Pubblicità

Radici FutureRadici Future
Pubblicato il 23-02-2014 12:11
in Volley | Visto 1.707 volte

Brunopremi.com Bassano da urlo: espugnata Udine

Le leonesse giocano la partita perfetta e tornano con 3 punti pesantissimi dalla difficile trasferta friulana: è la miglior partita fuori casa della stagione

Brunopremi.com Bassano da urlo: espugnata Udine

Foto Chiara Vaccari

Atomat Udine – Brunopremi.com Bassano 0-3 (22-25, 25-27, 20-25)
Atomat Udine: Cardani (L), Lorenzon 3, De Stefano 10, Ciani, Papa, Petjan, Sogni 15, Giuliani 9, Visintini 3, Mascherini 8, Guidi 3. All.Mannucci
Brunopremi.com Bassano: Malinov 6, Scapati 13, Comunello, Zanon 4, Guerra 19, Compostella 7, Sgarbossa 6, Scanavacca (L), Zanon C. (L). 1° All. Malinov, 2° All. Arsenov
Note. Udine/Bassano: battute errate 2/4, battute vincenti 7/3, muri 5/8

Uno straordinario Brunopremi.com espugna il campo di Udine battendo con un secco 3-0 il più quotato Atomat e portando così a casa 3 punti a dir poco fondamentali in chiave salvezza. Quella di sabato sera nel capoluogo friulano era una delle tante partite giocate quest’anno in cui per vincere ci sarebbe voluta un’impresa perché se è vero che le friulane non stanno attraversando un gran momento di forma, va anche detto che restano pur sempre una squadra decisamente più esperta e attrezzata di quella bassanese: del resto la classifica parla chiaro e l’Atomat sesto in graduatoria naviga nella metà alta della classifica, mentre il Bassano lotta per la salvezza ed ha attualmente, dopo la vittoria di ieri sera, ben dieci punti e cinque posizioni in classifica in meno. Insomma era il classico match in cui le leonesse dovevano scendere in campo senza aver nulla da perdere, consapevoli che una sconfitta non avrebbe pregiudicato niente, ma senza per questo partire sconfitte.

Tante volte in trasferta quest’anno, dove le ragazze di Malinov hanno vinto due volte (a Cerea e a Fiorenzuola), si sono commentate batoste senza appello. Stavolta si può finalmente rendere i giusti onori ad una squadra di straordinarie ragazze under 18 che ieri sera si sono tolte una soddisfazione indimenticabile per un risultato che senza dubbio è uno dei più preziosi e prestigiosi di queste due stagioni in serie B1. E così la classifica torna nuovamente a sorridere perché la squadra di Malinov sale al quartultimo posto a quota 16, ma non si può ancora festeggiare l’uscita dalla zona salvezza, perché il Porcia, terzultimo con 14 punti, deve ancora giocare e stasera se la vedrà con il Coveme San Lazzaro.

Passando alla cronaca del match si può capire come la vittoria delle leonesse sia stata ancor più straordinaria di quello che il tabellino possa far pensare: infatti il Brunopremi.com si è trovato a inseguire sia nel 1° che nel 2° set, vincendoli entrambi con due recuperi da urlo e con un carattere da squadra di veterane, per poi dominare senza affanni il 3° e ultimo set. Nel 1° parziale le padrone di casa partono forte trovandosi in vantaggio 8-4 e addirittura 16-9 alle due soste tecniche. Da lì in avanti inizia il grande recupero delle bassanesi che accorciano sul 21-17 per poi piazzare un parziale di 1-8 per 22-25 finale. Nel 2° set stessa storia: udinesi avanti 8-6, 16-9 e 21-15 prima di una rimonta ancora più difficile ed esaltante coronata dal 25-27 con cui si è chiuso un 2° parziale pazzesco per intensità ed emozioni. Nel 3° invece l’Atomat ha alzato bandiera bianca e Bassano ha letteralmente dominato (8-7, 11-16, 17-21) fino al 20-25 finale su cui scoppia la grande e meritata festa delle leonesse e dello staff tecnico. Domenica prossima si torna al PalaBruel per il difficile match con il Coveme 4° in classifica.

    Pubblicità

    MostraOpera EstateCelebrazioni Ponte

    Più visti