ELEZIONI
Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 15-05-2012 08:30
in Cronaca | Visto 3.760 volte
 

Schiamazzi notturni: via Gamba nel mirino

La Polizia Locale “stoppa” un dj troppo rumoroso e denuncia per disturbo alla quiete pubblica la titolare del bar. “Anche in futuro l'area sarà sottoposta a controlli”

Schiamazzi notturni: via Gamba nel mirino

Foto Alessandro Tich

Il Comando di Polizia locale di Bassano da diverso tempo riceve segnalazioni da parte dei residenti in via Gamba, che lamentano situazioni di invivibilità lungo la via e disturbo alla quiete pubblica, soprattutto nelle ore notturne, a causa dell’assembramento di persone lungo la strada, degli schiamazzi e della musica ad alto volume provocata dagli impianti stereo dei locali pubblici.
Nei mesi scorsi è così iniziato un monitoraggio della via volto ad identificare gli esercizi pubblici che provocano maggiore rumore e disturbo.
Alla fine del mese di aprile, durante un servizio di controllo, gli agenti del Comando hanno identificato un locale all’interno del quale un dj produceva musica ad alto volume, tanto che da fare udire gli echi in tutte le vie circostanti.
Gli agenti hanno immediatamente fatto spegnere l’impianto ed identificato il dj, il gestore dell'esercizio e gli avventori presenti. Una decisione che ha trovato positivo riscontro nei giorni successivi, dato che diversi residenti della zona si sono recati presso il Comando per lamentare il forte disturbo subito nel corso della serata.
La titolare del bar, una ragazza di 25 anni residente in città, è stata deferita alla Procura della Repubblica di Bassano del Grappa per il reato di disturbo alla quiete pubblica e al riposo delle persone (articolo 659 del Codice Penale).
Anche in futuro - informa un comunicato dell'Amministrazione comunale - l’area sarà sottoposta a controlli, al fine di eliminare i disturbi, e si chiederà la collaborazione degli avventori dei locali per dare un nome agli autori di alcuni incivili atti che si sono registrati lungo la via e nei pressi del Ponte degli Alpini.