Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 03-09-2019 18:50
in Politica | Visto 943 volte
 

La Buona Scuola

“Back to School”: il Partito Democratico di Bassano del Grappa propone una scuola di formazione sulla politica e la macchina amministrativa, aperta ai cittadini interessati

La Buona Scuola

Fonte immagine: everythinglubbock.com

Tranquilli: l'argomento di cui all'oggetto non ha nulla a che vedere con la riforma renziana del sistema scolastico. Si tratta, molto più semplicemente, di un titolo evocativo per introdurre l'iniziativa “Back to School”, promossa dal circolo di Bassano del Grappa del Partito Democratico che si è pure fatto prendere dalla moda, o se preferite dalla mania, degli anglismi che fanno figo. Questo è il titolo di quella che si propone come “una scuola di formazione sulla politica e la macchina amministrativa” che affronterà “tematiche di rilevanza locale ma anche di interesse nazionale in 11 serate, dal 10 settembre al 4 febbraio prossimi, aperte a tutta la cittadinanza interessata”.
I teachers, pardon i docenti di “Back to School” saranno “nomi di eccellenza in diversi campi”, come rimarca un comunicato stampa del PD bassanese.
Tutte le serate previste si terranno presso la sede del PD di Bassano del Grappa medesimo in via Zaccaria Bricito con inizio alle ore 20.45.
Si inizia il 10 settembre con Andrea Vezzaro, responsabile formazione PD provincia di Vicenza, che tratterà il tema “Dalla prima, alla seconda, alla terza Repubblica?”.
Il 24 settembre sarà il turno di Antonella Corradin (sindaca - e non sindaco, come scrive il comunicato stampa - del Comune di Lusiana-Conco), chiamata a spiegare “La pubblica amministrazione, più le fusioni tra Comuni”.
La senatrice PD Daniela Sbrollini sarà della partita il 7 ottobre, parlando de “Le riforme costituzionali”. Il 22 ottobre sarà affrontato l'argomento “La lunga notte dell'autonomia” col sindaco del Comune di Valbrenta Luca Ferazzoli.
Tra i big events (ebbene sì, mi anglicizzo anch'io) del programma, si segnala l'appuntamento del 5 novembre: “Le società partecipate. Etra e le altre” con Rosanna Filippin (componente del consiglio di gestione Etra) e Roberto Campagnolo (componente del consiglio di sorveglianza Etra).
Chiara Luisetto, segretaria provinciale PD Vicenza, il 19 novembre verrà a parlare di “Welfare state e declinazione locale del sociale”. Mentre Mattia Bertin, ricercatore presso l'Università IUAV Venezia ed esperto di cambiamento climatico e gestione emergenze, il 3 dicembre relazionerà su “Facciamo presto! Amministrazione locale e cambiamento climatico”. “Social Network 4 dummies” sarà invece il topic affidato il 17 dicembre al redivivo Stefano Mocellin, esperto digitale.
Anno nuovo, volti nuovi. Il 7 gennaio Angelo Vernillo, consigliere comunale a Bassano, sviscererà il tema “Il bilancio di un ente locale”. Mentre Alessandra Moretti, europarlamentare PD, parlerà de “La nuova Europa” il 17 gennaio.
Infine il 4 febbraio Marco Almagisti, docente di Scienze Politiche presso UNIPD, chiuderà le danze trattando la questione, certamente di attualità, “Destra, sinistra e nuovi movimenti”.
“Si tratta di un progetto - afferma Maria Di Pino, vice segretaria e responsabile della formazione del circolo bassanese del PD - che punta soprattutto alla cultura della consapevolezza per aiutare tutta la cittadinanza ad acquisire alcuni strumenti base per comprendere, scegliere e verificare l’operato dei politici.” “Siamo grati a tutti coloro che hanno dato la loro disponibilità per renderla possibile - continua Di Pino -. Ci piacerebbe che questa iniziativa incontrasse l'interesse del pubblico perché può dare un piccolo contributo sia a chi vuole semplicemente saperne di più sul funzionamento della macchina pubblica sia per chi vorrà candidarsi ad amministrarla.”
E allora andiamo con Back to School. Da non confondere, assolutamente, con Back in the U.S.S.R.