Aiutiamo i nostri ospedali

CC intestato a Fondazione di Comunità Vicentina per la Qualità di Vita.
IBAN IT 37 S 08807 60791 00700 0024416 - Causale "Aiutiamo i nostri ospedali"

Campagna di raccolta fondi per l'emergenza Coronavirus a favore dell'Ulss7 Pedementana in collaborazione con
Comune di Bassano del Grappa, Comune di Santorso, Comune di Asiago, Fondazione di comunità vicentina per la qualità della vita, Bassanonet.it

Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 21-02-2011 13:18
in Attualità | Visto 2.130 volte

Reparto di Radiologia

In arrivo al Museo Civico “I Bassano ai raggi X”, secondo evento di Jacopo 500. Non più una mostra, come era stato annunciato, ma un “percorso per il pubblico”. Domani la presentazione a Venezia

Reparto di Radiologia

Al Museo Civico un percorso di radiografie degli studi sui Bassano

Sta per bussare alla porta e riaffiora sotto altra forma quella che l'anno scorso era stata presentata come la seconda mostra per le celebrazioni del Cinquecentenario di Jacopo Bassano: “I Bassano ai raggi X”.
Non più una mostra, ma “un percorso per il pubblico” all'interno del Museo Civico: attraverso le radiografie compiute sulle opere di Jacopo e dei figli Leandro e Francesco Bassano, saranno presentate le tecniche esecutive degli artisti in relazione anche al lavoro di collaborazione della bottega.
L'apertura del percorso didattico-espositivo, in programma dal 26 marzo al 3 luglio, avverrà in concomitanza con il convegno internazionale di studio in quattro giornate “Jacopo Bassano: i figli, la scuola, l'eredità” che dal 30 marzo al 2 aprile, tra Bassano e Padova, vedrà impegnati 50 relatori provenienti da 12 Paesi.
Sia “I Bassano ai raggi X” che il convegno internazionale, rispetto al programma originario delle celebrazioni triennali di Jacopo '500, sono stati spostati di data: entrambi gli eventi erano infatti stati annunciati per lo scorso mese di dicembre (si legga: notizie.bassanonet.it/attualita/4637.html).
Nell'occasione, un volume realizzato dalla Soprintendenza per i beni storici, artistici ed etnoantropologici per le province di Verona, Rovigo e Vicenza - che promuove questo e gli altri eventi correlati assieme al Comune di Bassano e alla Regione Veneto - farà il punto sulle indagini radiografiche condotte in questi anni sulle opere dei Bassano e sui dati emersi.
Ma quello del Museo Civico non sarà l'unico “reparto di Radiologia” collegato all'arte.
Altre radiografie saranno esposte in più sedi cittadine con la mostra diffusa “Al di là dell'occhio - Renato Meneghetti”, artista bassanese contemporaneo, conosciuto alla ribalta nazionale, che lavora coi raggi X confrontandosi anche “con i capolavori del maestri del passato”.
E c'è anche l'evento collaterale: “Aperitivi con Jacopo”. Un breve ciclo di tre serate, dal 30 marzo al 1 aprile, con aperitivi e degustazioni al Museo preceduti da incontri con storici dell'arte, attori, studiosi del costume e della cucina del passato, che analizzeranno l'opera dei Bassano.
Il programma di questa che è la seconda fase delle celebrazioni di Jacopo 500 sarà presentato domani nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Balbi a Venezia, sede della Regione Veneto, indetta dal vicepresidente della Regione e assessore regionale alla Cultura Marino Zorzato, anche se un invito stampa diffuso oggi dal Comune di Bassano ne ha fornito una corposa anticipazione.

Più visti