Pubblicato il 28-06-2009 03:50
in Calcio | Visto 2.616 volte

L’apertura delle buste regala Fabiano al Soccer Team

Ora la trattativa è tra il procuratore dell’esterno offensivo e Braghin: c’è da trovare l’intesa sul contratto.

L’apertura delle buste regala Fabiano al Soccer Team

Fabiano è del Bassano, ora si tratta per il nuovo contratto (foto Andrea Martinello)

Gianni Fabiano è del Bassano Virtus. L’apertura delle buste contenenti le offerte per il cartellino del giocatore formulate rispettivamente da Parma e Bassano Virtus hanno regalato una grossa soddisfazione alla compagine di Bassano del Grappa, confermando l’ottimismo sulla conclusione positiva della vicenda espresso ieri in via informale da Stefano Braghin. L’ostacolo, per niente insormontabile, è ora rappresentato dalle richieste del procuratore del giocatore. L’agente ha chiesto un adeguamento del contratto vista la più che felice stagione del suo assistito con la casacca del Bassano, riconosciuta anche dal voto degli utenti di bassanonet.it che hanno indicato proprio Gianni Fabiano, con il 43 % delle preferenze, quale “Miglior acquisto della stagione 2008/09”. Verso la fine della prossima settimana avverranno gli incontri risolutivi ma un punto d’incontro dovrebbe essere trovato sia perché il giocatore, ora irreperibile in quanto in viaggio di nozze, ha sempre dichiarato di trovarsi bene in giallorosso, dove è diventato un vero e proprio punto fermo, e sia perché lo stesso Roselli ha in più occasioni speso parole dolci per la sua ala e saluterebbe con grande soddisfazione l’esito positivo della trattativa, tanto più dopo la rinuncia forzata a Berrettoni.

La conferma del talentuoso esterno milanese rappresenterebbe un gran bel colpo per vari motivi: innanzitutto per l’indubbio bagaglio tecnico di cui dispone unito alle non trascurabili doti realizzative (ben sette centri stagionali), in secondo luogo per l’essersi già perfettamente integrato negli schemi di Roselli che potrebbe dunque ripartire da una base già collaudata, in terzo luogo per la sua duttilità tattica che gli permette di giocare con successo sia come quarto di centrocampo che come attaccante in un tridente.

Più visti