Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 01-02-2014 20:59
in Politica | Visto 6.601 volte

E' Giunta l'ora

La lista Bassano ConGiunta chiama a raccolta amministratori, iscritti e simpatizzanti per tracciare il percorso verso il voto comunale. Stefano Giunta: “Il cittadino e le sue esigenze la priorità per i futuri amministratori di Bassano”

E' Giunta l'ora

Stefano Giunta: "Dovrà essere recuperato il ruolo-guida di Bassano nel comprensorio" (foto: archivio Bassanonet)

C'è chi sta ancora tessendo i fili dietro le quinte - e ci mancherebbe altro, visto che manca ancora qualche mese alle elezioni amministrative di Bassano del Grappa - e chi invece è già uscito allo scoperto. Non ancora ufficialmente in termini di programma e di schieramento, ma di dichiarato impegno “ad essere della partita”.
La lista Bassano ConGiunta - componente atipica dell'attuale maggioranza, dalla stessa lista definita “improbabile ed irripetibile” - serra le file e chiama a raccolta amministratori, iscritti e simpatizzanti per tracciare il percorso verso il voto.
Ne dà notizia un comunicato trasmesso in redazione dalla compagine civica, non privo di segnali politici espressi dal leader Stefano Giunta nel corso di un incontro a cui fa riferimento la nota stampa, che pubblichiamo di seguito:

COMUNICATO STAMPA

Lanciata da più parti la corsa alle prossime elezioni amministrative cittadine, anche Bassano ConGiunta, la lista che fa capo a Stefano Giunta e che ha, da tempo, comunicato che sarà della partita, ha convocato giovedì sera, 30 gennaio, un incontro con i propri iscritti e simpatizzanti.
La consueta mensile riunione conviviale, però, ha lasciato il posto ad un più formale incontro di lavoro partecipato da una trentina di persone tra le quali gli assessori Lorenza Breda e Andrea Zonta, i consiglieri Ilaria Brunelli, Sergio Giacon, Antonio Guglielmini, Gianni Schirato e lo stesso Stefano Giunta oltre, appunto, ad un bel numero tra candidati del 2009 e volti nuovi espressione dei quartieri cittadini e dell'associazionismo locale.
Stefano Giunta ha precisato ai presenti i distinguo e le ideologiche prese di posizione che hanno segnato nell'arco della legislatura l'allentamento dei rapporti con gli alleati della sinistra bassanese, indicando come il recupero di credibilità e consenso non possa prescindere dal rimettere il Cittadino al centro dell'interesse degli amministratori, sia che si tratti di giovani, di anziani o delle loro famiglie.
Con il tempo che ha tolto di mezzo le situazioni di principio attorno alle quali era stata impostata la precedente campagna elettorale, e che aveva finito per mettere assieme una compagine di governo tanto trasversale quanto improbabile ed irripetibile, si è rinforzata la consapevolezza che i futuri amministratori di Bassano dovranno mettere al primo posto il Cittadino e le sue esigenze riorganizzando la macchina amministrativa, semplificando le procedure e prestando la massima attenzione al suo benessere.
Nel contempo dovrà essere recuperato il ruolo-guida di Bassano nel comprensorio, in grado di promuovere strategie comuni su problemi comprensoriali con capacità di ascolto e di relazione ed una azione trainante nei confronti delle amministrazioni di livello superiore (regione, stato, europa).
Attorno a queste priorità verrà presto declinato il programma per la prossima legislatura, sul quale far convergere un arco quanto più vasto di aspiranti amministratori.

email info@bassanocongiunta.it

Opera Estate Festival

Senza confini / No borders

Incontro con Marco Paolini, Mario Brunello, Andrea Marcon e Saba Anglana protagonisti dello spettacolo di Operaestate Festival

Più visti