Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 07-04-2010 02:06
in Economia | Visto 3.015 volte

Ieri bottega oggi impresa

Da domenica alla Fornace “Panizzon” di Romano d'Ezzelino la rassegna sul passato e il presente dei mestieri artigiani. “Gli artigiani prima voce per occupazione e fatturato nel Comune di Romano”

Ieri bottega oggi impresa

La conferenza stampa di presentazione alla Fornace di Romano. Da sinistra: il vicepresidente degli Artigiani Devis Finco, il presidente Maurizio Camazzola, l'assessore comunale Massimo Ronchi e il referente dell'associazione Siriola Roberto Frison

“Ieri bottega oggi impresa”.
Una mostra che già dal titolo getta un ponte ideale tra passato e presente, mettendo in vetrina - contemporaneamente - la tradizione manuale di un tempo e le attuali nuove sfide al mercato globale delle imprese artigiane del territorio.
Accade a Romano d'Ezzelino, dove l'Associazione Artigiani locale - in collaborazione con l'Amministrazione comunale e con l'associazione culturale Siriola - propone da domenica prossima 11 aprile, e per quattro domeniche successive, la singolare manifestazione allestita nei locali della ristrutturata Fornace “Panizzon” a Romano capoluogo.
L'evento è stato presentato oggi alla Fornace dal presidente degli artigiani di Romano Maurizio Camazzola, affiancato dal vicepresidente Devis Finco, dal referente dell'associazione Siriola Roberto Frison e dall'assessore comunale alle attività produttive Massimo Ronchi.
“Sarà una mostra - ha spiegato il presidente Camazzola - sull'evoluzione dei macchinari e dei prodotti dai tempi delle botteghe del '900 ai laboratori moderni, secondo dieci diverse tipologie di attività. “Ieri bottega oggi impresa” proporrà un accostamento tra il vecchio e il nuovo, dalla boccia dell'acqua calda che faceva lo “stagnin” al pannello solare. Sarà una vetrina significativa per il comparto artigiano che a Romano d'Ezzelino conta oltre 400 imprese e più di 1600 addetti.”
La rassegna sarà inaugurata domenica alle 10 e sarà anche l'occasione - alle 11.30 - per premiare una dozzina di imprenditori artigiani del Comune per i loro 25 anni di attività.
“Accanto alle realtà produttive di oggi, mostreremo i mestieri di una volta - ha anticipato Roberto Frison -. Ed è nostra intenzione rivolgerci anche alle scuole, per spiegare ai ragazzi i segreti e le curiosità delle antiche lavorazioni artigiane, e come queste si sono evolute verso la produzione moderna.”
“E' una mostra importante - ha aggiunto l'assessore Ronchi - per i numeri richiamati dall'assessore Camazzola. 1600 addetti e oltre 400 imprese hanno un impatto fondamentale per il tessuto economico, produttivo, lavorativo e sociale di Romano. Gli artigiani sono la prima voce per occupazione e fatturato nel nostro Comune, ed è imprescindibile il loro rapporto con l'Amministrazione comunale.”
“Non a caso - ha concluso Ronchi - la rassegna sarà allestita alla Fornace, sistemata dall'Amministrazione comunale, che rappresenta la prima attività produttiva del Comune di Romano che ha contraddistinto il passaggio da un'economia rurale a un'economia pre-industriale.”
Dopo l'inaugurazione di domenica 11 aprile, “Ieri bottega oggi impresa” rimarrà aperta al pubblico - con orario 9.30-12.30 e 15-18.30 - anche le tre domeniche successive: 18 aprile, 25 aprile e 2 maggio. Quest'ultima data combacerà con il “Palio delle Contrade”, per il quale l'associazione Siriola sta predisponendo gli ultimi preparativi: sarà una giornata davvero intensa.

Bassanonet TV

Libertà è Parola

Libertà è Parola: "Italia digitale: nessuno sia lasciato indietro"

L’Italia, un paese che, come tutti, si è dovuto “scoprire” digitale per rispondere all'emergenza. Oggi, di fronte ad un futuro che nasconde...

Più visti