Pubblicità

Rinascimento in bianco e nero

Pubblicità

Rinascimento in bianco e nero

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore Responsabile
Bassanonet.it

Politica

“Città Vostra”, o della continuità

Trasparenza, confronto e vivibilità: si presenta “Città Vostra”, lista a sostegno del candidato sindaco Dario Bernardi. Con un programma di “proseguimento” del percorso dell'Amministrazione del fondatore del progetto civico Stefano Cimatti

Pubblicato il 28-04-2014
Visto 4.501 volte

Pubblicità

Rinascimento in bianco e nero

Ha mantenuto lo stesso nome e lo stesso simbolo di cinque anni fa.
E non a caso, visto che il suo programma è improntato sulla continuità con l'Amministrazione uscente. Stefano Cimatti non è più della partita: ma la lista l'ha fondata lui e il sindaco presenzia all'incontro con la stampa per la presentazione della squadra.
La civica “Città Vostra” torna in campo, per sostenere il candidato sindaco Dario Bernardi, leader della coalizione “Portiamo Bassano al Centro”.

I candidati della lista civica "Città Vostra" col candidato sindaco Dario Bernardi (foto Alessandro Tich)

Anche se, nell'occasione, la coalizione può essere ribattezzata “Portiamo Bassano al Caldo”. Perché per la presentazione della lista agli organi di informazione viene scelto l'open space dei Giardini Parolini, e il sole a picco delle ore 13 rende incandescente (nel senso della temperatura) il block notes del cronista.
Ma è la location che intende simboleggiare la continuità di intenti con l'attuale primo cittadino: “I Giardini Parolini sono un luogo importante della nostra città - rimarca Dario Bernardi - e grazie al sindaco Cimatti sono stati riaperti per tutto il periodo dell'anno.”
“La nostra lista - spiega e conferma il consigliere comunale uscente Cristoforo Lo Giudice - nasce come volontà di proseguire il percorso tracciato dalla precedente amministrazione, con lo stesso simbolo della lista di Cimatti. Sappiamo che cose da fare ce ne sono molte e tutte le liste le evidenziano in modo più o meno marcato; auspichiamo una campagna elettorale corretta e dove le offese personali restino emarginate. Non vorremmo far parte di un centro politico che sparla a destra e a sinistra ma di un centro che vive la sua peculiarità e che propone.”

“Il nostro motto? Proseguire...”

