Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 30-03-2018 21:10
in Attualità | Visto 1.906 volte

L'albero di Pasqua

Diverse novità nel programma 2018 degli eventi in centro storico di Confcommercio Bassano, proposti al Comune. Dalle serate di Bassano sotto le Stelle e da 4 Ruote a Bassano...all'albero di Natale tecnologico

L'albero di Pasqua

Foto: archivio Bassanonet

Breaking news: il famoso albero di Natale tecnologico di Bassano del Grappa dal prossimo Natale andrà in pensione. Questa sì che è una novità di Pasqua.
In occasione del prossimo Mercatino di Natale il grande cono da gelato rovesciato su cui sono stati scritti fiumi di parole - proposto, prescelto, noleggiato presso una ditta di Marostica e finanziato da Confcommercio Bassano ma cavalcato mediaticamente, a suo tempo, da un noto assessore comunale - sarà infatti soppiantato da un nuovo albero.
Per i numerosi detrattori dell'oggetto misterioso di piazza Libertà, tuttavia, non è il caso di stappare anticipatamente lo spumante. Perché il simil-albero 2.0 non sarà sostituito da un grande abete naturale dell'Altopiano, come era tradizione fino a quattro anni fa, ma da un altro alberone tecnologico sintetico. Della stessa forma e ancora più alto, ma con la differenza che la parte inferiore avrà una forma adatta per essere adibita ad “area selfie”. Prendi lo smartphone e fatti un selfie tra le lucine: sarà un'esperienza dimenticabile.

È solo una delle diverse novità annunciate in conferenza stampa dai referenti di Confcommercio Bassano (il presidente della delegazione comunale di Bassano Alberto Borriero, il vicepresidente Romano Zanon e il responsabile Ufficio Attività Promozionali Marco Bertollo) relativamente al programma degli eventi promosso dall'associazione di categoria per il 2018. Diciamo “promosso” e non ancora “organizzato” perché per il lancio ufficiale e definitivo di tutte le iniziative manca ancora l'ultima parola: quella dell'Amministrazione comunale, titolare della concessione degli spazi da adibire alle manifestazioni previste. Il programma è stato proposto all'Amministrazione tramite una comunicazione inviata ancora tre settimane fa, ma dal Comune - tanto per cambiare - non è ancora arrivata risposta. Confcommercio auspica che il responso dagli uffici di via Matteotti arrivi entro il 10 aprile, per motivi strategici. È intenzione infatti dell'associazione di categoria partire con la comunicazione unificata dell'intero programma, rivolta ai turisti che arrivano in città, già dal mese di maggio. In attesa comunque - visti i rapporti non certo idilliaci intercorsi negli ultimi mesi tra i commercianti e il governo cittadino per la questione Area Pengo - che il gatto risponda al cane, il menù degli eventi è pronto e aspetta solo di essere cucinato.
Con una ventata di aria nuova: non nell'elenco delle manifestazioni, che sono sempre le stesse, ma con accorgimenti che le discostano in buona parte dalle edizioni precedenti. Innanzitutto il programma Confcommercio 2018 è il frutto di una inedita triplice alleanza: quella tra l'Associazione Commercianti medesima, il portale promozionale degli stessi commrcianti Bassano da Scoprire e la “Commissione Turismo” di Confcommercio.
Messa nuovamente sul piatto, per finanziare tutte le iniziative in calendario, l'importante somma di 120.000 euro a cui vanno aggiunti i costi delle risorse umane della struttura associativa impegnate nell'organizzazione e svolgimento dei vari appuntamenti.
“È un programma dispendioso sotto tutti gli aspetti - rimarca il presidente Borriero -, ma vogliamo alzare l'asticella di qualità.”

