Pubblicità

Opera Estate Festival

Pubblicità

Opera Estate Festival

RedazioneRedazione
Bassanonet.it

Salute

In ballo contro il Parkinson

Al Museo Civico di Bassano un progetto innovativo che coinvolge danzatori e malati di Parkinson, dopo la sperimentazione al reparto di Neurologia del San Bassiano che ha avuto per protagonisti 13 pazienti affetti dal morbo

Pubblicato il 13-11-2013
Visto 4.312 volte

Pubblicità

Opera Estate Festival

E’ un progetto ambizioso, quello messo in campo dal CSC Casa della Danza di Bassano del Grappa che, insieme all’Azienda Socio Sanitaria Ulss n.3, al CPV di Vicenza con il sostegno della Regione Veneto/ Fondo Sociale Europeo, promuove un percorso di formazione per danzatori. L’obiettivo è quello di prepararli a gestire laboratori e lezioni di danza rivolti ai malati di Parkinson.
A condurre il percorso formativo sono Mark Vlemmix (Olanda) e Andrew Greenwood (Gran Bretagna), che portano in Italia l’esperienza maturata dal progetto olandese “Dance for Health & Parkinson” (www.danceforhealth.hl) che negli ultimi anni ha sviluppato incoraggianti studi in materia e introdotto esperienze innovative che hanno identificato benefici e miglioramenti nella malattia del Parkinson, collegati alla pratica artistica della danza contemporanea. Insieme a loro Eirini Kreza, e l'artista visivo Rosan Chimnoe.
Il progetto - presentato in una conferenza stampa con “dimostrazione pratica” nella sala dapontiana del Museo Civico di Bassano - nasce da un'iniziativa pilota di ricerca svoltasi proprio a Bassano nel maggio di quest’anno, al CSC Garage Nardini, in collaborazione con il centro Dance for Health and Parkinson di Rotterdam e il Nederlandse Dansdagen di Maastricht: 13 pazienti affetti dal morbo di Parkinson, alcuni membri del reparto di Neurologia dell’Azienda sanitaria bassanese diretto dal dottor Alessandro Burlina, danzatori professionisti e insegnanti di danza hanno sperimentato con successo l'approccio e la metodologia sviluppata dal centro olandese. Da parte di tutti, e dei pazienti in particolar modo, è stata avanzata la richiesta e la necessità di dare continuità all'iniziativa, attivando un percorso di formazione rivolto a danzatori e professionisti della danza che possano acquisire il metodo del centro olandese e continuare la pratica a beneficio dei malati di Parkinson del nostro territorio.

Un insolito momento "dimostrativo" alla conferenza stampa di presentazione del progetto al Museo Civico (foto: Alessandro Tich)

E’ stato dunque presentato il progetto di formazione, in risposta a un Bando di Mobilità Transnazionale e Interregionale Professionalizzante della Regione Veneto sul Por 20072013 Fondo Sociale Europeo, in partnership con il CPV Centro di Produttività Veneto. I destinatari del percorso di formazione sono 11 persone occupate nell'area della danza contemporanea. Attraverso visite di apprendimento transnazionali volte a creare figure professionali in grado di condurre percorsi pratici e teorici, il progetto offre un'occasione unica e qualificante di apprendimento diretto e di scambio di conoscenze e pratiche mettendo in dialogo le realtà più esperte olandesi con quelle venete. Ecco allora che dopo questo primo periodo di formazione bassanese, i partecipanti seguiranno 4 settimane intensive di ricerca e formazione a Maastricht in collaborazione con il centro Nederlandse Dansdagen e a Rotterdam in collaborazione con il centro Dance for Health & Parkinson.
L'approccio metodologico prevede la formulazione di percorsi di attività in cui danzatori e malati, medici e personale specializzato, investigano l'impatto che la pratica regolare della danza può avere sul sistema neurologico, sulle prestazioni fisiche e sullo sviluppo della malattia.
L'ambito della ricerca è poco noto in Italia, ma ben esplorato in Olanda e altri paesi, dove metodologie innovative stanno dando risultati sorprendenti, frutto di un dialogo tra qualificate personalità delle arti performative e illustri ricercatori noti in ambito neurologico e scientifico a livello internazionale.
Non si parla di danzaterapia, ma di un vero e proprio approccio artistico che consenta di sviluppare la creatività (creatività è l'opposto di inattività), stimolando l'attività mentale e fisica e l'interazione tra le due. Allo stesso tempo ai pazienti vengono proposti degli strumenti che consentano loro di vivere un’esperienza di apprendimento, imparando a muoversi anche con eventuali limitate capacità motorie e a riscoprire la gioia di poter ricreare nel quotidiano gli insegnamenti appresi durante le sessioni di danza. Con l’obiettivo di una migliore qualità di vita, migliorando il senso del ritmo, dell’equilibrio e del movimento. Senza sottovalutare l’esperienza positiva nello sviluppo di relazioni interpersonali, combattendo l’isolamento che spesso chi è affetto da questo tipo di malattia tende a sviluppare. Con questo tipo di percorso infatti, l'interazione è implicita, è fisica prima che verbale e dunque fondamentale nell’avvicinare tutti i partecipanti al programma.
Informazioni Ufficio Operaestate tel. 0424 519804.

Più visti

1

Politica

17-07-2024

Green Pass

Visto 10.320 volte

2

Cronaca

18-07-2024

Un, due, Pré

Visto 9.791 volte

3

Attualità

17-07-2024

Io Vagabondo

Visto 9.772 volte

4

Cronaca

17-07-2024

Notizia bomba

Visto 9.489 volte

5

Attualità

15-07-2024

Diamoci un bacino

Visto 8.931 volte

6

Politica

21-07-2024

Bassano Summer Festival

Visto 5.830 volte

7

Musica

15-07-2024

Tra cuore e Diaframma

Visto 3.922 volte

8

Teatro

17-07-2024

Alle Latitudini di Darwin

Visto 3.655 volte

10

Teatro

15-07-2024

Minifest: tra racconti poetici e acrobazie

Visto 3.516 volte

1

Elezioni 2024

24-06-2024

Gratta e Finco

Visto 22.820 volte

2

Elezioni 2024

25-06-2024

John Fincgerald Kennedy

Visto 21.793 volte

3

Elezioni 2024

27-06-2024

Ma Guarda un po’

Visto 21.481 volte

4

Elezioni 2024

25-06-2024

Io sono leggenda

Visto 21.173 volte

5

Elezioni 2024

29-06-2024

Ciak, ripresa

Visto 21.075 volte

6

Elezioni 2024

26-06-2024

Robert De Stino

Visto 21.068 volte

7

Elezioni 2024

24-06-2024

Disimpegno per Bassano

Visto 20.178 volte

8

Politica

05-07-2024

È giunta l’ora

Visto 11.947 volte

9

Politica

11-07-2024

Vitamina P

Visto 11.196 volte

10

Politica

29-06-2024

Premiato Ambulatorio Dr. Finco

Visto 10.797 volte