Pubblicato il 01-12-2013 20:08
in Volley | Visto 1.223 volte

Brunopremi.com lotta e ci prova, ma Trento vince 0-3

Le leonesse ci provano e ci credono sfiorando la vittoria nel 1° e nel 2° set, ma l’Ata 55 Trento ha qualcosa in più così per la squadra di Malinov non riesce a centrare la terza vittoria consecutiva. Domenica prossima scontro diretto in casa d

Brunopremi.com lotta e ci prova, ma Trento vince 0-3

Foto Chiara Vaccari

Brunopremi.com Bassano – Ata 55 Studio Trento 0-3 (24-26, 21-25, 21-25)

Brunopremi.com Bassano: Zarpellon ne, Malinov 16, Pamio 6, Scapati 6, Comunello 8, Zanon 5, Guerra 9, Compostella 3, Sgarbossa ne, Botezat, Bridi, Scanavacca (L), Zanon C. (L). 1° All. Malinov, 2° All. Arsenov
Ata 55 Studio Trento: Antonucci 7, Gasperini (L), Bottura, Prandi 11, Ceschini, Fontanari 6, Bogatec 5, Zeni 6, Festi, Filippin 11, Corradin 4, Mezzi 11 . All. Mongera
Note. Bassano/Trento: battute errate 8/0, battute vincenti 4/8, muri 5/11

Non riesce il colpaccio al Brunopremi.com che le ha provate tutte per riuscire a centrare uno storico di tris di vittorie consecutive ma che alla fine si è dovuto arrendere alla maggior esperienza dell’Ata 55 Studio Trento un’ottima squadra che, tra le altre cose, ha avuto il merito di mantenere il sangue freddo nei momenti decisivi dei primi due parziali, quelli che di fatto hanno deciso la partita. Le leonesse infatti hanno perso ai vantaggi (24-26) un 1° set davvero emozionante, rischiando poi di vincere il 2° dopo essere state sotto addirittura 0-8 e 10-16: lo straordinario recupero che ha portato il Bassano avanti sul 18-17 (e con in mano la palla del 19-17) è stato vanificato dalla reazione ospite in una fase del match che ha sancito la superiorità dell’Ata Trento: da quel momento infatti il gioco è stato sempre nelle mani della squadra ospite che ha portato a termine la missione vincendo 21-25 il 3° set. La sconfitta di capitan Malinov e compagne non pregiudica il 9° posto in classifica, ma certamente consente alle avversarie di avvicinarsi: la settimana giornata infatti vede vittoriose sia Cerea (3-0 al Modena) che Martignacco (3-2 al Montale Rangone), con le veronesi che salgono a quota 8 punti in coabitazione con le bassanesi e con le friulane quartultime che saranno il prossimo avversario del Brunopremi.com per uno scontro diretto importantissimo.

L’inizio di match è decisamente equilibrato con le due squadre che si marcano a vista: Trento però in questa fase ha qualcosina in più, Bassano deve sempre inseguire seppur di una sola lunghezza e così alla prima sosta tecnica il tabellone recita 7-8 per la squadra ospite. Al rientro in campo l’Ata 55 allunga sull’8-10 e mister Malinov prova a cambiare le carte in tavola inserendo prima Comunello per Zanon e poi Bridi per Pamio: la mossa funziona e una scatenata Ofelia Malinov (16 punti da palleggiatrice) fa tre punti intervallati da un muro di Scapati e il punteggio torna in parità (11-11). L’allungo bassanese arriva invece prima della seconda sosta tecnica con una Chiara Comunello protagonista prima con un bel lungolinea e poi con una difesa che propizia l’errore ospite per il 16-14 interno. Al rientro in campo va in scena un tiramolla: prima Trento impatta a quota 16, poi Bassano allunga di nuovo 18-16, quindi è la squadra ospite a portarsi in vantaggio sul 19-20, salvo poi farsi nuovamente superare a causa di due errori in attacco per il 21-20 su cui arriva il time out di mister Mongera. Nel finale di set un errore in attacco bassanese sul 23 pari regala il primo set point all’Ata 55 prontamente annullato da una pipe di Guerra per il 24 pari. Sul secondo set point per Trento il tecnico trentino inserisce dalla panchina Zeni che indovina l’ace vincente per il 24-26 che porta la squadra ospite sullo 0-1 nel computo dei set.

L’inizio di 2° set è da incubo: una buona partenza dell’Ata e numerosi errori delle padrone di casa regalano addirittura lo 0-8 alla squadra ospite. Il Brunopremi.com non molla, mister Malinov prova qualche cambio e il set si riapre con le leonesse brave a risalire sul 9-12 con un ace di Malinov, una veloce di Scapati e un paio di attacchi velenosi di Comunello. Alla seconda sosta tecnica però la formazione ospite allunga nuovamente approfittando di una nuova serie di errori bassanesi: sul 10-16 sembra nuovamente finita e invece le leonesse ci provano ancora risalendo con un ace di Pamio e un errore in attacco di Mezzi che costringe al time out mister Mongera (14-17). Due belle battute di Comunello mandano in tilt la ricezione bianconera punita da due smash di Guerra e Compostella per il 16-17. Il Brunopremi.com vede prossimo l’aggancio che prontamente arriva con un muro di Malinov (17 pari) mentre il sorpasso (18-17) è firmato da un contrattacco vincente di Guerra ben servita dalla neoentrata Bridi. L’Ata però non si disunisce trovando di nuovo la forza di tornare avanti grazie ad una buona serie di battute Mezzi che portano il punteggio sul 18-22. Le leonesse ci provano ma non trovano più la forza di recuperare e il set si chiude tra non pochi rimpianti sul 21-25. L’apertura del 3° parziale conferma l’andamento del precedente e quindi con il Brunopremi.com a inseguire e Trento a fare la partita: le bianconere, avanti 5-8 alla prima sosta tecnica e 12-16 alla seconda, sembrano ormai lanciate verso il successo finale mentre le leonesse pur provandoci fino in fondo non riescono più a raddrizzare le sorti dell’incontro. Nel finale di set le trentine allungano (13-19) per chiudere senza troppi affanni sul 21-25. Per il Brunopremi.com arriva una sconfitta subita con l’onore delle armi che però non deve assolutamente pregiudicare quanto raccolto e costruito nelle ultime settimane, anche perché domenica prossima c’è uno scontro diretto delicatissimo contro il Martignacco quartultimo in classifica con 7 punti, uno in meno del Brunopremi.com.

    Più visti