Radici Future 2030
Radici Future 2030

Laura VicenziLaura Vicenzi
Giornalista
Bassanonet.it

Mostre

Arte x6

Da sabato 9 novembre, nelle sale dello “Spazio Corona”, una collettiva con opere di Bordignon, Casarotto, Sartor, Venzo, Walesky e Zaltron

Pubblicato il 07-11-2019
Visto 2.438 volte

Radici Future 2030

Sabato 9 novembre, nelle sale dello “Spazio Corona” di Largo Corona d’Italia sarà inaugurata una collettiva intitolata: “Sei del Laboratorio delle Arti”.
L'edificio riaperto nei primi mesi dell'anno e affidato alla Pro Bassano, dopo la mostra di Wove, per la biennale di Bassano Fotografia, ospiterà una ricca sezione di opere esemplari dell'arte a cui si dedicano realizzate dai "Sei" artefici dell'iniziativa.
L’esposizione accoglie infatti opere di sei artisti del territorio che, in diverse maniere e momenti, hanno avuto contatto con l’associazione culturale che dà nome alla mostra e nel tempo hanno mantenuto vivi interessi e passioni che ne costituivano il tessuto culturale.

Il gruppo artefice della collettiva

II gruppo “Laboratorio delle Arti” ha una storia quarantennale, fu fondato nel 1980, nato da un progetto dei bassanesi Angelo Sartor e Pietro Giuseppe Borsato (1922-1989) bit.ly/36qHcRO: i due pittori intendevano affiancarsi al “Circolo Artistico Bassanese” costituendo una voce nuova, fresca e alternativa nel panorama artistico locale.
Gli incontri del Laboratorio si tenevano in un piccolo edificio industriale nei pressi di via Passalacqua, e le attività promosse contribuivano via via alla crescita personale e artistica dei vari artisti che si avvicinarono nel tempo all’officina creativa che rappresentava. Il gruppo, guidato dalla passione comune per le arti figurative, organizzava eventi, allestiva nel territorio ex-tempore e partecipava a concorsi locali e nazionali. Negli anni ’80 molti fecero parte dell’esposizione collettiva “Dif.Fusione88”, a Palazzo Bonaguro. Attualmente, alcuni componenti del Laboratorio sviluppano autonomamente tematiche, tecniche e linguaggi diversi, ai quali si dedicano con competenza e maestria, come si può ammirare nella collettiva allestita allo Spazio Corona, dove si potranno osservare da vicino alcune acqueforti e acquetinte dell’incisore Gabriele Bordignon, affreschi di Tristano Casarotto, opere scelte di Angelo Sartor — fondatore del gruppo — sculture di Nico Venzo, acrilici di Walesky e alcune tele che raffigurano ritratti e paesaggi di Alessandra Zaltron.
L’inaugurazione è fissata per le ore 18 e sarà presentata da Anita Guadagnin.
L’esposizione sarà visitabile fino a domenica 1 dicembre, aperta dal giovedì alla domenica dalle ore 10 alle 12 e dalle ore 16 alle 19, martedì e mercoledì dalle ore 16 alle ore 19 (lunedì chiuso). L’ingresso è libero.

Più visti

1

Attualità

24-09-2022

Canova e Super Sgarbi

Visto 7.032 volte

2

Attualità

22-09-2022

Piwifest, sostenibilità ambientale e qualità del bere

Visto 6.718 volte

3

Attualità

24-09-2022

Bassano Papers

Visto 6.540 volte

4

Attualità

24-09-2022

To Bier or not to Bier

Visto 6.523 volte

5

Politica

26-09-2022

Giorgia on my mind

Visto 6.100 volte

6

Attualità

23-09-2022

Facciamo luce

Visto 6.088 volte

7

Attualità

23-09-2022

Più bianco non si può

Visto 5.789 volte

8

Banche

25-09-2022

Il fintech conquista anche il Veneto

Visto 4.495 volte

9

Industria

23-09-2022

Ancora pochi giorni e sarà “Radici Future 2030”

Visto 4.382 volte

10

Pro Vocazione

23-09-2022

Elezioni future

Visto 3.465 volte

1

Attualità

02-09-2022

La Pedemonata

Visto 15.822 volte

2

Politica

07-09-2022

L’Architetto del Grillo

Visto 15.265 volte

3

Politica

05-09-2022

Marinmoto

Visto 11.007 volte

4

Attualità

14-09-2022

Herr Bifrangi

Visto 8.366 volte

5

Politica

19-09-2022

Capitano Coraggioso

Visto 8.124 volte

6

Politica

07-09-2022

Astenersi perditempo

Visto 7.634 volte

7

Politica

06-09-2022

Voci sul vice

Visto 7.605 volte

8

Politica

11-09-2022

Angelo, Maria e Bepi

Visto 7.513 volte

9

Politica

09-09-2022

Niente a post

Visto 7.466 volte

10

Politica

06-09-2022

Impegno per Momento

Visto 7.114 volte