“Il nostro motto - continua Lo Giudice - potrebbe essere: Proseguire…nel risanamento economico, nella trasparenza e in una miglior vivibilità (pulizia, viabilità, verde, inquinamento , attività economiche, sociale, integrazione) di Bassano per i cittadini e per gli ospiti. Siamo convinti che proseguire nel risanamento ci permetterà fra qualche anno di recuperare risorse da immettere nei servizi e nella riduzione delle tasse. Lo dobbiamo a noi e soprattutto ai nostri figli e abbiamo dimostrato che si può fare, basta scegliere di farlo.”
I portavoce di “Città Vostra” sottolineano inoltre il tema della “trasparenza e confronto”: “E' un altro aspetto che ci preme affrontare facendolo elemento fondamentale per una amministrazione che voglia ascoltare e porsi al servizio del cittadino.” Con la proposta di “implementare e rendere significative le attività delle Consulte come momento per rapportarsi tra loro dei quartieri, delle attività sportive e delle associazioni di volontariato e arrivando concretamente ad una visibilità dei resoconti economici delle stesse.”
Sulla burocrazia comunale: “In questo stesso ambito pensiamo di dover pretendere, nella macchina amministrativa, una maggior collaborazione fra gli uffici che troppo spesso hanno perso l’abitudine di parlare tra di loro.”
Il capolista Giorgio Bettiati, altro consigliere comunale uscente, pone l'accento sull'impostazione del programma mirata a “una città più vivibile, più bella, più sana, riducendo gli ostacoli per i disabili e valorizzando angolo e aspetti della città che sono dimenticati”.
“Il termine vivibilità - spiega - raccoglie in sé tante considerazioni che partono dalla pulizia, dall'ordine della città e dal rispetto della legalità. Perché vergognarsi se dovessimo dare giuste sanzioni? “Città Vostra” in questi anni ha proposto iniziative dirette in questo senso e contribuito alla formulazione dei regolamenti della polizia urbane e dal regolamento degli animali. Ci piacerebbe vedere in città posizionati nei posti più “sensibili” i raccoglitori con guanti e sacchetti per gli escrementi dei cani. Vorremo che chi richiede un aiuto al Comune, se è ancora in grado ,possa impegnarsi nei lavori socialmente utili, prevedendo ad esempio un gruppo per le piccole pulizie della città e del centro in particolare nei fine settimana.”
“Vorremmo un rapporto chiaro e collaborativo con la polizia municipale - aggiunge Bettiati - dando loro i mezzi per un controllo ed una prevenzione delle situazioni di disagio e di spregio del rispetto delle regole che troppo spesso non vediamo sanzionate.”
Viabilità: per “Città Vostra” va “favorita l'attivazione delle vie che riducano il traffico della città”: “Il Piano Mar è una realtà e ci permetterà di avere una viabilità parallela alla ferrovia e la chiusura del contenzioso con Numeria, passato un po’ in sordina, apre la possibilità dell’inizio dei lavori, impegnandosi per migliorare i collegamenti extracittadini.”
Valorizzazione dei parchi e del verde: “Il verde - sottolinea Bettiati - il cittadino lo deve rispettare. Nessuno si indigna se le macchine parcheggiano attaccate agli alberi, rovinando l'apparato radicale. Il verde deve essere il fiore all'occhiello della nostra città, con un rispetto generale che va promosso a partire dalle scuole, perché la manutenzione del verde costa.”
Ergo: “Proseguire nell’ottica di implementare le piantumazioni, come fatto fino ad ora, con dati alla mano e proposte serie per rendere più verde e meno inquinata la nostra città.”
Sociale: “Proseguire le tante attività per i giovani e favorire lo sport come piattaforma educativa, migliorando le strutture sportive spesso sottoutilizzate o decadenti come il Velodromo Mercante. Implementazione dello sportello per l'assistenza domiciliare e del riconoscimento e interesse per i centri diurni.”
Cultura: “I musei sono un vanto per la città, ma difficili da rendere produttivi anche economicamente. Va ripensata la gestione, aperta anche al coinvolgimento dei privati.”
Centro storico: “Valorizzare il commercio e l’artigianato, non fermandosi allo storico ma favorendo le nuove attività. Convocare una conferenza economica dell’area per comprendere gli insediamenti futuri e programmare lo sviluppo del secondario.
Il centro non solo commerciale ma anche abitativo con iniziative che favoriscano le ristrutturazioni e la possibilità per giovani coppie di sentire appetibile la scelta di vivere in centro.”
Il dr. Claudio Menon, già primario del Pronto Soccorso dell'Ospedale di Bassano e da poco in pensione, lancia l'allarme proprio sul “San Bassiano”: “Il declassamento dell'Ospedale è una realtà a rischio. C'è la prospettiva di un'unica Ulss con Thiene e Schio e qui rischiamo di essere perdenti. La politica riscopra il suo ruolo di controllo di tutto quello che accade nel territorio. La nostra Amministrazione deve assolutamente impegnarsi fino in fondo per la difesa dell'Ospedale.”
Cristoforo Lo Giudice parla anche di sogni: “Qualcuno ci ha chiesto se ne abbiamo. certo che sì. Vorremmo che, risolto in positivo il futuro del nostro Tribunale, potessimo estrarre dal cassetto i progetti sulla Cittadella dei Servizi. Poi la scala mobile per il Prato Santa Caterina. Infine un Auditorium della città, di cui tutti sentiamo la mancanza. Riavere l'Astra è molto difficile. Bisogna riflettere sulle iniziative dei privati ed è una prospettiva sulla quale ragionare.”
“Città Vostra - afferma il candidato sindaco Dario Bernardi - è una lista civica già conosciuta in città, che ha portato alla vittoria cinque anni fa il sindaco Cimatti, qui presente. Ci sono due consiglieri comunali uscenti e anche il dottor Menon è stato già consigliere comunale nel “millennio scorso” con l'Amministrazione Gambaretto. Tutti gli altri candidati sono esponenti di una nuova classe dirigente per Bassano. Su 108 candidati della coalizione, 102 non sono mai entrati in Amministrazione in municipio, con 24 under 30 e 41 donne. Sono persone che vivono ogni giorno Bassano con sensibilità ed esperienze diverse, e hanno tutti i requisiti per essere seriamente prese in considerazione dal corpo elettorale.”

