Pubblicità

Pubblicato il 21-08-2014 17:20
in Altri sport | Visto 2.229 volte

Il lungo salto di Beatrice

Exploit di Beatrice Fiorese, azzurrina del salto in lungo del GS Marconi Cassola, alle Olimpiadi Giovanili di Nanchino: con un balzo di 6,26 m. si qualifica in finale col miglior risultato. E Elena Bellò di Dueville vince la sua batteria negli 800

Il lungo salto di Beatrice

Da sin.: Beatrice Fiorese e Elena Bellò a Nanchino

Irresistibile turno di qualificazione per Beatrice Fiorese, specialista del salto in lungo e atleta del GS Marconi Cassola, alle Olimpiadi Giovanili di Nanchino in Cina. L'azzurrina marconiana si è infatti qualificata con il migliore risultato per la finalissima del lungo (sabato 23 agosto, diretta streaming alle 13.10 ora italiana) con un sontuoso balzo di 6,26 metri all'ultimo tentativo, con un vento quasi inesistente (+0,1) e dopo un nullo e altri due salti - penalizzati da tanti centimetri regalati in battuta - entrambi a quota 5,96.
Per Beatrice si tratta del record personale, pareggiando la stessa misura ottenuta con 3,0 metri a favore a Baku e superando il 6,18 ottenuto ai campionati italiani di Rieti di fine giugno: una misura decisamente di categoria superiore e quarto miglior risultato italiano di sempre nella categoria allievi, che la spedisce in pole position nella finale valida per le medaglie.
Netta la vittoria di qualificazione dell'azzurra: la seconda classificata, la belga Hanne Maudens, ha saltato 6,07 e nessun'altra atleta ha superato i 6 metri.
Nella stessa giornata grande prestazione anche della collega di squadra, in Atletica Vicentina Frattin Auto, Elena Bellò di Dueville: negli 800 ha vinto la sua batteria, cogliendo il quarto tempo delle qualifiche e volando anche lei alla finale, sabato alle 15.45. Un week end di adrenalina per le nostre due giovanissime atlete olimpiche!

Pubblicità

Natale a Bassano

Più visti