Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 30-04-2011 11:37
in Attualità | Visto 3.303 volte

Bretella Ovest: Manuela vince il primo round

La Camera approva il Documento Economico Finanziario che include anche l'arteria Bassano-Padova. E che incassa anche il “sì”, per il Governo, del sottosegretario alle Infrastrutture

Bretella Ovest: Manuela vince il primo round

L'on. Manuela Lanzarin

Irriducibile Manuela. Nell'estenuante match politico sulla Bretella Ovest, l'on.Lanzarin - assieme al suo collega di banco parlamentare e di partito Massimo Bitonci - vince il primo round.
L'Aula di Montecitorio ha infatti approvato una risoluzione sul D.E.F. (Documento Economico Finanziario) 2011 - firmata dai deputati della maggioranza on.li Cicchitto, Reguzzoni, Sardelli, Gioacchino Alfano, Cesario e Bitonci - nella quale, tra le altre cose, il ramo del Parlamento dà il suo benestare alla realizzazione dell'arteria Padova-Bassano. La Camera dei Deputati, con il voto di giovedì, ha di fatto recepito per intero le indicazioni del parere sul D.E.F. approvato dalla VIII Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici.
Proprio l'on.Lanzarin, relatrice della stessa Commissione, aveva posto come condizioni necessarie per il parere positivo al Documento Economico Finanziario - tra le altre clausole relative al tema delle Infrastrutture strategiche - l'inserimento di due arterie che interessano il veronese e il comasco e della “variante alla Ss 47 Valsugana con il collegamento tra la Superstrada Pedemontana Veneta al casello di Bassano Ovest e Limena”, ovvero la cosiddetta Bretella Ovest.
L'approvazione di Montecitorio segue l'altra recente iniziativa dell'accoppiata leghista Lanzarin-Bitonci, co-firmatari di un'interrogazione al Ministro delle Infrastrutture Matteoli con la richiesta di inserimento della Bretella Ovest nella Legge Obiettivo del Governo: provvedimento che permetterebbe di realizzare la Bassano-Padova bypassando l'ostruzione della Provincia di Vicenza e dei Comuni di Tezze sul Brenta e Fontaniva.
“Con il voto alla Camera - commenta al riguardo l'on. Lanzarin - l'arteria di collegamento tra Bassano del Grappa e Padova prosegue il suo iter per essere inserita nella Legge Obiettivo. Un'arteria quanto mai necessaria per l'intero territorio bassanese, per lo spostamento di merci e persone, per muoversi in maggior sicurezza verso Vicenza ma anche per una migliore vivibilità di molti paesi ora soffocati dalla Ss 47 e da quanti cercano percorsi alternativi alla Statale.”
“L'inserimento della Bretella nella Legge Obiettivo, che diventa quanto mai indispensabile - prosegue la parlamentare leghista e sindaco di Rosà -, permetterà di dare una forte accelerata alle procedure superando anche quella pericolosa empasse creatasi con gli ostacoli sorti in questi ultimi mesi.”
Il match, tuttavia, non è finito. E il secondo round passa la palla sull'argomento al Governo e alla volontà dell'Esecutivo di recepire in toto le indicazioni della sua stessa maggioranza, includendo la Bretella Ovest nella Legge Obiettivo.
Cosa che, secondo i primi “segnali di fumo”, non dovrebbe rappresentare un problema. Le condizioni poste e approvate dalla VIII Commissione hanno infatti ricevuto anche il parere positivo del governo, presente in Aula con il sottosegretario alle Infrastrutture on. Mario Mantovani che ha sostituito per l'occasione il viceministro Roberto Castelli. Prima di arrivare al voto, il D.E.F. ha recepito anche il via libera della Commissione Bilancio della Camera: il che, spiegato in parole povere, vuol dire che per gli interventi previsti dal Documento i soldi ci sono.
“Il parere favorevole della Camera alla quale si aggiunge quello del Governo - conclude Manuela Lanzarin -, è un passo assai importante per il nostro territorio. Con l'inserimento nella Legge Obiettivo potranno essere così accolte le richieste della maggioranza dei Comuni del vicentino e padovano e delle categorie economiche delle due Province, che compatte la scorsa settimana sono tornate a richiedere risposte certe sul piano viario nella direttrice nord-sud”.

Più visti