Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 14-04-2012 00:31
in Attualità | Visto 4.137 volte

“300 secondi” gay & lesbo

Dopo il successo dello speed dating “etero”, il “Caffè dei Libri” di vicolo Gamba a Bassano allarga l'iniziativa anche agli omosessuali. Le due prime serate in programma il 18 e 19 aprile. Ma la novità stenta ancora a decollare

“300 secondi” gay & lesbo

Il Caffè dei Libri a Bassano. "300 secondi", il social game di appuntamenti veloci riservati ai single, si rivolge ora anche ai partecipanti dello stesso sesso (foto Alessandro Tich)

300 secondi per trovare l'anima gemella. E' ormai un successo consolidato l'iniziativa del “Caffè dei Libri” di vicolo Gamba a Bassano del Grappa che ha importato in riva al Brenta la moda internazionale dello “speed dating” (“appuntamento veloce”) e che il giovedì sera - grazie all'intuizione della giornalista milanese Patricia Schmeidler - apre le sue porte ai cuori solitari desiderosi di conoscere nuove persone e stringere amicizie, e possibilmente anche qualcosa di più.
Uomini da un lato e donne dall'altro, mediamente una quindicina per parte, vengono così impegnati in un social game, rigorosamente riservato ai single maggiorenni.
Le regole sono note: ogni coppia uomo-donna, seduto l'uno di fronte all'altra, hanno 300 secondi a disposizione per parlare e scambiarsi impressioni.
Allo scadere dei 5 minuti si scala di un posto, pronti per un nuovo incontro veloce: e così via. Ogni partecipante riceve una “scheda di gradimento”, con le opzioni “Sì” e “No”, nella quale indica se vuole rivedere o meno la persona appena conosciuta.
Se i “Sì” corrispondono, gli aspiranti “amici o qualcosa di più” vengono messi successivamente in contatto via email. Starà poi ai singoli “giocatori” decidere se rivedersi per conoscersi meglio. E se son rose, come si suol dire, fioriranno.
Dell'ottimo riscontro dell'iniziativa, che attira partecipanti anche da fuori provincia, si sono già occupati articoli di stampa. Ma per i promotori del locale-libreria di vicolo Gamba il progetto non era ancora completo, nell'ottica di una gestione di incontri e di eventi “senza esclusioni per nessuno”.
E così, da questo mese di aprile, è nata l'idea di allargare il gioco “300 secondi” anche agli omosessuali. Valgono esattamente le stesse regole: solo che a ciascun tavolo dello “speed date” siedono di fronte un lui e lui, e una lei e una lei.
Tutto ormai è pronto per il lancio della novità. La prima serata “300 secondi LGBT Gay” è in programma mercoledì 18 aprile alle 21. La prima serata “300 secondi LGBT Lesbo” è invece prevista la sera successiva, sempre alle 21.
Diversamente dal successo immediato dei 300 secondi etero, tuttavia, la nuova proposta stenta a decollare: le prenotazioni per le due serate di esordio sono infatti ancora poche. Inevitabile, in una città e in un territorio dove il “fare outing” corre il rischio di scontrarsi con antichi pregiudizi. Ma i promotori non demordono, e anzi annunciano che continueranno a proporre i 300 secondi omosex con regolarità.
“E' solo questione di tempo”, ci dicono. E anche una questione di abitudine, aggiungiamo noi, in una città - secondo dati riferiti da ambienti vicini ai circoli LGBT - dove la percentuale dei non eterosessuali è molto più alta di quanto non si pensi.

LIBERTA' E' PAROLA #LIVE - INTERVISTA A LORIS GIURIATTI SUL SUO LIBRO "L'ANGELO DEL GRAPPA"

Ricominciano le nostre dirette e con un ospite capace di farci emozionare con la sua passione e le sue parole. Stiamo parlando del nostro amico...

Più visti