Marco Polo
bassanonet.it
Pubblicato il 26-08-2018 21:15
in Calcio | Visto 568 volte
 

Ottimo esordio. La Coppa può valere il salto di categoria

Buona la prima. Il FC Bassano debutta ufficialmente con un perentorio 4 a 1 all’Arsié. Buon primo tempo, ripresa da rivedere ma i margini di miglioramento sono alti. Cosma sugli scudi

Ottimo esordio. La Coppa può valere il salto di categoria
"Oltre ogni categoria". È questo lo striscione esposto dal Gruppo Grappa all'esordio in gare ufficiali del Bassano. Davanti ad un pubblico notevole, circa 250 persone, sul terreno di Sacro Cuore, i giallorossi debuttano in Coppa Veneto, competizione che mette in palio una promozione in categoria superiore. Guidato dal capitano del nuovo corso Marco Frachesen, il Bassano infligge un sonoro 4 a 1 all’Arsié dell’ex Rudy Nicoletto. Mattatore della giornata e migliore in campo Nicolò Cosma, autore di una doppietta. Il primo tempo si chiude sul 3 a 0 grazie allo splendido colpo di testa di Frangu. Altra partita, invece, nella ripresa dove i padroni di casa tendono ad adeguarsi ai bassi ritmi degli avversari. Ne vien fuori una partita più combattuta e meno emozionante almeno fino al gol che potrebbe riaprire la partita da parte degli ospiti. Invece è il Bassano, anche grazie ai cambi, a mettere il sigillo con una rete di Maistrello. Da segnalare anche le due traverse colte da Savio.

Mister Maino a fine partita non è esattamente lo specchio della felicità a causa di un secondo tempo un po’ sottoritmo ma ci sono diversi aspetti da tenere in considerazione: “L’averla sbloccata subito ci ha sicuramente aiutati. Prima della partita avevo colto un po’ di nervosismo in spogliatoio, d’altra parte questi sono ragazzi seri che non potevano non avvertire la pressione che ci circonda. Noi abbiamo la responsabilità di rilanciare i colori di un’intera città, abbiamo sulle spalle la storia del Bassano perciò avevamo bisogno di rompere il ghiaccio. Nel complesso sono parzialmente contento. Essere partiti con il piede giusto è importane anche se a mio modo di vedere c’è molto molto da lavorare”.

Nicolò Cosma. è lo specchio della felicità. Il giocatore più in forma del momento è l’attaccante che ha siglato il primo gol del nuovo corso bassanese. Adesso probabilmente nel bar in cui lavora (da “Mansueto” a Semonzo ndr) qualche avventore presente alla partita si farà offrire da bere: “I tre punti sono meritati, siamo felici di essere partiti bene e di aver festeggiato insieme al nostro pubblico. I tifosi sono una cosa incredibile, c’erano il giorno del raduno, ci seguono sempre. Giocheremo sempre anche per loro. Primo gol ufficiale bello? Diciamo che mi è rimbalzato bene il pallone”. Da fuori si potrebbe pensare che il fatto che la categoria Promozione sia praticamente sfumata potrebbe togliere motivazioni a qualcuno, Cosma guarda stupefatto i suoi interlocutori e con voce emozionata dice: “Stiamo scherzando? Giocare nel Bassano, scendere in campo al Mercante è il sogno di tutti ragazzini del territorio. Giocare con la maglia giallorossa è un onore ed è un piacere giocare per difenderla. Anche se fossimo in terza categoria”.

Il tabellino

FC BASSANO 1903: Scaranto, Meneghetti, Frangu, Comarin, Frasson, Bonaguro (9’ st Battistella), Benetti, Maistrello, Savio (18’ s.t. Torresan), Frachesen, Cosma (43’ s.t Mion). All. Maino
A disposizione: Manfrè, Gaborin, Torresan, Sartor, Mion, Ceccato, Battistella.


ARSIE’: Bertelle, Faoro G. (22’ st Borsatto), Turra (10 st Bassani), Brandalise, De Cia (1’ st Dall’Agnol) , Nicoletto (22’ De Giacometti Marco), De Giacometti M., Spinelli, Strapazzon, Faoro N., Zanin D. (1’ st) Mores . All. Testa
A disposizione: Zanin, Dall’Agnol, De Giacometti Marco, Mores, Bassani, Dalto, Borsato.

Arbitro: Dall’Osto di Schio

Reti: pt: 3’ Cosma (B), 18’ Cosma (B), 42’ Frangu (B)
st: 11’ De Giacometti Maurizio . (A), 39’ Maistrello (B)

Angoli 3-3

Ammoniti/
Espulsi/

    Più visti