Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 22-08-2019 15:19
in Politica | Visto 1.751 volte
 

Fa' puito

In un video ironico il capogruppo consiliare del PD Roberto Campagnolo si improvvisa netturbino nel brolo di Angarano e critica l'Amministrazione Pavan su rifiuti, erbacce e decoro urbano

Fa' puito

Fonte immagine: Facebook/Partito Democratico di Bassano del Grappa

Me racomando, fa' puito. L'ex vicesindaco di Bassano e attuale capogruppo consiliare del Partito Democratico Roberto Campagnolo ha preso evidentemente la raccomandazione alla lettera e in un video ironico, postato sulla pagina Facebook del PD di Bassano del Grappa, si improvvisa netturbino e fa pulizia di alcuni sacchetti di rifiuti abbandonati nel brolo di Palazzo Bonaguro.
Un intervento che ha il dichiarato scopo di criticare e soprattutto punzecchiare l'attuale Amministrazione in materia di rifiuti, ma anche di erbacce incolte in vari punti della città e di decoro urbano in generale.
“In attesa delle grandi opere dell'Amministrazione comunale, le opere faraoniche - afferma nel video Campagnolo - sarebbe già importante avere l'ordinaria amministrazione.” “In questo luogo tra l'altro - prosegue - si era presentata la nuova sindaca, lamentandosi del decoro di Bassano. Vediamo che decoro. Intanto gli diamo una mano noi perché saranno in ferie, speriamo che intervengano quanto prima almeno nell'ordinaria amministrazione, in attesa delle grandi opere.”
Quindi il consigliere del PD, con guanti e sacco grande di ordinanza, raccoglie alcuni sacchetti di immondizie e fa la scena di portarseli “a casa” per conferirli “al secco”.
Poi l'esponente di minoranza sottolinea la presenza di “erba altissima” non solo nel brolo di Angarano ma anche in altri punti della città come viale Asiago o viale Palladio e aggiunge: “sono diverse settimane con intervengono”.
Infine, nella parte terminale del video “tagliata” su Facebook (ma la nostra Intelligence dispone del video originale) Campagnolo dichiara: “Eppure ci sono circa 70 persone tra magazzino comunale e Sis che nella nostra città si occupano di queste cose. Però bisogna coordinarli, gestirli e dargli le indicazioni in termini di priorità.” Fine del siparietto.
Contestualmente alla pubblicazione del video, il Partito Democratico di Bassano ha trasmesso alle redazioni anche un suo comunicato stampa sull'argomento, che sostanzialmente riprende le affermazioni del suo capogruppo.
La nota rimarca che “dopo mesi passati a parlare di decoro urbano e cura della città, accusando la passata amministrazione di trascurare questi aspetti, la giunta Pavan lascia in uno stato pietoso il brolo di Palazzo Bonaguro, punto focale di Bassano, durante il periodo di maggior affluenza di turisti”. “Proprio il punto in cui - ribadisce il comunicato - la Pavan si era presentata come candidato sindaco, abbandonato a se stesso. Se è questo che intendeva per decoro urbano allora ha ragione la sindaca: hanno davvero cambiato le cose. Ci sono voluti anni per recuperare quello spazio, che prima era vissuto ma ben tenuto.” “Speriamo - prosegue il testo - che l'amministrazione Pavan possa imparare dai propri errori dimostrando coi fatti di avere quel senso civico che tanto si sono vantati di avere ma che fino a quando ci troveremo di fronte a situazioni del genere rimarrà soltanto uno slogan da campagna elettorale.”
Interviene nell'occasione anche il responsabile comunicazioni e social del PD locale Domenico Riccio. Il quale afferma: “Dopo aver sopportato tutte le accuse e le fake news propinate in campagna elettorale ci aspettavamo di meglio. Se è questo che la sindaca e la sua giunta intendevano per #SiCambia allora per favore smettetela di cambiare le cose. Bassano era splendida anche prima, bastava mantenerla tale.”
Sulla pagina Fb del PD cittadino compare anche l'hashtag #SiCambia sempre in peggio. Qui si conclude, per il momento, l'operazione-pulizia con conseguente attacco politico del PD: il Partito Detergente.