Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 13-02-2018 13:44
in Attualità | Visto 1.174 volte
 

Colpo di Genio

Centralina idroelettrica di Bassano: la nota tecnica del Genio Civile di Vicenza. Tutta la cronistoria e lo stato di fatto dell'iter del dibattuto progetto

Colpo di Genio

L'area interessata dal progetto della centralina idroelettrica (foto Alessandro Tich)

L'elenco che pubblichiamo qui sotto è molto lungo e dettagliato. Ma rappresenta un documento riassuntivo di grande utilità sulla cronistoria e sullo stato delle cose del dibattuto progetto della centralina idroelettrica di iniziativa privata di Bassano del Grappa. Si tratta di una nota tecnica redatta dal Genio Civile di Vicenza, trasmessa in redazione in allegato al comunicato stampa dell'assessore regionale all'Ambiente Gianpaolo Bottacin, di cui al nostro precedente articolo. Date, nomi e atti riportati in ordine cronologico. Tutto quello che volevate sapere sul progetto e non avete mai osato chiedere è riportato di seguito. Buona lettura.

ALLEGATO AL COMUNICATO DELL'ASSESSORE BOTTACIN
trasmesso in redazione dall'ufficio stampa della giunta regionale del Veneto

Al fine di chiarire la reale situazione sulla pratica “Belfiore ’90 - centralina idroelettrica sul fiume Brenta in comune di Bassano del Grappa” oltre alla nota dell’assessore in risposta a Italia Nostra, si allega altresì una cronistoria tecnica predisposta dalla direzione del Genio Civile di Vicenza per chiarire quale sia lo “stato di fatto” della vicenda legata alla realizzazione della centralina.

17.02.2000 - Istanza della società Belfiore ’90 (prot. 1407 del 18.02.2000 per la concessione a derivare moduli 80,00 (8 mc/s) d’acqua dal fiume Brenta in località Ponte Vecchio a Bassano del Grappa per produrre sul salto lordo di 2,00 m la potenza nominale media di 156,86 kW

29.09.2009 - con dGR 2852 la Giunta regionale ha preso atto del parere della Commissione V.I.A. n. 247 del 29.07.2009 ed ha, ai sensi della L.R. 10/1999, espresso giudizio favorevole di compatibilità ambientale

31.01.2012 - il Genio Civile di Vicenza rilascia il disciplinare di concessione a derivare n. 23 Rep. ed il relativo decreto di concessione (n. 34 del 17.02.2012)

Con delibera n. 1628/2015 sono state approvate le nuove disposizioni procedurali per il rilascio di concessioni idroelettriche e per il rilascio della autorizzazione alla costruzione ed all’esercizio di impianti idroelettrici di cui al D.Lgs. 387/2003, cui risulta assoggettata la centralina in oggetto

26.10.2016 - con deliberazione n. 1714 la Giunta regionale dispone che nei procedimenti di autorizzazione alla costruzione e all’esercizio di impianti idroelettrici di cui al D.Lgs. 387/2003 di competenza regionale il provvedimento finale, di autorizzazione o diniego, sia assunto con atto del dirigente responsabile della struttura regionale competente in materia (direzione difesa del suolo)

27.10.2016 - con decreto n. 189 (allegato in copia alla mail) il direttore della direzione regionale difesa del suolo rilascia una articolata (29 punti) autorizzazione alla costruzione ed all’esercizio della centralina; al punto n. 21 il DR recita: “di incaricare l’UO Genio Civile di Vicenza di verificare il progetto esecutivo, con particolare riguardo alle modalità di realizzazione delle opere.”, ecc. ecc.

2.12.2016 -con nota in data 02.12.2016, n. 472350, il Genio Civile evidenzia che con il Decreto n. 189 di cui sopra gli sono state assegnate le seguenti incombenze:
richiesta della polizza fideiussoria;
verifica del progetto esecutivo;
verifica della conformità tra esecuzione lavori e progetto approvato;
controllo delle attività durante la fase esecutiva (ottemperanza parere VIA),
e lamenta che gli elevati carichi di lavoro associati alla mancanza di personale rendono arduo assolvere a quanto prescritto … in particolare richiede di precisare il significato di “Verifica del Progetto Esecutivo”, impossibile se si intende che il G.C. la effettui secondo quanto previsto dal D.Lgs. 50/2016, a seguito di tale nota è stato poi chiarito che la valutazione richiesta al Genio Civile è di carattere tecnico sulla metodologia di intervento che la ditta proporrà: non si tratta quindi della “Verifica” del progetto descritta e normata dal nuovo Codice dei Contratti (art. 26 del D.Lgs. 50/2016, comma 4), anche perché la stessa NON può essere effettuata dal Genio Civile

