Pubblicato il 27-04-2010 21:22
in S.O.S. città | Visto 3.199 volte

Metropark: la storia infinita

La struttura di Largo Parolini in stato di abbandono: inaugurata nel febbraio 2009 e chiusa ad ottobre dello stesso anno, costò 250.000 euro

Metropark: la storia infinita

Un ingresso del parcheggio, chiuso da una transenna

Riceviamo dal nostro utente L. M. C. questa segnalazione:

“A Bassano abbiamo un parcheggio perfettamente in ordine, entrato in servizio a singhiozzo, ma che non può essere utilizzato per chissà quale motivo.
La nostra è una città, come tante altre, che ha una necessità cronica di parcheggi: la differenza è che le altre città non li hanno mentre Bassano li ha, ma li tiene chiusi.
Di tutti questi fatti erano state chieste notizie anche all’Amministrazione della città, ma ad oggi non si hanno riscontri.
Come operatori economici e commerciali dell’area ci siamo attivati con una raccolta di firme per sollecitare una decisione in merito. Anche questo documento è stato inviato all’Amministrazione cittadina, con esito identico: nessun riscontro.
Attualmente il parcheggio è sbarrato da due transenne incatenate, chi abbia le chiavi del lucchetto non è dato saperlo.
La zona nel frattempo sta “esplodendo”, in particolar modo nei giorni di mercato. E il problema non si risolve inviando Vigili a fare multe. A titolo di cronaca va evidenziato come il parcheggio sia diventato un immondezzaio, costituendo un pessimo biglietto da visita per una città che intende consolidare il proprio patrimonio turistico”.

Libertà è Parola

Libertà è Parola - Intervista ad Angelica Bizzotto

Stasera raccontiamo la storia di questa giovane bassanese con un’enorme passione per il cinema che l’ha portata a studiare alla University of...