Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 03-12-2011 00:03
in Politica | Visto 2.774 volte
 

“Dall’Amministrazione di Bassano solo opere a spot”

Nuovo attacco del leghista Finco contro la giunta Cimatti in materia di lavori pubblici e viabilità. “Parcheggio ex ospedale, solo un palliativo.” “Mancano gli interventi strutturali tanto strombazzati in campagna elettorale”

“Dall’Amministrazione di Bassano solo opere a spot”

Finco: "Lavori pubblici e viabilità, i fallimenti sono evidenti"

“Caro assessore Bernardi, giù le mani da Bassano!”.
Il consigliere comunale e regionale della Lega Nord Nicola Finco approfitta della giornata inaugurale del nuovo parcheggio completato all’ex ospedale per lanciare un nuovo attacco tramite dichiarazioni stampa all’Amministrazione comunale in materia di lavori pubblici e viabilità.
“Questa Amministrazione - afferma l’esponente del Carroccio - si sta dedicando unicamente ad opere a spot, senza gli interventi strutturali tanto strombazzati in campagna elettorale. Anche il parcheggio nell'area dell'ex ospedale, inaugurato oggi dopo mesi di ritardo, è solo un palliativo.”
Sempre secondo Finco, “i fallimenti sono evidenti, a partire dal senso unico di via Colbacchini che sta creando problemi enormi ai genitori che accompagnano i figli a scuola.”
“Non parliamo poi della rotonda nella zona del General Giardino - prosegue - che invece di sciogliere il traffico causa altri ingorghi fino alla zona del Ca' Sette. Quindi le mura, dove l'Amministrazione ha dato un appalto a una ditta non in grado di concludere i lavori, ed è stato necessario rifare il bando.”
Non poteva mancare, tra gli oggetti degli strali del rappresentante della Lega, anche la ZTL: “E’ stata creata proprio sotto Natale quando maggiore è il movimento in città a vantaggio dei nostri commercianti.”
“Tutti soldi buttati, senza incidere realmente sulla viabilità cittadina - conclude il leghista -. Un'Amministrazione eletta con la promessa di lavorare al Piano Urbano del Traffico, più volte interrogata su questo da noi in opposizione, si limita a degli interventi a spot utili solo a far guadagnare qualche riga sul giornale.”
Aggiungiamo in conclusione un piccolo promemoria per il consigliere Finco: l’appalto per il restauro delle mura, affidato alla ditta Azzolini Costruzioni Generali di Trento - il cui contratto è stato poi risolto lo scorso maggio per inadempienza e grave ritardo nei lavori - era stato aggiudicato alla ditta stessa nel dicembre del 2008. Allora sindaco era Bizzotto…