Marco Polo
bassanonet.it
Pubblicato il 05-07-2018 08:08
in Calcio | Visto 1.162 volte
 

2/Bassano rinasce!

La ripartenza del club giallorosso è legata a doppio filo al territorio e agli imprenditori che potranno sostenerlo. La prima squadra potrebbe anche giocare in Promozione, per il Settore giovanile le idee sono importanti ma relative all’anno pross

2/Bassano rinasce!

Il nuovo luogo della formazione calcistica di Bassano del Grappa

Categoria In che categoria militerà il Bassano nel prossimo campionato? Proviamo a fare chiarezza richiamando uno stralcio del comunicato stampa del FCB 1903 che spiega come il sodalizio giallorossosi è iscritto al Campionato di Prima Categoria ma chiederà l’autorizzazione a disputare il Campionato Promozione. La squadra, con alcuni innesti di esperienza, sarà composta da giocatori che hanno militato fino allo scorso anno nel settore giovanile del Bassano Virtus e in tal senso è doveroso un ringraziamento alla famiglia Rosso e alla dirigenza della loro società per l’aiuto dato a l’F.C. Bassano 1903. L’allenatore sarà un uomo di comprovate doti tecniche ed umane come Francesco Maino. L’obiettivo è far crescere i talenti del territorio bassanese in una squadra giovane ed audace, ma allo stesso tempo consapevole dei propri limiti e sempre mantenendo i piedi ben saldi a terra. Fabio Campagnolo aggiunge: “Il ds Cristian Giacometti e mister Maino stanno lavorando dietro le quinte, non è facile proprio perché ancora non sappiamo con precisione in che categoria giocheremo. Noi contiamo di giocare almeno in Promozione, siamo in contatto con la Federazione e non molleremo di un centimetro. Dopo tutto quello che è stato fatto a questa squadra almeno questo ce lo devono concedere”.

“Troppo spesso abbiamo visto società dipendere da un singolo imprenditore ed essere in balia delle sue decisioni – riprende il presidente -. Pertanto per prima cosa noi vogliamo gettare delle basi molto solide, facendo partire un progetto a lungo termine. Il primo passaggio è quello di allargare la base societaria. I soci saranno tutti uguali perché la squadra è un patrimonio della città e alla città deve appartenere attraverso tanti suoi rappresentanti. Il presidente sarà a rotazione. In questi giorni ho avuto un riscontro sorprendente, quasi commovente da parte di tanti imprenditori locali, gente invidiata in tutto il mondo per la cultura del lavoro e l’operosità. In moltissimi si sono interessati alle sorti del Bassano Calcio, anche persone non particolarmente appassionate a questo sport. Questo perché in tanti hanno capito che qui con noi c’è la possibilità di fare qualcosa di meraviglioso per la nostra città. C’è la possibilità di creare dei rapporti che vanno oltre lo sport. Il nostro progetto è ad ampissimo respiro, verranno coinvolti anche i commercianti. Inoltre riteniamo che una squadra non possa vivere senza i tifosi e per loro sono in cantiere tante iniziative”.

Settore giovanile. Ad affrontare questo tema così importante è stato Ermanno Hinterwipflinger: “I tempi erano stretti per costruire un settore giovanile con tutte le carte in regola. Stiamo già lavorando affinché tra un anno si possa partire con un vivaio su cui costruire il futuro. Vorremmo raccogliere l’eredità recente del Settore Giovanile guidato da Michele Nicolin che vogliamo ringraziare. Il primo passo è stato compiuto, un passo fondamentale, e vi assicuro che costruire una società in così poco tempo è stata dura. Il presidente è un vulcano, si fa fatica a stargli dietro ma il suo entusiasmo è contagioso e trascinerà chiunque lavorerà con noi, sul campo o dietro una scrivania ”.

    Più visti