Pubblicità

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 11-03-2015 22:27
in Attualità | Visto 2.619 volte

La città dei coriandoli

Carnevale senza fine a Bassano: dieci giorni dopo la sfilata dei carri allegorici, i “resti” della manifestazione sono ancora abbandonati in via Velo, lungo tutto viale Venezia e in viale delle Fosse

La città dei coriandoli

Coriandoli a profusione in viale Venezia (foto Alessandro Tich)

La domanda sorge spontanea: ma Etra non è pagata dal Comune, e profumatamente, per lo “spazzamento” delle strade di Bassano del Grappa?
E se la pulizia della carreggiata e dei marciapiedi non riguarda il centro storico, come regolarmente avviene dopo i due mercati settimanali del giovedì e del sabato, quando e come entrano in azione autobotti e aspiratori?
E' quello che ci chiediamo a dieci giorni dallo svolgimento della sfilata dei carri allegorici e dei gruppi mascherati del Carnevale di Bassano, organizzata dalla Pro Bassano e recuperata domenica 1 marzo dopo il rinvio, nel periodo carnevalesco, decretato dal maltempo.
Già: perché se per caso non avete assistito alla festosa kermesse e voleste sapere qual è stato l'itinerario della colorita manifestazione, basta seguire - come nella fiaba di Hänsel e Gretel o, se preferite, di Pollicino - l'ininterrotta scia di coriandoli ancora oggi abbandonati lungo le strade percorse dal corteo carnevalesco prima di arrivare in centro: via Velo, da dove i carri sono partiti; tutto viale Venezia da via Velo in poi (in particolar modo fino al cavalcaferrovia) e viale delle Fosse.
In viale Venezia, in particolare, i minuscoli e multicolori dischetti di carta sono profusi senza soluzione di continuità soprattutto sul lato sud della carreggiata, lungo l'incanalatura che costeggia il marciapiede, e poi ancora sul marciapiede medesimo e sulle basi degli alberi.
Mentre in viale delle Fosse i simpatici coriandolini sono bellamente sparsi, rimanendone quasi “prigionieri”, sui terrapieni con i cavi a lato dei percorsi pedonali.
Questo pomeriggio, percorrendo la via delle maschere in direzione del centro, abbiamo scattato un po' di foto che pubblichiamo nella galleria fotografica correlata al presente articolo. Una testimonianza visiva di spazzatura urbana, molto diretta e poco allegorica.

Pubblicità

Più visti