Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 01-06-2015 23:36
in Politica | Visto 2.952 volte

Toh, chi si rivede

Manuela Lanzarin ce l'ha fatta: eletta in Regione con la lista Zaia Presidente e con 4871 preferenze. “Dobbiamo fare tesoro della fiducia raccolta per rappresentare al meglio il nostro territorio a Venezia”

Toh, chi si rivede

Manuela Lanzarin: "I Veneti hanno scelto e lo hanno fatto in modo chiaro"

Toh, chi si rivede. Manuela Lanzarin ha giocato le carte giuste - candidandosi per la lista Zaia Presidente, che ha “fatto sbrego” tra gli aventi diritto al voto - e ha pescato il jolly. E' stata eletta in Regione, assieme al collega di lista Nicola Finco, grazie alle 4871 preferenze accordatele dagli elettori.
E nel pomeriggio - nel corso di un'intensa giornata che ha visto in programma, in mattinata, anche un incontro a Treviso col governatore vincente Luca Zaia - ha diffuso in redazione un comunicato stampa, che pubblichiamo di seguito:

COMUNICATO

Si sta concludendo lo spoglio delle schede con poche sezioni ancora da completare nelle province di Padova e Venezia.
Manuela Lanzarin, candidata con la lista Zaia Presidente, ha ottenuto nella provincia di Vicenza 4871 preferenze. Questo il suo commento in attesa dell’ufficializzazione degli eletti che avverrà indicativamente nel fine della settimana dopo la proclamazione della Corte d'Appello su elaborazione dei dati da parte del Viminale.
«Ringrazio quanti mi hanno dato la preferenza ed a quanti, dai numeri che abbiamo son tanti, pur votandomi hanno scritto il mio nome nella lista della Lega Nord vedendo così annullato il loro voto. Non nascondo la soddisfazione per questo risultato e soprattutto per le tante preferenze ricevute nei comuni del comprensorio bassanese. Son state settimane di campagna elettorale molto intense e permettetemi un ringraziamento a tutti i ragazzi del team ed a quanti si son prodigati con grande disponibilità per questo risultato.
I Veneti hanno scelto e lo hanno fatto in modo chiaro premiando la buona amministrazione di Luca Zaia. Un dato positivo sopra ogni previsione soprattutto per la lista civica del Presidente che è stata capace di intercettare voti da un po’ tutti gli schieramenti.
Aver superato la metà delle preferenze consegna a Zaia un mandato forte e senza alibi. È tempo di lavorare per i Veneti e per il nostro territorio partendo prima di tutto dal lavoro ma anche dal sociale e dal dissesto idrogeologico tema quello dell’ambiente che mi sta particolarmente a cuore.
Il dato nel bassanese è chiaro su tutti i comuni ed è in linea con il resto della Regione. Per noi questa è una grande opportunità e responsabilità; dobbiamo fare tesoro della fiducia raccolta per rappresentare al meglio il nostro territorio a Venezia».

Libertà è Parola

Libertà è Parola - Intervista ad Angelica Bizzotto

Stasera raccontiamo la storia di questa giovane bassanese con un’enorme passione per il cinema che l’ha portata a studiare alla University of...

Più visti