Canova
Canova

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it

Politica

La Disfida di Bassano

L’amministrazione e la città: Bassano Passione Comune presenta gli esiti dei pareri della cittadinanza raccolti ai gazebo. E Vernillo sfida la Pavan: “Scenda anche lei in piazza a raccogliere le impressioni dei cittadini”

Pubblicato il 27-11-2021
Visto 8.792 volte

Canova

Aaah, che bei tempi - per il semplice fatto che si era giovani - quando si andava a scuola e durante la lezione di storia si studiava la Disfida di Barletta. Oggi invece spunta la Disfida di Bassano.
A lanciarla, nei confronti del sindaco Pavan, è il capogruppo consiliare di Bassano Passione Comune Angelo Vernillo, che interviene assieme ad altri componenti del direttivo della sua formazione alla conferenza stampa convocata in galleria Ragazzi del ‘99. Oggetto dell’incontro coi cronisti: la presentazione degli esiti delle considerazioni raccolte dai cittadini durante gli incontri nei gazebo allestiti dalla lista civica nel mese di ottobre e dei giudizi della cittadinanza pervenuti anche via email. Oltre 8 fogli protocollo riempiti di impressioni, di pareri e di segnalazioni per un totale di almeno 150 persone che si sono fermate ai gazebo nei giorni di mercato per esprimere il loro pensiero sulla città e sull’amministrazione che la governa.
“La risposta da parte della gente è stata sorprendente - afferma Vernillo -. Abbiamo raccolto tante critiche e suggerimenti e purtroppo le osservazioni principali sono negative. Dico “purtroppo” perché non abbiamo alcun pregiudizio nei confronti dell’amministrazione, perché amiamo Bassano.”

I componenti del direttivo di Bassano Passione Comune in conferenza stampa (foto Alessandro Tich)

“La sindaca - prosegue il capogruppo - quasi si è scocciata di questo nostro intervento e ha dichiarato che con la gente non ha il feedback che abbiamo raccolto noi.” “E allora - incalza Angelo, ma non troppo - la invitiamo da uscire dal Palazzo, a scendere in piazza anche lei e a far partecipare e incontrare i cittadini.”
“Sarei ben felice - è l’affondo del capogruppo di opposizione - se la sindaca andrà in piazza invece di rimanere chiusa in via Matteotti a fare poco o male quello che fa. Ma lei nei nostri confronti non può permettersi di dire nulla.” “La sfidiamo - conclude Vernillo - a scendere in piazza e a fare quello che non ha fatto, e cioè incontrare, ascoltare e raccogliere le impressioni dei cittadini, se non qualche caffè amaro all’inizio del suo mandato.”
Punto e a capo. Basterebbero queste dichiarazioni per rendere già “completo”, e quindi aperto alla discussione, questo articolo. Ma il vero succo della questione emerge nei risultati delle opinioni espresse dai cittadini ai gazebo, illustrati dagli altri componenti del direttivo della civica.

“Molte segnalazioni - spiega Dario Berti - riguardano il decoro e la sicurezza percepita in città. I cittadini dicono che manca la pulizia della città, che Bassano è sporca, soprattutto in certe zone come in prossimità dei due Ponti e in particolare dopo i fine settimana dove i bicchieri abbandonati sono sparsi ovunque. È il segnale di un utilizzo non consono del centro e di un’“invasione” che lascia lo sporco dietro di sé. Questo non è il modo di usare la città.”
“L’altro problema segnalato è quello della sicurezza percepita - prosegue Berti -. Chi segnala infrazioni compiute non riceve nessuna attenzione da parte della Polizia locale e delle altre forze di Polizia. C’è la sensazione che queste non presìdino la città come si dovrebbe, non sono presenti e la gente si sente a disagio. C’è poi il problema dei furti e anche la questione delle risse, delle baby gang eccetera che sono indice di un disagio diffuso, giovanile e della popolazione generale. Non si può intervenire solo con la presunta repressione o con le minacce del tipo “tanto ti troveremo”…”.
All’assessore Claudio Mazzocco, sicuramente, saranno fischiate le orecchie.
“Quello che serve è una prevenzione importante - continua Berti -. Non ci sono politiche messe in atto per la prevenzione di questi aspetti.”
“Il filo conduttore dei cittadini che hanno risposto - dichiara Luana Milan - è che l’amministrazione è lontana, distaccata, assente. Hanno scritto proprio queste parole. Un’amministrazione che non ha ancora saputo costruire la comunicazione che la cittadinanza si aspettava. Alcuni pareri raccolti si riferiscono al periodo del lockdown, quando, come ha scritto qualcuno, “ci siamo sentiti abbandonati, a differenza di altri Comuni dove il sindaco era il costante riferimento dei cittadini”.”
“Il senso di distacco dell’amministrazione non riguarda solo i singoli cittadini ma anche i quartieri - continua l’esponente del direttivo -. Alcuni residenti ad esempio di Borgo Zucco o di Campese hanno scritto che i loro quartieri o frazioni “sono lasciati a sé stessi”, altri hanno lanciato delle proposte.” “L’amministrazione - conclude Luana Milan - dovrebbe essere presente sulla piazza e non nei social, per colmare la distanza che viene percepita.”

