Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 16-10-2019 18:28
in Attualità | Visto 1.416 volte
 

Fratelli coltelli

Sicurezza a rischio in centro storico a Bassano tra risse e tentati furti con spaccata. Fratelli d'Italia bacchetta l'amministrazione: “L'unica aria che ad oggi è cambiata è quella calda dell'estate”

Fratelli coltelli
A seguito dell'episodio del tentato furto con spaccata della scorsa notte ai danni del negozio 25a Cenere G.B. di via Jacopo da Ponte, di cui all'articolo precedente, riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa, trasmesso in redazione dal Circolo di Bassano del Grappa di Fratelli d'Italia:

COMUNICATO

Cosa sta accadendo a Bassano? In questi ultimi giorni ci sono stati diversi episodi che, noi di Fratelli d'Italia, vogliamo evidenziare per sollecitare una celere riflessione ed una immediata risposta.
Nell'arco di pochi giorni c'è stata una escalation di episodi violenti e di atti vandalici avvenuti non nella periferia della nostra città, ma nel salotto buono di Bassano. In poche ore abbiamo assistito ad una maxi rissa con feriti, ad un uomo malmenato da un marocchino solo, a suo dire, per averlo “guardato storto”, ed infine la spaccata al negozio di abbigliamento Cenere G.B. di via Jacopo da Ponte. È di tutta evidenza che ormai la sfrontatezza di questi delinquenti ha raggiunto picchi che mai avremmo pensato. Sicuramente, quanto sta avvenendo nasce da una lontana situazione pregressa, e mai risolta. Ma adesso riteniamo che sia giunto il momento di un necessario giro di vite.
Quindi chiediamo, sulla questione sicurezza, a che punto siamo? E quanto si deve ancora attendere, per dare vita ad una seria azione di contrasto? Quando si interverrà per fermare i diversi gruppi di baby gang, che imperversano per le piazze di Bassano?
Quando potranno, i cittadini Bassanesi, circolare liberamente per le vie della città senza doversi imbattere con qualche gruppo di ragazzi ubriachi? Se qualcosa si è pensato, è arrivato il momento di metterlo in pratica. Era ieri il momento di far capire che il governo della città non è più in mano alla sinistra, e che l'aria è cambiata.
Ci spiace rilevare che l'unica aria che ad oggi è cambiata, è quella calda dell'estate, e far rivivere il centro non è solamente creare eventi, ma liberarlo da chi ne ha fatto un abuso illecito.

Nicola Giangregorio
Portavoce di Fratelli d'Italia
Bassano del Grappa