Pubblicato il 16-07-2009 01:00
in Musica | Visto 2.728 volte

La Leggenda dei New Trolls a Marostica

Ieri sera, 14 luglio, in Piazza degli Scacchi la tappa del Trilogy Live Tour 2009 promossa da SchioLife

La Leggenda dei New Trolls a Marostica

foto di G.R. Mazzacavallo

Il “Concerto Grosso Trilogy” della Leggenda dei New Trolls ieri sera è riuscito a incantare il tempo. Quasi tre ore di musica nella splendida cornice della Piazza degli Scacchi di Marostica trascorsi in un baleno, musica d’autore. Accompagnati da una grande Orchestra sinfonica di archi e oboe diretta dal M° Stefano Cabrera, la PAN Orchestra di Bologna, con primo violino Stefano Izzo, alle 21.30 sono saliti sul palco i due fondatori della storica band Vittorio De Scalzi (voce, tastiere, flauto) e Nico Di Palo (voce e tastiere), e con loro Alfio Vitanza alla batteria, Mauro Sposito e Andrea Maddalone alle chitarre e Francesco Bellia al basso. L’esordio le intramontabili atmosfere del “Concerto Grosso N°1”, uscito nel 1971, brani che portano in dote gli arrangiamenti di Luis Bacalov, il grande compositore che ha ricevuto il Premio Oscar per la colonna sonora di “Il postino” e che la settimana scorsa a sua volta è stato impegnato in un concerto a Montecchio Maggiore dedicato a Piovene. Sono seguiti i quattro momenti del Concerto Grosso N°2 e il CG3 The Seven Seasons inframmezzati da numerose incursioni tra i brani storici del New Trolls, come “Una Miniera”, “Davanti agli occhi miei”, “Signore, io sono Irish”, “In St. Peter's Day”, “Aldebaran”, fino all’immancabile “Quella carezza della sera”. La tappa del Trilogy Live Tour 2009 proposta da SchioLife, anche in questa data di rinvio dovuta al nubifragio del 3 luglio ha richiamato moltissimi fans, alcuni addirittura provenienti da oltreoceano. Il pubblico ha avuto ieri la certezza che a distanza di quarant’anni dall’uscita del primo LP il talento creativo e interpretativo di De Scalzi e Di Palo continua a brillare come se il tempo non fosse passato. La musica dei tre Concerto Grosso, una commistione incantevole, un esperimento ancora unico nel suo genere scaturito dal dialogo tra rock e barocco, un “barock” come l’ha battezzato De Scalzi, ha condotto in un viaggio nella musica davvero “senza orario e senza bandiera”. Per chi avesse perso l’appuntamento di ieri sera, la CG Trilogy è racchiusa in un cofanetto che contiene 2 CD e 1 DVD live. La lunga e leggendaria storia del gruppo è raccontata nei libri dell’Editrice Aereostella “Dal pesto al sushi” scritto da Riccardo Storti, “Nico Di Palo, il rumore dell’impatto” di Gianni Anastasi e “Un viaggio lungo 40 anni - Senza orario senza bandiera” uscito nel 2008 e scritto da Antonio Oleari.

LIBERTÀ È PAROLA #LIVE - Speciale natalizio: “Una poltrona per due”

Ebbene sì, è il Direttore di Bassanonet.it Alessandro Tich a condurre quest’anno lo #specialenatalizio di Libertà è Parola. Anche quest’anno...

Più visti