I signori Caregnato e Vettori presentano ricorso al Tribunale Superiore delle Acque Pubbliche (prot. G.C.Vicenza n. 12716 del 12.01.2017), contro la Regione del Veneto ed altri e nei confronti della società Belfiore ’90 per l’annullamento del decreto 189 suddetto

20.03.2017 - il Comune di Bassano del Grappa presenta ricorso al Tribunale Superiore delle Acque Pubbliche (prot. G.C.Vicenza n. 124666 del 28.03.2017) contro la Regione del Veneto e la Provincia di Vicenza, nei confronti della società Belfiore ’90, per l’annullamento del verbale della riunione del Comitato tecnico V.I.A. del 26.10.2016 e della determinazione n. 152 del 17.02.2017 con la quale la Provincia di Vicenza decreta l’espropriazione a favore della società Belfiore ’90 degli immobili interessati dai lavori di realizzazione della centralina

03.08.2017 - il direttore della direzione regionale Difesa del Suolo concede la proroga per inizio ed esecuzione lavori richiesta dalla società Belfiore ’90 in data 20.07.2017

13.11.2017 - la Ditta Info Trade s.r.l. formula istanza di accesso agli atti chiedendo TUTTI i documenti emessi dopo la data del 27.10.2016 (decreto Difesa del Suolo)

16.11.2017 - la società Belfiore ’90, rifacendosi alla “Autorizzazione Unica D.L. 387/2003 art. 12 e Decreto Regione Veneto n. 189/2016” invia al Genio Civile una nota ad oggetto “Trasmissione elaborati progetto esecutivo e richiesta benestare propedeutico all’inizio dei lavori

22.11.2017 l’Ufficio del Genio Civile, dopo aver valutato gli elaborati trasmessi (e ricordato che gli stessi sono solo alcuni elaborati del progetto esecutivo) risponde alla richiesta della società Belfiore, con nota n. 487698, come segue:
1) “… si ritiene che la metodologia di intervento proposta da codesta Ditta sia idonea a garantire l’esecuzione degli interventi alla realizzazione della centralina idroelettrica in condizioni di sicurezza per la stabilità/staticità dei manufatti limitrofi …”;
2) “Tuttavia, per pura correttezza, si informa che il parere “formale” dello scrivente potrà essere rilasciato solo dopo l’inoltro dell’intera documentazione relativa al progetto esecutivo …”;
semplicemente, quindi, il Genio Civile ritiene che la metodologia proposta sia, tra le varie possibili, una di quelle idonee a garantire l’esecuzione dei lavori in sicurezza … infatti sulla stessa si esprime come segue:
appare in grado di annullare di fatto le possibili vibrazioni indotte nell’intorno, su terreno e fabbricati, da altre tipologie di intervento, si rammenta tuttavia l’opportunità, operando nel sottosuolo, di:
operare con una Ditta di provata esperienza, che sia iscritta alla Categoria OS21 e, possibilmente (per le interazioni che si possono riscontrare) alla Categoria OG8;
inserire, durante l’esecuzione dell’intervento di realizzazione delle colonne jet grouting, una serie di sensori in grado di “captare” eventuali localizzate sovrapressioni generate dalla disomogeneità del terreno a causa di eventuali trovanti, in modo da “correggere” la potenza con la quale la macchina operatrice agisce;
redigere, prima dell’esecuzione dell’intervento, in contraddittorio con i proprietari dei fabbricati limitrofi, adeguati rilievi dei quadri fessurativi degli edifici, a garanzia di tutti gli attori coinvolti
.
… ed inoltre il Genio Civile ritiene di non rilasciare alcun parere formale sul progetto esecutivo, dovendo valutare la possibile interazione dell’opera progettata con il fiume Brenta … quindi attende l’invio di tutti gli elaborati

24.11.2017- la società Belfiore ’90 invia un allegato sostitutivo ad uno di quelli inviati in data 16.11.2017

30.11.2017 - l’Ufficio, dopo aver verificato il nuovo elaborato, che di fatto differisce da quello sostituito solo per alcune descrizioni, inoltra una nuova risposta alla società Belfiore ’90 (prot. 501117), ribadendo ancora la necessità dell’inoltro dell’intero progetto esecutivo al fine di avere un parere formale dall’Ufficio stesso

