Pubblicità

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 30-12-2021 18:45
in Attualità | Visto 6.124 volte

Game Over

Situazione Covid: a Marostica annullati tutti gli eventi pubblici fino al 10 gennaio. Chiusa nella notte di San Silvestro anche la pista di pattinaggio e rinviato l’Alfiere d’Argento

Game Over

La pista di pattinaggio di Marostica: sarà chiusa dalle 19.30 del 31 dicembre e riaprirà alle 14 del 1 gennaio

Game Over. Dopo il primo provvedimento che ha annullato tutti gli eventi pubblici a Marostica fino al 2 gennaio, il sindaco di Marostica Matteo Mozzo ha firmato una nuova ordinanza che proroga l’annullamento delle manifestazioni fino al 10 gennaio.
La decisione è stata presa a seguito del costante aumento dei contagi Covid nel territorio dell’Ulss 7 Pedemontana, come informa un comunicato stampa trasmesso in redazione dall’amministrazione comunale di Marostica, che pubblichiamo di seguito:

COMUNICATO

Marostica, annullati gli eventi pubblici fino al 10 gennaio

Una nuova ordinanza conferma l’annullamento di tutti gli eventi pubblici fino al 10 gennaio.
A firmarla è il sindaco di Marostica Matteo Mozzo che, alla luce della continua circolazione del contagio nel territorio dell’Ulss 7 Pedemontana, ha deciso di annullare concerti, spettacoli ed eventi del cartellone natalizio, oltre ad ordinare la chiusura della pista di pattinaggio sul ghiaccio in Piazza degli Scacchi la sera del 31 dicembre per evitare i probabili assembramenti della notte di San Silvestro. In particolare, in accordo con Associazione Pro Marostica, la pista chiuderà dalle ore 19.30 del 31 dicembre per riaprire l’1 gennaio alle ore 14.00.
Vietate per legge le feste di piazza, a Marostica non ci saranno nemmeno i fuochi d’artificio che l’anno scorso sono comparsi a sorpresa poco prima della mezzanotte regalando uno spettacolo poi ripreso via web. L’ordinanza rinvia anche la cerimonia dell’Alfiere d’Argento, il riconoscimento agli sportivi tradizionalmente in programma il giorno dell’Epifania che raduna il meglio dello sport marosticense, e la consegna, sempre prevista gennaio, delle borse di studio per gli studenti meritevoli.
“Vista la situazione epidemologica non possiamo che confermare le restrizioni in atto - spiega il sindaco Matteo Mozzo -. Dobbiamo evitare qualsiasi forma di assembramento che favorisca la diffusione del contagio. Eventi e cerimonie pubblici non sono permessi e permane l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto e la FFP2 in occasione di fenomeni di aggregazione al chiuso e all’aperto. Raccomando a tutti la massima responsabilità, soprattutto in occasione dei festeggiamenti di Capodanno. Tuteliamo la salute di tutti per un futuro più libero”.
In particolare sono annullati gli eventi “Se Brusa la Vecia” in quartiere San Benedetto (6 gennaio), “Flash mob della Fiaccolata della Pace” alla Scalinata Carmini (8 gennaio), i due concerti augurali di Gioventù In Cantata alla Chiesa di S. Antonio Abate (8 e 9 gennaio), la gara “Pignate in pista” in Piazza (9 gennaio).
Ordinanza disponibile a breve sul sito del Comune di Marostica.

Pubblicità

Canova

Più visti