Laura Vicenzi
bassanonet.it
Pubblicato il 22-05-2018 07:07
in Associazioni | Visto 476 volte
 

Gran finale, per le Voci Verdi

Annunciati i vincitori dell'11^ edizione del concorso. Sabato 26 maggio, nella chiesa di San Giovanni, la cerimonia di premiazione

Gran finale, per le Voci Verdi

la conferenza stampa del premio "Voci... Verdi"

Sono stati resi noti in una conferenza stampa ospitata in Municipio i vincitori e segnalati dell’11^ edizione del Premio Nazionale “Voci… Verdi”, il concorso letterario organizzato dall’associazione culturale “Va’ Pensiero” — patrocinato dalla Regione Veneto, dalla Provincia di Vicenza e da tredici Amministrazioni comunali — che vuole essere anche un’occasione di promozione socio-educativa e del territorio.
L’iniziativa condotta da Maria Nives Stevan ha confermato anche quest’anno degli ottimi risultati in termini di partecipazione e ha visto l’esordio tra le sette sezioni del premio di una nuova categoria riservata alle persone detenute, a tema “Il tempo” (racconto e poesia).
I vincitori: per la poesia, a tema libero, destinata ad autori dai 16 anni in su, il primo premio va a Carla Sautto Malfatto, della provincia di Ferrara e il secondo podio al salernitano Giovanni Caso; per la narrativa, a tema libero, primo premio al milanese Stefano Borghi e secondo premio a Stefania Zanotto, di Rosà; nella sezione “Fumetto”, a tema, destinata a giovani di età compresa tra 11 ai 15 anni e alle scuole, primo premio a Giovanni Lunardon, dell’Istituto Comprensivo n. 3 di Bassano, e secondo premio per Giovanna D’Amico, dell’Istituto Comprensivo n. 1 di Bassano; il premio “Giovani”, suddiviso in poesia e racconto, entrambe a tema, vede vincitori rispettivamente Letizia Bertot, di Rivarolo Canavese (To) seguita da Elia Berti, dell’Istituto Comprensivo n. 2 di Bassano, e poi Anita Dalla Via, di Bassano, seguita da Anna Piva, dell’Istituto Comprensivo n. 2 di Bassano. La sezione riservata alle persone detenute in case circondariali vede vincitore Stefano Rizzo e secondo classificato Rayd Mohammed, entrambi del Cpia di Treviso per la sezione “poesia”; nella sezione destinata ai racconti Nazareno Caporali, della Casa di Reclusione di Milano Bollate seguito da Andrea Viganò del Cpia di Treviso. Numerosi sono i segnalati in tutte le sezioni del concorso.
La cerimonia di premiazione è in programma per il pomeriggio di sabato 26 maggio, a partire dalle ore 14.30, nella chiesa di San Giovanni. Come da tradizione, sarà realizzata un’antologia contenente le opere premiate e selezionate.

Ultimora

Editoriali

Tronco ferroviario

Tronco ferroviario

Alessandro Tich | 44 giorni fa

Il "Tich" nervoso Quando, per non piangere, non ci resta ogni tanto che ridere

Più visti