Pubblicità

Radici FutureRadici Future
Pubblicato il 19-03-2011 18:22
in Attualità | Visto 3.426 volte

Asparago Bianco di Bassano DOP pronti … via!

Inizia la 31^ edizione di “Asparagi & Vespaiolo” irrinunciabile appuntamento del territorio bassanese.

Asparago Bianco di Bassano DOP pronti … via!

I Ristoratori bassanesi con le autorità

E’ ufficialmente partita la stagione dell’asparago bianco di Bassano Dop. Il Gruppo Ristoratori Bassanesi capitanato da Sergio Dussin ha dato ufficialmente il via alla 31^ edizione di “Asparagi & Vespaiolo”, irrinunciabile appuntamento del territorio bassanese per la promozione una delle eccellenze del nostro territorio. Gli chef del bassanese, ma anche della provincia di Vicenza, daranno il meglio di se dai giorni di San Giuseppe a Sant’Antonio per mettere sui piatti tutta la loro fantasia e professionalità con il bianco turione. Ma le attenzioni dedicate all’Asparago Bianco di Bassano DOP passano anche attraverso un ricco calendario di iniziative ed attività non strettamente legate alla ristorazione. Sinergia è stata la parola che si è udita di più alla conferenza stampa al chiostro del museo di Bassano davanti ad un folto pubblico di ristoratori e cittadini. Emerge la necessità di vedere interagire i vari attori del nostro territorio con l’ obiettivo comune di fornire al cliente prodotti garantiti, genuini e di altissima qualità. L’unicità di questo nostro prodotto del territorio e le attività svolte, mirano a far conoscere la città di Bassano nel mondo. Il comprensorio di produzione dell’Asparago Bianco di Bassano Dop (denominazione conseguita nel 2007), comprende i comuni di Bassano, Cartigliano, Cassola, Marostica, Mussolente, Pove del Grappa, Romano d’Ezzelino, Rosà, Rossano Veneto e Tezze sul Brenta. Solo in queste terre riesce ad esprimersi nella maniera più affascinante. Piergiorgio Bizzotto presidente del Consorzio Asparago Bianco di Bassano DOP insite sull’unicità di questo prodotto ed invita i ristoratori a garantire al proprio cliente l’utilizzo di quello originale. Come sempre l’abbinamento dell’asparago, viene proposto con il Vespaiolo di Breganze. Fausto Maculan, presidente dell’associazione strada del torcolato e dei vini di Breganze, ancora una volta mette in evidenza come sia necessaria cooperazione ed interazione. Monsignor Sanchez de Toca sottosegretario del Pontificio Consiglio della Cultura, intervenuto alla presentazione, fa riflettere i presenti su come in momenti come questi, dedicati alla cultura del cibo, sia necessario un pensiero nei confronti di chi si trova in difficoltà a causa della mancanza del cibo. Tra le proposte fatte troviamo di grande interesse sicuramente s l’aperitivo con l’asparago che vedrà coinvolti i locali del territorio con Happy Hour a base di finger food di Asparago Bianco di Bassano Dop. La domanda gastronomica si rinnova, una scelta in questa direzione è sicuramente molto innovativa. Non solo ristoranti quindi ma anche Wine Bar ed osterie tutti uniti nel nome dell’Asparago Bianco di Bassano Dop.

Pubblicità

Celebrazioni PonteMostraOpera Estate

Più visti