ELEZIONI
Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 20-05-2017 21:18
in Politica | Visto 1.741 volte
 

Sette idee di Rosà

La lista civica Rosà 2017, col candidato sindaco Flavio Nichele, presenta il programma. Sette aree di intervento per “un'Amministrazione trasparente, dialogante e aperta”. “Concretezza e rete le parole chiave”

Sette idee di Rosà

Il candidato sindaco di Rosà 2017 Flavio Nichele con i candidati di lista intervenuti in conferenza stampa

Sette idee per Rosà. Anzi, sette idee di Rosà. Sette aree di intervento per la comunità, racchiuse in un unico programma.
Per il candidato sindaco della lista Rosà 2017 Flavio Nichele, che convoca nuovamente la stampa alla Biblioteca Civica di Rosà, e per i candidati della sua squadra è il momento di presentare il progetto di Amministrazione che verrà svolto se la proposta sarà premiata dalle urne dell'11 giugno.
Il candidato sindaco, dopo il benvenuto, lascia la parola ai candidati consiglieri che espongono insieme i vari punti in cui è strutturato il programma.
Un cedersi la parola a vicenda che, come sottolineano i rappresentanti della civica, “rispecchia lo spirito di condivisione e partecipazione che anima il gruppo, attivo ormai da cinque anni in opposizione”.
Nel progetto vengono appunto individuate sette “macro-aree” all'interno delle quali articolare l'azione amministrativa: Servizi alla persona (politiche sociali per anziani e disabili, giovani e famiglia); Sicurezza attorno a noi; Lavoro (“motore della comunità”), Territorio (“una risorsa da valorizzare e tutelare”), Rosà palestra della cultura e volontariato; Sport (“capitale sociale”) e Comunicazione (con il motto “amministratori tra la gente”). Temi che Rosà 2017 ha sviluppato dopo numerosi incontri con la popolazione e tavole rotonde con esperti del settore “per portare soluzioni efficaci ai problemi reali di Rosà centro, Cusinati, San Pietro, Sant'Anna e Travettore”.
“Concretezza”, più che una parola chiave, è il vero e proprio mantra di Nichele, che ai facili slogan preferisce “l'oculato esame del bilancio e delle risorse disponibili, nella più totale chiarezza e onestà nei confronti dei cittadini, che contribuiscono rimettendoci di tasca propria.” L'Amministrazione “trasparente, dialogante e aperta” è infatti “un obiettivo che sta particolarmente a cuore alla lista, da realizzarsi mediante un miglioramento dei servizi online e telematici, ma soprattutto rendendo protagonisti i Consigli di Quartiere, fulcri della comunità rosatese, nei processi decisionali”.
Altro leitmotiv del programma è “rete”, che implica vari tipi di collaborazioni tra famiglie, associazioni, istituti scolastici, università, enti locali e categorie “per far nascere sempre nuove opportunità economiche e lavorative”, beneficiando della fusione di talenti e ragionando anche e soprattutto in un'ottica di Area Vasta.
In programma, inoltre, sono previste agevolazioni per giovani e famiglie (Family Card, riduzioni fiscali in base al reddito, Banca del Tempo), incremento dei servizi di assistenza per anziani e persone non autosufficienti, interventi nei piani di viabilità in risposta ai problemi del traffico pesante, potenziamento dei servizi di videosorveglianza e investimenti negli spazi dedicati alla cultura. Centrale è poi l'attenzione al territorio: la squadra di Rosà 2017 “intende portare avanti l'impegno profuso in questi cinque anni perché vengano introdotti criteri di sostenibilità nell'edilizia e di salvaguardia delle aree verdi”. Una radicale alternativa alla politica del territorio sin qui portata avanti in paese, in un Comune dove - come emerge in conferenza stampa - “ci sono stati 26,6 ettari di consumo di suolo agricolo dal 2012 al 2015”.
“Il comune denominatore delle sette tematiche - afferma Flavio Nichele - è la collaborazione, apertura, condivisione, sinergia. Fare emergere il capitale umano e gestire le risorse in modo economicamente sostenibile.” “Il cittadino - sottolinea ancora il candidato sindaco - non deve essere più oggetto ma soggetto, ma guardando oltre la siepe del proprio giardino. Il nostro programma è una riflessione riservata alle menti libere, che sentono la necessità di un cambiamento.”
Un programma i cui contenuti continueranno ad essere illustrati nel corso della campagna elettorale. Questi i prossimi appuntamenti della lista con la popolazione: martedì 23 maggio, alle ore 20, cena presso il ristorante “Al Fiore” di San Pietro e venerdì 26 maggio, alle 20.30, pizza a Sant'Anna da “Angelina e Gianni”.

Di seguito il programma della lista civica Rosà 2017:

1 - I SERVIZI ALLA PERSONA

MAI PIÙ SOLI: ANZIANI E DISABILI

● Portare in casa il servizio di telesoccorso e telecontrollo per un aiuto a coloro che ne hanno bisogno;
● Sviluppare il servizio di trasporto sociale per anziani e persone in difficoltà;
● Aumentare i servizi agli anziani e alle persone non autosufficienti potenziando i centri di assistenza diurni;
● Facilitare la mobilità attraverso la rimozione delle barriere architettoniche e degli ostacoli che limitano la capacità di spostamento.

GIOVANI “PROTAGONISTI”

● Creare l’Ufficio Informa-Giovani all’interno del Comune allo scopo di favorire opportunità di lavoro e startup e promuovere formazione ed eventi culturali;
● Ricercare collaborazioni tra gli istituti scolastici, le università e le categorie economiche per offrire ai giovani rosatesi nuove opportunità;
● Estendere gli orari di apertura e dei servizi della Biblioteca.

