Pubblicato il 17-05-2014 17:20
in Attualità | Visto 1.721 volte

Etra inaugura la pista ciclabile di quartiere Prè

E' stata inaugurata questa mattina la pista ciclabile di quartiere Prè, che collega il centro del quartiere bassanese alla sede del comitato e al centro sportivo.
La cerimonia, aperta a tutti, è stata organizzata da Etra, comitato di quartiere Prè e Comune di Bassano.
La pista consente un movimento alternativo all’interno del quartiere, difficilmente collegabile per le vie ordinarie. Gli abitanti possono ora raggiungere gli impianti sportivi senza transitare lungo via Cartigliana, molto pericolosa a causa delle sue dimensioni e di un consistente traffico pesante.
Il tracciato, realizzato per buona parte all’interno della proprietà di Etra e in parte in aree comunali adibite a strada vicinale, è quindi immersa nel verde e lontana dalla presenza di automobili. Sempre in tema di sostenibilità, la pista sarà illuminata con tecnologia a LED che consente un ottimo risparmio energetico.
L’opera è stata fortemente voluta dagli abitanti del quartiere per migliorare la propria qualità della vita nell’ambito dello spostamento locale. Etra ha prontamente raccolto la richiesta, su accordo con il Comune di Bassano, anche come forma di compensazione per il disagio connesso alla presenza del digestore di via dei Tulipani.
La pista è lunga 660 metri. Parte da via delle Orchidee puntando verso nord, seguendo il confine di proprietà dell'impianto di trattamento rifiuti gestito da Etra e arrivando a ovest del campo di calcio.
“I progettisti hanno scelto materiali che rendono la pista molto funzionale e allo stesso tempo “naturale”, con un impatto visivo minimo - spiegano i presidenti di Etra, Manuela Lanzarin e Stefano Svegliado -. È una tecnica molto utilizzata in caso di strade rurali, percorsi in parchi e giardini, campi di golf, perché risponde al principio della mitigazione ambientale e si inserisce bene nel paesaggio.”

LIBERTA' E' PAROLA - AVANTI CON CORAGGIO

Cari #amici di Libertà è Parola, il momento che stiamo vivendo richiede responsabilità e noi stiamo facendo la nostra parte, anche se vorremmo...

Più visti