Pubblicità

Pubblicato il 08-10-2021 17:33
in Lirica | Visto 3.156 volte

Operaestate chiude la stagione con Don Pasquale

Domenica 10 ottobre, a chiudere la 41^ edizione di Operaestate Festival un appuntamento dedicato alla lirica in scena in Sala Da Ponte

Operaestate chiude la stagione con Don Pasquale

bozzetto di scena del Don Pasquale coprodotto da Operaestate

Domenica 10 ottobre, Operaestate chiude la 41^ edizione del Festival un appuntamento dedicato alla lirica, con il debutto del Don Pasquale di Donizetti per la regia di Giuseppe Emiliani.
Una nuova coproduzione, quella che sarà ospitata in Sala Teatro Da Ponte, voluta da Operaestate Festival Veneto in collaborazione con la Città di Bassano e quella di Padova, il Teatro Comunale di Treviso e il Teatro Sociale di Rovigo.
Il cast dell’opera sarà composto dai vincitori del 49° concorso internazionale per cantanti “Toti Dal Monte”: il basso Adolfo Corrado, che vestirà i panni del protagonista Don Pasquale, la soprano Giulia Mazzola, a interpretare Norina, e il baritono Matteo Guerzé nella parte del Dottor Malatesta; con loro saranno i tenori Pietro Adaini-Ernesto e Antonio Feltracco-Notaro. Il progetto visuale delle scene sarà a cura di Federico Cautero; i costumi sono firmati da Stefano Nicolao. Le musiche di Gaetano Donizetti saranno eseguite dall’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta diretta dal Maestro Giancarlo Andreatta.
Il regista Giuseppe Emiliani dal 1979 a oggi ha collaborato con i principali teatri italiani e in particolare con lo Stabile del Veneto, si cimenta qui con Don Pasquale, capolavoro ottocentesco e ultimo successo del compositore bergamasco gioiello dell’opera comica ottocentesca. Il libretto, opera dello stesso Donizetti e di Giovanni Ruffini, realizzato su commissione del Théâtre Italien di Parigi, è ricalcato sul dramma giocoso di Angelo Anelli Ser Marcantonio, musicato da Stefano Pavesi nel 1810.
Tra tanto diletto e con riferimenti alla Commedia dell’Arte si mette in scena però una riflessione lucida, disincantata, spietata sulla vecchiaia e sul contrasto generazionale. Dopo il debutto a Bassano, alle ore 15.30 di domenica, l’opera sarà ripresa anche nei cartelloni lirici del Comunale di Treviso (22 e 24 ottobre), del Verdi di Padova (31 ottobre) e del Sociale di Rovigo (17 e19 dicembre).
Per informazioni e prenotazioni: tel. 0424524214; www.operaestate.it

Pubblicità

Più visti