Gli eventi 2018, come sempre, partiranno con le affollatissime serate di “Bassano sotto le Stelle”, la kermesse di accompagnamento ai saldi estivi in programma nei quattro mercoledì (5, 12, 19 e 26) del mese di luglio. Prima serata a tema swing, con musica e danza d'epoca. Seconda serata a tema ancora top secret, in collaborazione con Operaestate Festival. Terzo mercoledì all'insegna di danza e musica, sempre in sinergia con Operaestate. Quarto e ultimo appuntamento dedicato al jazz. Il valore aggiunto alle quattro serate - come anticipato dal vicepresidente dei commercianti bassanesi Zanon - sarà il Poets' Slam: una competizione in cui i poeti del territorio recitano i loro versi, gareggiano fra loro e vengono valutati da una giuria composta da persone del pubblico, da allestire negli angoli meno frequentati del centro. Magari in questo modo, nel continuo confronto sui temi caldi con l'Amministrazione comunale, Confcommercio potrà allenarsi sul come si fa a rispondere per le rime.
Agosto, secondo consuetudine, sarà invece il mese del Bassano Acoustic Festival che sarà proposto senza tante differenze rispetto al passato: protagonisti dei mercoledì sera, sempre in collaborazione con Operaestate, saranno gruppi che si esibiranno live in acustico sui plateatici di una ventina di baristi del centro.
Novità ecologiche, invece, per la rassegna espositiva dei commercianti d'auto “4 Ruote a Bassano” che da quest'anno viene spostata a domenica 23 settembre: i riflettori dell'evento saranno accesi, in particolare, sul tema della viabilità ecosostenibile valorizzando il più possibile i veicoli elettrici e ibridi. Assieme al Tesla Club Italia è inoltre in programma, nella stessa giornata, una “parata silenziosa” di vetture elettriche per la città.
A metà novembre ritornerà puntuale “Sapori & Profumi”, la rassegna enogastronomica di prodotti di qualità che anticipa l'inizio del Mercatino di Natale dedicando un fine settimana alle proposte culinarie del territorio e del resto d'Italia.
Da quest'anno la manifestazione sarà raddoppiata, con l'allestimento delle casette di legno non solo in piazza Garibaldi ma in entrambe le piazze. È inoltre prevista un'ulteriore estensione della rassegna in piazzetta Guadagnin, con alcuni stand dedicati al mondo delle spezie e dei fiori da cucina.
Dalla seconda parte di novembre all'Epifania si conferma infine l'eterno ritorno del Mercatino di Natale, con l'appendice del Mercatino della Befana. Ci sarà un turnover parziale degli espositori nelle casette e, soprattutto, sono previsti allestimenti supplementari, novità estetiche e giochi di luce attorno all'area degli chalet per dare “un'atmosfera diversa” e ancora più natalizia all'immagine d'insieme.
Nuovo albero tecnologico a parte, mancherà da quest'anno in piazza la tradizionale Casetta di Babbo Natale. Ma bambini e genitori non si affliggano: sempre nelle intenzioni di Confcommercio Bassano, il barbuto e panciuto dispensatore di doni godrà di un nuovo e più ampio spazio tutto suo. Sarà il “Villaggio di Babbo Natale”, per il quale la location prescelta è sempre e ancora la rediviva piazzetta Guadagnin. A corollario del tutto e degli altrettanto eterni elementi di contorno (trenino lillipuziano, giostra dei cavalli) è in programma anche, per la prima volta, un'importante rassegna Gospel a dicembre.
Di tutto e di più, ma senza ulteriori dettagli. La versione definitiva del programma sarà tale non appena la proposta generale di Confcommercio sarà ufficialmente concordata col Comune, a seguito della risposta del medesimo.
“L'unica certezza al momento - afferma metaforicamente Alberto Borriero - è che quest'anno il 25 dicembre sarà Natale e il 26 Santo Stefano.” Nell'occasione il presidente della delegazione comunale dei commercianti sottolinea la necessità di ottimizzare sul piano operativo il rapporto con la struttura del Comune per l'organizzazione degli eventi. “La nostra richiesta al Comune - spiega - è quella di avere un unico referente tecnico per le manifestazioni in centro storico, così come è già accaduto per la fiction “Di padre in figlia”. Un'unica persona con la quale rapportarsi per tutte le esigenze operative, autorizzazioni e quant'altro che sono di competenza di diversi uffici.”
Ma Borriero si spinge oltre e oltre al referente tecnico auspica di avere in futuro anche il referente politico: “A questa città servirebbe un assessore al Centro Storico. Potrebbe essere un'idea per le prossime elezioni amministrative.”

Terminiamo quindi questo reportage con una breve composizione poetica che presenteremo in esclusiva alla prima edizione del Poets' Slam di Bassano del Grappa:

Del Comune si attende la risposta
per dar l'ok al vivido programma
che Confcommercio quasi senza sosta
propone con eventi in ampia gamma.

Dai fasti di Bassan sotto le Stelle
a quelli del Mercato di Natale
l'Ascom non sta proprio nella pelle
per ottener conferma in quanto tale.

Orsù, egregio sindaco Poletto,
fa' sì che per i competenti uffici
il programma non abbia alcun difetto
e il commercio ne tragga i benefici.

E allor come ogni anno sia la festa
dei commercianti attivi per il centro,
col bene di Bassano sempre in testa
sperando degli incassi un bel rientro.

E la piazza più non si concede
all'albero di Natal poco di buono,
ma al posto suo purtroppo si intravvede
un altro luccicante Maxicono.

Bassanonet TV

Libertà è Parola

Puntata Live di Libertà è Parola - Titolo: “Politica è”

Tavolo rotonda con gli studiosi ed appassionati di Politica Giovanni Baggio, Carlo Bonato e Valerio Jeson Maggi.

Più visti