua il testo -. In sede di denuncia mi hanno assicurato che non sarà complicato risalire al mittente. Speriamo che la cosa si risolva in fretta.”
“Evidentemente - conclude Luigi Tasca - qualcuno vuole intimidirmi e minare la mia libertà di pensiero e di espressione. Non ci riuscirà.”

Più visti

1

Attualità

02-12-2022

Dynasty

Visto 6.389 volte

2

Musica

03-12-2022

Three Men Apart al Remondini

Visto 3.452 volte

3

Attualità

08-12-2022

Sturmtrippen

Visto 2.509 volte

4

Magazine

07-12-2022

Bassano che legge

Visto 2.125 volte

5

Calcio

04-12-2022

Bassano bum bum

Visto 2.089 volte

6

Attualità

09-12-2022

The Special One

Visto 972 volte

7

Calcio

08-12-2022

Vittoria fondamentale

Visto 791 volte

8

Politica

09-12-2022

Un pass avanti

Visto 109 volte

1

Attualità

21-11-2022

Oh che bel Macello

Visto 12.369 volte

2

Attualità

15-11-2022

L’Osservatore Romano (d’Ezzelino)

Visto 9.180 volte

3

Politica

29-11-2022

Pietrosante non è un’opinione

Visto 8.251 volte

4

Politica

11-11-2022

Ho visto cose

Visto 8.195 volte

5

Cronaca

29-11-2022

Coming Home

Visto 8.123 volte

6

Politica

09-11-2022

Una Giada in Museo

Visto 7.641 volte

7

Attualità

12-11-2022

Abbey Road

Visto 7.591 volte

8

Politica

19-11-2022

Park Condicio

Visto 7.490 volte

9

Cronaca

14-11-2022

La febbre del sabato sera

Visto 7.441 volte

10

Attualità

20-11-2022

Veni, Vidi, Deficit

Visto 7.389 volte