12.12.2017 - L’ufficio risponde alla richiesta della Ditta Info Trade s.r.l. del 13.11.2017, inviando l’elenco dei documenti in proprio possesso

14.12.2017 - la Ditta Info Trade s.r.l. chiede l’invio di tutta la documentazione

22.12.2017 - istanza di accesso agli atti del Comune di Bassano del Grappa per il rilascio di documentazione relativa alla proroga, richiesta evasa in data 12.01.2018

29.12.2017 - l’Ufficio invia alla Info Trade s.r.l. tutti i documenti richiesti, esclusi gli elaborati del progetto esecutivo (che tra l’altro gli sono stati recapitati solo in parte) e la corrispondenza con l’Avvocatura regionale (dietro espressa richiesta dell’Avvocatura medesima, essendoci contenzioso in corso)

04.01.2018 - l’Ufficio chiede ai soggetti interessati l’assenso alla trasmissione dei documenti di progetto in proprio possesso, ed in data 14.01.2018 la società Belfiore ’90 si oppone al rilascio

12.01.2018 - comunicazione della ditta Info Trade s.r.l. (per conoscenza al Genio Civile) con cui si chiede alla Provincia di Vicenza di sospendere le operazioni in corso per la determinazione del valore di esproprio dei mappali 198 e 199, foglio 1, del comune di Bassano del Grappa (da visura catastale i mappali risultano già di proprietà della società Belfiore ’90 … manca solo la determinazione della Provincia del valore di esproprio, ma i giochi sembrano essere fatti: comunque la competenza su questo è della Provincia di Vicenza)

23.01.2018 - il Comune di Bassano del Grappa presenta ricorso al Tribunale Superiore delle Acque Pubbliche (prot. G.C.Vicenza n. 32752 del 29.01.2018) contro la Regione del Veneto e l’U.O. Genio Civile di Vicenza, nei confronti della società Belfiore ’90, per l’annullamento:
della documentazione prodotta da Belfiore ’90 dopo la chiusura della fase istruttoria del procedimento R.G. n. 47/2017;
della nota dell’U.O. G.C.Vicenza n. 487698 del 22.11.2017;
di ogni atto connesso per presupposizione o consequenzialità, compresa la nota n. 330042 del 03.08.2017 di concessione di una proroga alla società Belfiore ‘90

08.02.2018 - il Giornale di Vicenza pubblica una intervista con l’assessore Bottacin, il quale ribadisce quanto sopra riportato e svolge alcune conseguenti considerazioni:
la centralina non è stata approvata: al momento c’è un decreto del dirigente regionale della Difesa del Suolo che autorizza l’intervento previa verifica del progetto da parte del Genio Civile;
il progetto esecutivo non è ancora stato presentato;
la Legge 387/2003 indica che gli impianti da fonti rinnovabili sono “indifferibili e urgenti”, e li incentiva, per cui è difficile dire di no all’approvazione;

In somma sintesi quindi il via libera alla realizzazione dell’opera avverrà quando saranno rispettati tutti i punti (29 punti) e prescrizioni del suddetto decreto, in particolare il n. 21, con il quale si stabilisce “… di incaricare l’UO Genio Civile di Vicenza di verificare il progetto esecutivo, con particolare riguardo alle modalità di realizzazione delle opere.” … il Progetto Esecutivo non è ancora stato presentato in forma completa e non c’è ancora un parere formale del Genio Civile sullo stesso: DI FATTO non può intendersi “approvata” l’esecuzione dell’opera in quanto “manca” tale parere, quindi l’opera allo stato attuale NON può essere iniziata;

Il percorso per il rilascio di una autorizzazione ad eseguire ed esercire un impianto idroelettrico è lungo e tortuoso: come riportato al secondo punto di questa relazione, in data 29.09.2009 (quindi oltre 8 anni fa), con DGR 2852 la Giunta regionale ha preso atto del parere della Commissione V.I.A. n. 247 del 29.07.2009 ed ha, ai sensi della L.R. 10/1999, espresso giudizio favorevole di compatibilità ambientale: sono venuti a mancare quindi i presupposti per un parere negativo.

Editoriali

Tronco ferroviario

Tronco ferroviario

Alessandro Tich | 15 giorni fa

Il "Tich" nervoso Quando, per non piangere, non ci resta ogni tanto che ridere

Più visti