Pubblicato il 04-10-2020 20:48
in Calcio | Visto 336 volte

Avanti col carattere

Il Bassano supera per due reti a zero il Villafranca Veronese nello scontro diretto e si mantiene a punteggio pieno.

Avanti col carattere

Peotta e Carraro firmano il successo giallorosso

La prestazione dei ragazzi di Maino, è per circa 50 minuti di primissimo piano di quasi dominio della partita, di grande temperamento e forza fisica. E soprattutto finalizza l'enorme sforzo profuso con due reti che indirizzano la gara e mettono al riparo da eccessivi patemi d'animo nella lunga mezz'ora in cui gli ospiti gettano il cuore oltre l'ostacolo. I giallorossi ne vengono fuori stringendo i denti e mettendo un tassello estremamente importante nel processo di cementificazione del rinnovato gruppo, nella crescita degli aspetti tecnico-tattici e della formazione di identità e mentalità. D'altra parte si è visto anche che di strada da fare, specie nella gestione dei diversi momenti della partita, ce n'è ancora tanta. Il
Villafranca, è bene ricordarlo è una delle squadre sulla carta più forti del campionato, disponendo di una importante struttura fisica e di alcune individualità davvero notevoli.


La partita.Francesco Maino schiera i suoi con il consueto 4 3 3 che prevede Segantini in porta; in difesa Venturini, Pellizzer, Equizi e Da Riva; a centrocampo Peotta e Carraro mezzali con il compito di fare la guerra e Xamin a guidare il reparto.Tridente offensivo con Munarini, Guccione e Tescaro.
Si tratta di un test molto importante per i padroni di casa per rompere il ghiaccio al Mercante e contro un team importante dopo il confortevole debutto contro l'Abano.
È ottima la partenza di entrambe le squadre. Il Villafranca spinge subito sull'acceleratore con il classico atteggiamento delle formazioni che vengono a giocare al Mercante. Il Bassano entra in partita quasi subito difende con ordine e mette in campo un paio di ripartenze da fibrillazione per la difesa ospite. I giallorossi vanno vicini al gol grazie ad un cross di Guccione murato in angolo da un difensore eppoi con una percussione in area da parte di Munarini. La squadra di Maino attacca come grandissima veemenza, infiammando il numeroso pubblico di casa. Il vantaggio arriva al 29', splendido traversone di Guccione a pescare il tempestivo inserimento di Peotta. Il raddoppio giunge dieci minuti più tardi, sono ben quattro i tentativi bassanesi di sfondare le difese del Villafranca ed alla fine è Carraro a sbatterla in fondo al sacco. Nella ripresa gli ospiti si giocano il tutto per tutto. Il Bassano non parte male nei primissimi minuti però poi la squadra in maglia bianca forza la mano per inseguire il gol che riaprirebbe la contesa. Maino corre ai ripari intervenendo con i cambi anche per far fronte al calo di energie in mezzo al campo.Entrano Bortot, Popovic e Montagnani, successivamente Vigo e Mariello. Il confronto si fa sempre più agguerrito ed equilibrato con il Bassano che cerca di utilizzare le forze fresche per rendersi pericoloso in contropiede salvo non riuscire a chiudere la partita che rimane pericolosamente in bilico seppur con il doppio vantaggio. Il pericolo è concreto. Attorno al 30' una spettacolare punizione veronese si stampa all'incrocio dei pali. Gli ultimi 20 minuti sono di sofferenza pura che diventa gioia distillata al fischio finale.

    LIBERTA' E' PAROLA #LIVE - INTERVISTA A LORIS GIURIATTI SUL SUO LIBRO "L'ANGELO DEL GRAPPA"

    Ricominciano le nostre dirette e con un ospite capace di farci emozionare con la sua passione e le sue parole. Stiamo parlando del nostro amico...

    Più visti