Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 02-07-2010 03:36
in Attualità | Visto 2.589 volte

Cimatti: “Finco si occupi delle sagre padane”

La risposta del sindaco al consigliere leghista sul flop della mostra di Jacopo Bassano. “Non è stato spreco di denaro, ma un attivo di 35mila euro”. E intanto la mostra del 2012 “potrebbe essere rivista”

Cimatti: “Finco si occupi delle sagre padane”

Il sindaco Cimatti: "Nessuna lamentela per il contributo regionale"

Il sindaco di Bassano Stefano Cimatti ha diffuso oggi un comunicato stampa di risposta alle affermazioni del consigliere regionale e comunale leghista Nicola Finco - di cui ci occupiamo in un altro articolo - in merito al flop di visitatori della mostra “Bassano da vedere-Jacopo Bassano e lo stupendo inganno dell'occhio”, primo appuntamento del programma triennale di eventi per il cinquecentenario della nascita del grande pittore.
Qui sotto riportiamo integralmente il testo del comunicato:

“Intervengo sulla polemica avviata in questi giorni dal consigliere Nicola Finco relativamente ad un presunto flop della mostra dedicata a Jacopo Bassano, definita addirittura “un disastro annunciato”, per dire semplicemente che se guardiamo il risultato dal punto di vista esclusivamente economico, di questi insuccessi ne vorrei molti, considerato il fatto che il bilancio comunale ha avuto un beneficio di circa 35.000 Euro, quindi un attivo e non certo uno spreco di denaro.
Questi sono i numeri:
Mostra di Jacopo Bassano (dati dal bilancio comunale):
Entrate Euro 565.000 (di cui contributo regionale Euro 90.000)
Uscite Euro 530.000
Mostra di Giorgione (dati forniti dagli organizzatori):
Entrate circa Euro 2.059.000 (di cui contributo regionale Euro 500.000)
Uscite circa Euro 2.000.000
Mostra di Cima da Conegliano (dati da fonti giornalistiche):
Entrate circa Euro 2.000.000 (di cui contributo regionale Euro 400.000)
Uscite circa Euro 2.000.000
E’ chiaro che con un investimento di circa un quarto rispetto alle altre mostre, la nostra non poteva pretendere di avere molto più di un quarto dei visitatori, anche se obiettivamente le nostre speranze si attestavano su numeri superiori e penso che così sarebbe avvenuto se avessimo avuto maggiore tempestività nella pubblicizzazione dell’evento.
Per quanto riguarda il contributo regionale, per il quale ringraziamo, non vi è alcuna lamentela. Infatti la Regione ha ben recepito che questa mostra era propedeutica ad una serie di eventi che termineranno nel 2012 con la grande esposizione dedicata alla famiglia e alla bottega dei Bassano e per la quale ci auguriamo vi sia un contributo in linea con quello erogato agli eventi di Castelfranco e Conegliano.
Naturalmente, qualora ciò non avvenisse o nel caso il nostro bilancio, con i tagli previsti dalla manovra finanziaria, non lo permettesse, dovremo rivedere anche i progetti attuali. La scelta di suddividere in più anni le celebrazioni per la nascita di Jacopo è stata della passata Amministrazione e certamente il cambio dovuto alle elezioni, con il relativo periodo di assestamento, ha sicuramente condizionato in parte l’efficienza della preparazione.
Alla luce di questi dati, suggerirei al consigliere Nicola Finco di occuparsi non tanto di questo genere di esposizioni, ma dell’organizzazione delle sagre padane, così come dichiarato in campagna elettorale.

Il Sindaco
Stefano Cimatti”

LIBERTA' E' PAROLA #LIVE - INTERVISTA A LORIS GIURIATTI SUL SUO LIBRO "L'ANGELO DEL GRAPPA"

Ricominciano le nostre dirette e con un ospite capace di farci emozionare con la sua passione e le sue parole. Stiamo parlando del nostro amico...

Più visti