RedazioneRedazione
Bassanonet.it

Musica

Hiromi 4tet infiamma il Teatro Astra

L'atteso evento organizzato da Veneto Jazz si trasferisce dal Castello degli Ezzelini al Teatro Astra

Pubblicato il 18-07-2009
Visto 4.101 volte

Pubblicità

Bassano è di piùBallottaggio

Il Jazz è improvvisazione, il Jazz è una forma d'arte, forse la quintessenza della musica, onirica, che può portare soddisfazione e nel contempo sconvolgimento, ma mai caos irrazionale. Tutto segue un filo, dall'assolo di basso e batteria, chitarra e pianoforte e non ultimo l'immancabile synth “Nord” suonato con maestria spezzando la linea che divide la classicità delle corde percosse e il suono moderno dell'elettronica.
L'“Hiromi 4tet” riesce a portare il Jazz e le sue variegate forme ad un livello decisamente elevato, con il carisma di chi, la musica, la sente a livello viscerale. La piccola grande pianista di origine Giapponese, Hiromi Uehara per l'appunto, sul palco assume le sembianze di una gioiosa bambina, si diverte nel ruolo che ricopre, sempre sorridente salta letteralmente sul seggiolino giostrandosi con maestria tra pianoforte e sintetizzatore.
Il concerto inizia con un pezzo intenso a cui segue la presentazione dell'ensemble con al basso Tony Grey, alla batteria Mauricio Zottarelli e John Shannon alla chitarra. Ognuno ha il suo ruolo, ognuno il proprio assolo, curato, anche la batteria assume il ruolo di strumento portante e non solo di classico accompagnamento ritmico.

La grintosa Hiromi Uehara (foto Nicola Parolin, Roberto Bosca)

E poi la prodezza: come stacco tra la prima e la seconda metà della serata, la band lascia libertà di espressione ad Hiromi e al suo pianoforte Yamaha, ed è subito l'estasi. Dita velocissime, quasi invisibili, si destreggiano su melodie intense e sincopate. Con lei sembra quasi di rivedere la sfida raccontata da Alessandro Baricco nel suo “900”. In quella parte il protagonista accendeva una sigaretta tra le corde incandescenti del pianoforte appena suonato, di sicuro qui, Hiromi, ha acceso l'anima Jazz dello spettatore.
Si chiude con l'acclamatissimo doppio bis e il pezzo forte che molti forse si aspettavano, la pazzesca “The Tom and Jerry Show”

Veneto Jazz ha sicuramente fatto centro venerdì sera, ed è pronta a riaccendere la fiamma con la Batuque Branko, formazione di percussionisti che sicuramente animeranno Piazza Libertà sabato 18 dalle 21.30 e domenica 19 dalle 19.30.

Press Edition New

Bassanonet.it Press Edition

Più visti

1

Elezioni 2024

12-06-2024

Per chi suona la campagna

Visto 26.994 volte

2

Elezioni 2024

11-06-2024

Think Fink

Visto 22.654 volte

3

Elezioni 2024

11-06-2024

Sfracelli d’Italia

Visto 22.310 volte

4

Elezioni 2024

11-06-2024

And The Winner Is

Visto 19.753 volte

5

Elezioni 2024

11-06-2024

Parole in Comune

Visto 19.443 volte

6

Elezioni 2024

12-06-2024

Finco ululà e Campagnolo ululì

Visto 17.302 volte

7

Elezioni 2024

12-06-2024

Gli Scudocrucciati

Visto 16.661 volte

8

Elezioni 2024

13-06-2024

Finco la barca va

Visto 14.663 volte

9

Elezioni 2024

13-06-2024

Nicolajewka

Visto 14.486 volte

10

Elezioni 2024

15-06-2024

Tutti insieme apparentemente

Visto 13.075 volte

1

Elezioni 2024

02-06-2024

Tortelli d’Italia

Visto 45.434 volte

2

Elezioni 2024

23-05-2024

Guglielmix

Visto 32.878 volte

3

Elezioni 2024

31-05-2024

Promesso e non concesso

Visto 32.134 volte

4

Elezioni 2024

10-06-2024

Mezzo e Mezzo

Visto 31.066 volte

5

Elezioni 2024

03-06-2024

Chiedo Asilo

Visto 30.054 volte

6

Elezioni 2024

12-06-2024

Per chi suona la campagna

Visto 26.994 volte

7

Elezioni 2024

05-06-2024

Centrodestra Brenta

Visto 26.863 volte

8

Elezioni 2024

05-06-2024

O così o PD

Visto 24.661 volte

9

Elezioni 2024

29-05-2024

Long Playing

Visto 23.951 volte

10

Elezioni 2024

11-06-2024

Think Fink

Visto 22.654 volte