FAMIGLIA, UNA PRIORITÀ

● Ridurre i costi delle rette di asilo nido e scuola dell’infanzia;
● Applicare agevolazioni fiscali in base al reddito e ai componenti del nucleo famigliare;
● Sostenere le scuole dell’infanzia paritarie al fine di migliorare l’offerta formativa rivolta ai nostri bambini;
● Sostenere le famiglie in difficoltà attraverso interventi condivisi con le associazioni di volontariato e gli enti che già operano nel territorio (banca del tempo);
● Ammodernare i parchi giochi, valorizzare le aree verdi e promuovere attività educative in collaborazione con la scuola, le famiglie e le associazioni che già operano nel territorio;
● Family Card;
● Baratto amministrativo;
● Sportello famiglia.

2 - LA SICUREZZA ATTORNO A NOI

● Rafforzare il servizio di Polizia Locale a Rosà e frazioni per un maggior controllo del territorio in collaborazione con le Forze dell’Ordine;
● Migliorare la sicurezza con particolare attenzione alle zone sensibili come scuole, impianti sportivi e attraversamenti pedonali;
● Creare una rete di percorsi ciclopedonali diretti, lineari e veloci, alternativi ai pericoli della strada, collegati con i comuni confinanti;
● Rilanciare il servizio di “pedibus” e “ciclobus” incrementando i percorsi protetti in collaborazione con le famiglie, la scuola e i quartieri;
● Potenziare il servizio di videosorveglianza sfruttando la nuova banda larga (fibra ottica);
● Realizzare la sede operativa della Protezione Civile;
● Installare sui semafori il contasecondi luminoso.

3 - LAVORO: IL MOTORE DELLA COMUNITÀ

● Connessione internet ultraveloce per tutte le aziende e tutte le case;
● Rivedere la tassazione dell’addizionale IRPEF;
● Creare l’Ufficio Informa-Lavoro allo scopo di rendere l’informazione semplice ed efficace per le aziende e i lavoratori;
● Promuovere il progetto di Area Vasta (collaborazione tra comuni ed enti di servizi) per aumentare l’efficienza e la produttività delle aziende;
● Favorire l’incontro tra la scuola e il mondo del lavoro;
● Valorizzare le colture di pregio del nostro territorio attraverso la costituzione di un mercato a Km zero.

4 - IL TERRITORIO: UNA RISORSA DA TUTELARE E VALORIZZARE

URBANISTICA E VIABILITÀ

● Ricerca di soluzioni condivise per risolvere il problema del traffico pesante
● Passaggi a livello ferroviari: trovare l’intesa in collaborazione con le Ferrovie per dare soluzioni definitive ai lunghi tempi di attesa;
● Piano della viabilità comunale: rispondere ai cambiamenti in atto sul territorio (Superstrada Pedemontana e nuovi centri commerciali);
● Censire gli edifici dismessi cercando efficaci soluzioni di recupero;
● Promuovere la bioedilizia incentivando le fonti energetiche sostenibili;
● Introdurre un regolamento edilizio sostenibile (RES);
● Sostenere l’edilizia convenzionata per i giovani;
● Centri urbani delle frazioni: ricreare le condizioni per cui si possano riavviare alcuni servizi in collaborazione con le associazioni di categorie e la cittadinanza residente.

ECOLOGIA E TURISMO

● Potenziare l’interesse turistico-culturale verso le ville e i parchi del territorio anche con eventi musicali;
● Creare percorsi per un turismo sostenibile;
● Centro Storico di Rosà: riconvertire da luogo di passaggio a centro attrattivo e di sviluppo (apertura della piazza del Duomo);
● Istituire l’Ente Parco Rurale di Travettore per l’accesso ai finanziamenti europei e avviare il progetto;
● Riconvertire l’impianto a biomassa in impianto a metano;
● Mantenere e riorganizzare la raccolta del verde anche nelle frazioni.

5 - ROSÀ’: PALESTRA DELLA CULTURA E DEL VOLONTARIATO

● Investire nella scuola per promuovere l’eccellenza, in collaborazione con istituti scolastici, imprese e famiglie;
● Favorire e sostenere le associazioni che promuovono il territorio e le nostre tradizioni;
● Sostegno alle organizzazioni di volontariato per l’istituzione della Banca del Tempo;
● Museo interattivo delle arti locali per raccogliere e valorizzare il patrimonio culturale del nostro territorio;
● Destinare gratuitamente adeguati spazi pubblici per favorire il confronto e la partecipazione;
● Realizzare la copertura dell’anfiteatro Athena del Palarosà;
● Nuova sede attrezzata per la Banda Montegrappa e le formazioni musicali giovanili;
● Teatro Montegrappa, una struttura di riferimento: riproporre una nuova convenzione;
● Sostenere e valorizzare la Pro Loco come organismo indispensabile per la promozione del territorio.

6 - SPORT: CAPITALE SOCIALE

● Favorire tutti i tipi di sport anche attraverso strutture distribuite sul territorio;
● Promuovere la sicurezza in acqua dei bambini attraverso corsi a tariffe agevolate;
● Sostenere le associazioni sportive per l’avvio dei ragazzi/e all’attività fisica anche non agonistica;
● Assicurare la manutenzione degli impianti sportivi esistenti.

7 - COMUNICAZIONE: AMMINISTRATORI TRA LA GENTE

● Servizio pratiche online e consegna dei documenti a domicilio;
● Favorire lo scambio di informazioni e il confronto tra l’Amministrazione e il cittadino per una comunicazione trasparente (potenziare la diretta del Consiglio Comunale, display luminosi lungo le strade);
● Rendere i Consigli di Quartiere protagonisti nel processo decisionale;
● Il Comune in tasca: le informazioni e i servizi direttamente sul tuo cellulare.