“Il terzo grande filone delle segnalazioni dei cittadini si riferisce alla viabilità e alle opere pubbliche - rivela Stefania Turrisi -. Emerge una mancanza di visione strategica della città e il problema più sentito è come sempre il traffico, che l’amministrazione aveva detto di voler risolvere in tempi brevi. Da quanto segnalato dai cittadini, manca una proposta per ridisegnare la mobilità e i parcheggi in città.” “Altre segnalazioni riguardano i problemi concreti della situazione esistente - prosegue -. In particolare lo stato delle strade, le buche, le asfaltature, i marciapiedi, le condizioni delle strade dopo i cantieri come quello dell’Italgas e quello della fibra.” “Più in generale - aggiunge Stefania Turrisi - i pareri raccolti affermano che le bellezze della città non sono valorizzate. Astra, Polo Santa Chiara, risalita dal Prato Santa Caterina, Mazzini, Ponte Nuovo. Sentirsi dire che “è tutto fermo” nell’era dell’amministrazione del “Si Cambia” è un campanello d’allarme.”
Questi sono dunque i principali esiti dell’iniziativa on the road di Bassano Passione Comune rivolta alla cittadinanza. Ma non finisce qui.
“Non è scontato uscire in centro, riproporsi e raccogliere le impressioni dei cittadini - sono le parole della consigliera comunale Anna Taras -. Questo è il segno che la nostra lista civica è solida. Non vogliamo rimanere fermi al centro storico, anche se nei gazebo nei giorni di mercato si sono fermate tante persone da altre parti della città, e dall’inizio del 2022 il nostro incontro coi cittadini proseguirà nei diversi quartieri e nelle frazioni.” “Lo faremo - puntualizza la consigliera di opposizione - tenendo conto degli sviluppi dell’emergenza sanitaria, organizzandoci di volta in volta a seconda della situazione.”
Bassano Passione Comune, nel frattempo, non si ritira ancora a gustare il panettone.
Il Natale è in arrivo e per rispetto al periodo di attesa delle festività non saranno per il momento proposte analoghe iniziative. Continuerà comunque l’attività di distribuzione dei volantini (i famosi opuscoli sulle “fiabe della Giunta Pavan”, di Hans Vernillo Andersen) in alcune zone della città.
Rimane inoltre attiva la casella email bassanesidicono@gmail.com per continuare a inviare proposte, osservazioni, segnalazioni e quant’altro.
La Disfida di Bassano, intanto, è lanciata: Angelo Vernillo ha gettato il guanto, e visto che oggi non fa freddo ha potuto farlo senza problemi.

Più visti

1

Attualità

01-12-2022

Le due verità

Visto 6.870 volte

2

Attualità

01-12-2022

L’Isola dei Dubbiosi

Visto 6.464 volte

3

Attualità

02-12-2022

Dynasty

Visto 6.340 volte

4

Magazine

01-12-2022

Una Madonna, un artista e Tre Briganti

Visto 3.889 volte

5

Musica

03-12-2022

Three Men Apart al Remondini

Visto 3.440 volte

6

Manifestazioni

01-12-2022

Xmas time

Visto 2.204 volte

7

Calcio

04-12-2022

Bassano bum bum

Visto 2.074 volte

8

Magazine

07-12-2022

Bassano che legge

Visto 863 volte

1

Attualità

21-11-2022

Oh che bel Macello

Visto 12.358 volte

2

Attualità

15-11-2022

L’Osservatore Romano (d’Ezzelino)

Visto 8.452 volte

3

Politica

29-11-2022

Pietrosante non è un’opinione

Visto 8.239 volte

4

Politica

11-11-2022

Ho visto cose

Visto 8.188 volte

5

Cronaca

29-11-2022

Coming Home

Visto 8.108 volte

6

Politica

09-11-2022

Una Giada in Museo

Visto 7.630 volte

7

Attualità

12-11-2022

Abbey Road

Visto 7.585 volte

8

Politica

19-11-2022

Park Condicio

Visto 7.486 volte

9

Cronaca

14-11-2022

La febbre del sabato sera

Visto 7.435 volte

10

Attualità

20-11-2022

Veni, Vidi, Deficit

Visto 7.386 volte