Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 21-04-2015 00:36
in Sociale | Visto 3.521 volte

La lunga corsa di Mattia e Matteo

La bella impresa di Mattia Martini e Matteo Lovisetto, giovani podisti di Schio. Arrivati a piedi da Schio all'Ospedale di Bassano, a passo di maratona, per portare la loro solidarietà ai piccoli pazienti oncologici della Pediatria

La lunga corsa di Mattia e Matteo

Mattia Martini e Matteo Lovisetto (foto Alessandro Tich)

Quando in tarda mattinata hanno imboccato l'ultimo miglio del loro percorso, non sembrava nemmeno che avessero già 38 chilometri di corsa sui polpacci.
Mattia Martini e Matteo Lovisetto, entrambi di Schio, 29 anni il primo e 28 il secondo, podisti per passione, sono abituati a correre. Ma la maratona che li ha visti impegnati oggi è stata diversa da tutte le altre.
Partiti in mattinata dal Piazzale Pubblici Spettacoli di Schio, poco dopo mezzogiorno sono arrivati a passo spedito al traguardo del loro tragitto: l'ingresso dell'Ospedale di Bassano del Grappa, dove li attendeva una rappresentanza della direzione dell'Ulss 3 e del reparto di Pediatria del San Bassiano, col primario dottor Maurizio Demi.
Lo scopo dell'impresa podistica dei due giovani amici è stato infatti quello di portare - e di corsa - un concreto segno di vicinanza e di sostegno ai piccoli pazienti oncologici seguiti dalla struttura ospedaliera.
Arrivati a destinazione, Mattia e Matteo hanno consegnato una busta contenente una somma - frutto dei loro risparmi - per il reparto che cura i piccoli affetti da tumore. Portando all'Ospedale di Bassano anche un omaggio: una raffigurazione della Madonna col bambino, con i loro due nomi, destinata sempre alla Pediatria.
“Lo facciamo con il cuore - ci hanno detto i due protagonisti dell'impresa -. E' stata una bella fatica, ma anche un'enorme soddisfazione.”

Bassanonet TV

Libertà è Parola

Libertà è Parola: "Italia digitale: nessuno sia lasciato indietro"

L’Italia, un paese che, come tutti, si è dovuto “scoprire” digitale per rispondere all'emergenza. Oggi, di fronte ad un futuro che nasconde...

Più visti