Pubblicato il 29-12-2009 10:52
in On the road | Visto 4.010 volte

Troverà parcheggio il tipo con la Golf?

Da uomo comune a celebrità nel giro di un'estate

Troverà parcheggio il tipo con la Golf?

"Il tipo con la Golf" mentre percorre Piazza Libertà

Si aggira per il centro di Bassano rombando nella notte, ammantato dal fascino fosco del mistero irrisolto. "Il tipo con la Golf", come è stato affettuosamente battezzato dagli habitué della piazza, è comparso per la prima volta la primavera scorsa, stimolando fin da subito i dubbi e la curiosità dei giovani bassanesi: perché si aggira per ore per il centro senza parcheggiare? Cosa fa? Cosa cerca? Qual è il suo scopo?
La sua presenza nel centro storico, nelle sere dei week-end, è una certezza tanto granitica da regalare perplessità e lunghe discussioni ai cittadini più giovani della città quando, anche solo per brevi periodi, sospende le sue ronde notturne. Con calma e perseveranza percorre le strade che circondano le piazze più e più volte, lentamente ma con fermezza. Passando e ripassando intorno a piazza Libertà e via Gamba, ha stimolato la curiosità e i dubbi degli avventori dei bar situati in queste zone che, notoriamente, quando la temperatura sale, si moltiplicano. E infatti, con l'estate, la fama dell'autista della golf è esplosa e ha raggiunto persino gli abitanti delle vicine cittadine (cittadine che peraltro non disdegna se è vero, come si dice in Internet, che ultimamente si aggira per Cittadella), che si spingono a Bassano solo ogni tanto. Ancora una volta facebook si rivela specchio aggiornatissimo della società contemporanea, dai fatti più seri alle frivolezze ciarliere: e così, a inizio giugno, è persino comparso il gruppo "troverà parcheggio in centro a Bassano prima o poi il tipo con la Golf?" che annovera ben 762 membri molto attivi, che contribuiscono alla pagina vivacemente, con commenti e segnalazioni che hanno il sapore speziato del gossip nostrano. I membri del gruppo si confrontano, si interrogano, ironizzano. E proprio grazie al social network si è riusciti anche a ottenere qualche informazione sul famigerato individuo, che pare si chiami Renato e sia di origine meridionale. Sul finire dell'estate il simpatico Renato ha anche iniziato a dare passaggi a bordo del suo bolide ai ragazzi che lo fermavano facendogli i complimenti e inneggiando alla musica ad alto volume che spesso spara dalle casse acustiche della sua auto. E così, con un po' di impudenza, è possibile vedere il centro storico "dall'altra parte del vetro", un'esperienza che molti non tardano a provare e che qualcuno suggerisce di mettere a disposizione dei turisti. Con i primi freddi la curiosità nei confronti di Renato è un po' scemata e anche la sua presenza per le vie del centro si è fatta più intermittente. Ma restiamo in attesa di scoprire che sorprese ci riserverà per la primavera-estate 2010.

LIBERTA' E' PAROLA - AVANTI CON CORAGGIO

Cari #amici di Libertà è Parola, il momento che stiamo vivendo richiede responsabilità e noi stiamo facendo la nostra parte, anche se vorremmo...

Più visti