Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 12-04-2012 20:43
in Politica | Visto 3.222 volte

Finanziamenti elettorali: 5 Stelle Rosà invita alla trasparenza

Il candidato sindaco dell'autofinanziato Movimento 5 Stelle Rosà Barbara Guidolin: “Chiediamo alle altre liste in corsa a Rosà di dichiarare le fonti del loro finanziamento e di prendere posizione riguardo al finanziamento pubblico ai partiti”

Finanziamenti elettorali: 5 Stelle Rosà invita alla trasparenza

Il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle Rosà Barbara Guidolin: "Sarebbe un gesto simbolico di grande importanza anche in assenza di un obbligo giuridico in tal senso" (foto Alessandro Tich)

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa trasmesso in redazione da Barbara Guidolin, candidato sindaco del Movimento 5 Stelle Rosà, in corsa alle elezioni amministrative di Rosà del 6 e 7 maggio:

COMUNICATO STAMPA

TEMPO DI CAMBIAMENTI: IDEE, ONESTA’ E BUONA AMMINISTRAZIONE PER IL NOSTRO TERRITORIO

Il Movimento 5 Stelle Rosà nota con grande sorpresa e piacere che vari punti del nostro programma e della nostra nuova idea di far politica viene ripresa anche da altre liste in corsa nel nostro comune per le elezioni amministrative del prossimo 6 e 7 maggio.
Il Movimento 5 Stelle si batte da anni per portare avanti idee importanti e innovative, per la attuale classe politica nazionale e locale, quali la partecipazione diretta dei cittadini, lo sviluppo e la mobilità sostenibile, la tutela del paesaggio, il bilancio partecipativo.
Il comune di Rosà ha bisogno di sviluppare un nuovo e coerente rapporto tra elettore ed eletto, valorizzando le istanze provenienti dai cittadini e adottando forme dirette di democrazia partecipativa quali i referendum (per esempio in tema di mobilità sarebbe utile promuovere un referendum chiedendo ai cittadini rosatesi quale sia la migliore soluzione viabilistica per il nostro territorio evitando soluzioni calate dall’alto).
A livello locale non esistono rimborsi elettorali ma va evidenziato che chi si propone di amministrare il nostro comune deve dare un esempio di chiara e limpida gestione amministrativa.
Chiediamo quindi che coerentemente a questo anche le altre liste in corsa per le elezioni amministrative dichiarino le fonti del loro finanziamento. Sarebbe un gesto simbolico di grande importanza anche in assenza di un obbligo giuridico in tal senso.
Il Movimento 5 Stelle di Rosà (come tutte le altre liste del Movimento in Italia) è completamente autofinanziato dai candidati della lista e dagli attivisti .
Crediamo sia importante che le liste di Rosà che fanno riferimento a forze politiche nazionali prendano una chiara posizione riguardo al finanziamento pubblico ai partiti.
Noi i finanziamenti li abbiamo rifiutati (e avevamo diritto a 1.700.000 euro dopo le elezioni regionali del 2010), loro li possono restituire.
Ricordo che la campagna elettorale del Movimento 5 Stelle è costata pochissimo: ad esempio a Bologna dove abbiamo avuto il 9,5% ( e due consiglieri ) è costata appena 6.000 euro.
Fare politica in modo onesto, trasparente, pulito e con poco si può: adesso tocca a loro dimostrarlo.
Lo facciano subito rinunciando ai 100 milioni di euro di rimborsi elettorali che lo Stato dovrebbe pagare a luglio.
E’ ora di passare dalle chiacchiere ai fatti, dalla corsa alle careghe alla rinascita del senso civico partendo dalle nostre comunità locali.

Barbara Gudolin
Candidato Sindaco Movimento 5 Stelle Rosà

LIBERTÀ È PAROLA #LIVE - Speciale natalizio: “Una poltrona per due”

Ebbene sì, è il Direttore di Bassanonet.it Alessandro Tich a condurre quest’anno lo #specialenatalizio di Libertà è Parola. Anche quest’anno...

Più visti