Pubblicità

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 10-06-2021 17:14
in Attualità | Visto 6.427 volte

L’ABBandono

Lettera aperta dei sindaci del territorio sulla annunciata chiusura della ABB di Marostica con la perdita di 100 posti di lavoro

L’ABBandono

Foto Alessandro Tich

L’altro ieri la multinazionale svizzero-canadese ABB ha annunciato la chiusura definitiva del sito produttivo di Marostica. Al termine dell’ennesimo incontro del tavolo di monitoraggio con i vertici dell’azienda, ABB ha comunicato l’intenzione di procedere alla chiusura del sito industriale in quanto nessuna delle interlocuzioni avviate con i possibili acquirenti, compresa la controparte che ha registrato una manifestazione di interesse scritta per l’acquisizione dell’intera forza lavoro e delle produzioni, soddisferebbe “le condizioni minime” poste dalla società multinazionale.
Sulla questione i sindaci del territorio hanno trasmesso una lettera aperta che pubblichiamo di seguito:

Lettera aperta dei Sindaci
in merito all’annunciata chiusura di ABB Spa


Abbiamo appreso dalla stampa della scelta da parte della direzione di ABB di chiudere lo stabilimento di Marostica, con la perdita di 100 posti di lavoro.
Come Amministratori del territorio, la notizia ci preoccupa e delude non solo per le prospettive già ampliamente discusse di impoverimento del tessuto sociale ed economico del comprensorio, ma soprattutto per le modalità di gestione della trattativa da parte dell’azienda che, senza preavviso e comunicazione, ha deciso di azzerare sette mesi di lavoro concreto da parte degli enti locali e regionali, impegnati nella salvaguardia occupazionale ma anche nel rilancio imprenditoriale.
Codeste Amministrazioni sostengono e continueranno a sostenere quindi l’azione delle Organizzazioni Sindacali coinvolte che denunciano l’indisponibilità della multinazionale a ricercare soluzioni condivise per la continuità aziendale, che in questi mesi si sono concretamente realizzate grazie alla manifestazione di interesse di un imprenditore locale.
Constatando nei fatti la chiusura totale di ABB ad ogni ragionevole trattativa anche di fronte a proposte reali e percorribili, come primi cittadini dei comuni rappresentati richiediamo un chiarimento ufficiale alle istituzioni impegnate fin dall’inizio nel tavolo di crisi.

Marostica, 9 giugno 2021

A firma dei sindaci del territorio
Elena Pavan - Comune di Bassano del Grappa
Aldo Maroso – Comune di Cassola
Enrico Costa – Comune di Colceresa
Matteo Mozzo – Comune di Marostica
Raffaella Campagnolo – Comune di Nove
Edoardo Tomasetto - Comune di Pozzoleone
Simone Bontorin – Comune di Romano d’Ezzelino
Morena Martini – Comune di Rossano Veneto
Mirella Cogo – Comune di Schiavon

Pubblicità

Mostra

Più visti