Cimatti: “A Dario Bernardi riconosco il coraggio”

“Questa è la mia lista” - afferma il sindaco Stefano Cimatti, presente all'incontro di presentazione di “Città Vostra” (l'unico con la sua presenza fra tutte le liste in corsa) in quanto fondatore del progetto cinque anni fa.
Sottolineando la natura civica della proposta: “Se avessi deciso di ricandidarmi - confida - non lo avrei più fatto con a fianco un partito. La dimostrazione è stata la Lega, che aveva deciso di correre da sola e poi si è messa in coalizione per un ordine arrivato dall'alto. Se io avessi governato con il solo PD avrei avuto le stesse difficoltà che ho avuto con la maggioranza attuale in questi cinque anni. I partiti seguono delle logiche che vengono da lontano, e che non sempre fanno gli interessi della città.”
Arriva quindi l'endorsement cimattiano nei confronti del candidato sindaco: “Dario Bernardi è l'assessore che secondo me ha dato maggiormente in questi cinque anni per questa città. A Dario Bernardi riconosco il coraggio. Il coraggio di rifare i viali, di fare un forno crematorio che è necessario e che ha avuto solo la sfortuna della ditta non in regola. I programmi devono essere realistici e la prima opera pubblica che propone, e cioè il risanamento del debito, è l'unica strada per aumentare le risorse e ridurre i tributi.”
“Mi riconosco qui - conclude il sindaco - perché è un programma di continuità. E' una coalizione estremamente pragmatica per le necessità che ha Bassano, senza interferenze esterne di partiti che ci mettano la lingua. Rappresenta la nuova carta di identità di persone che lanciano la grande sfida di sburocratizzare l'ente.”


LISTA CIVICA “CITTA' VOSTRA”
Candidati consiglieri:


Bettiati Giorgio (65) – Pensionato, ex dirigente
Baggetto Andrea (40) – Operaio metalmeccanico
Basso Giuliana (56) – Addetta mensa
Battaglin Alessandro (47) – Imprenditore
Bizzotto Riccardo (56) – Operaio metalmeccanico
Bonamigo Letizia (52) – Imprenditrice
Carminati Roberta (59) – Docente Liceo scientifico
Defrancesco Gabriele (57) – Psicologo
Ferraro Silvezia (44) – Impiegata
Fiorese Angelo (47) – Artigiano
Franzoso Nicola (45) – Imprenditore
Gnutti Paolo (45) – Industriale
Grandesso Paolo (39) – Geometra
Lo Giudice Cristoforo (64) – Medico
Marangon Daniela (31) – Mamma
Marangoni Diana (55) – Casalinga
Menon Claudio (61) – Medico
Mocellin Marina (51) – Architetto
Piccoli Rino (74) – Pensionato, ex orafo
Rigoni Antonio (43) – Responsabile commerciale
Salbego Daniele (41) – Imprenditore
Sartori Giorgia (40) – Mamma
Torre Riccardo (44) – Commerciante
Vialetto Luigi (48) – Ingegnere

Più visti

1

Politica

27-02-2024

Marinweek

Visto 10.200 volte

2

Attualità

25-02-2024

The Sound of Silence

Visto 10.055 volte

3

Attualità

25-02-2024

Robe di Tappa

Visto 9.984 volte

4

Cronaca

26-02-2024

Centro Schei

Visto 9.853 volte

5

Attualità

28-02-2024

L’uovo alla C.U.C.

Visto 9.619 volte

6

Attualità

26-02-2024

Eau de Toilette

Visto 9.553 volte

7

Politica

28-02-2024

Si Salvini chi può

Visto 9.265 volte

8

Attualità

26-02-2024

DG La7

Visto 9.244 volte

9

Attualità

26-02-2024

Sotto il segno dei Gemelli

Visto 9.169 volte

10

Attualità

29-02-2024

Tar Wash

Visto 8.957 volte

1

Politica

20-02-2024

Sant’Elena

Visto 20.754 volte

2

Politica

10-02-2024

Il grande momento

Visto 13.757 volte

3

Attualità

03-02-2024

Da Bassano con Furore

Visto 12.919 volte

4

Attualità

06-02-2024

Piani Baxi

Visto 11.722 volte

5

Politica

03-02-2024

Campagnolo elettorale

Visto 11.573 volte

6

Politica

04-02-2024

Giunta comunale

Visto 11.459 volte

7

Attualità

07-02-2024

Sarò lapidario

Visto 11.388 volte

8

Attualità

04-02-2024

Vota Antonio, Vota Antonio bis

Visto 11.157 volte

9

Politica

18-02-2024

A Brunei

Visto 10.964 volte

10

Attualità

02-02-2024

Il sig. Francesco

Visto 10.902 volte