Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 20-10-2010 20:14
in Politica | Visto 3.778 volte

Cosa fanno i nostri eletti a Bassano?

Elisa Cavalli, consigliere comunale PD, propone l'istituzione dell'“Anagrafe pubblica degli eletti del Comune”. Per sapere tutto ciò che li riguarda: dagli incarichi ai gettoni di presenza

Cosa fanno i nostri eletti a Bassano?

Il consigliere comunale bassanese del PD Elisa Cavalli

Si chiama “Anagrafe pubblica degli eletti” e a proporla è Elisa Cavalli, giovane consigliere di maggioranza (gruppo PD) del Comune di Bassano del Grappa.
Si tratta in sostanza di una banca dati - da pubbicare sul web e a disposizione dei cittadini - riguardante attività, incarichi, deleghe, emolumenti e quant'altro di tutti gli amministratori comunali eletti nel mandato in corso.
Il consigliere comunale ha presentato l'iniziativa al sindaco Cimatti e al neo-assessore Andrea Zonta, trasmettendo al riguardo un comunicato stampa che riportiamo integralmente:

“Cosa accade il giorno dopo le elezioni amministrative? Che fine fanno e quale
attività svolgono sindaci, assessori e consiglieri comunali? E ancora, che decisioni assumono, quando e come?
Sono queste le domande dei cittadini a cui noi amministratori dovremmo rendere costantemente conto.
Dopo la progettazione dell’Urban Center, la creazione dell’anagrafe pubblica degli eletti sarà un ulteriore passo per perseguire uno degli obbiettivi cardine della nostra quotidiana attività amministrativa, ossia la TRASPARENZA.
Del resto è proprio nei Comuni che si prendono la maggior parte delle decisioni che incidono sulla quotidianità dei cittadini ed è proprio qui che bisognerebbe “misurare” il volume delle attività proposte e come rispetto a queste, gli amministratori locali si rapportano con i comportamenti concreti.
Ho quindi proposto al Sindaco Cimatti (delega alla Comunicazione)e al nuovo assessore Zonta (delega all’Organizzazione Interna) di calendarizzare l’istituzione e la messa online di questa anagrafe che dovrebbe includere i dati anagrafici pubblici degli eletti, i loro incarichi e deleghe amministrative, le presenze/assenze durante i consigli comunali e le commissioni consiliari, gli interventi in Consiglio Comunale, i gettoni di presenza percepiti annualmente, le proposte che vengono fatte dai singoli amministratori, ecc…
Insomma una sfida per gli stessi eletti! Un lavoro non facile e non veloce visto l’enorme quantità di materiale prodotto, ma che a lungo termine varrà la pena aver fatto.
Un altro passo, come dicevo, che accorcerà la distanza tra eletti ed elettori in un momento in cui la crisi della politica è determinata proprio da questo problema.

Elisa Cavalli
Consigliere Comunale di Maggioranza di Bassano del Grappa
Gruppo consiliare del Partito Democratico”

LIBERTA' E' PAROLA - AVANTI CON CORAGGIO

Cari #amici di Libertà è Parola, il momento che stiamo vivendo richiede responsabilità e noi stiamo facendo la nostra parte, anche se vorremmo...

Più visti