Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 30-07-2013 18:21
in Politica | Visto 2.115 volte

Lanzarin: “Io non mi candido a niente”

L'ex deputata leghista respinge l'ipotesi, avanzata oggi sulla stampa, di correre come “candidato sindaco del centrodestra” a Bassano. “E' una questione che non è mai stata presa in considerazione”

Lanzarin: “Io non mi candido a niente”

Manuela Lanzarin: "Ricevo commenti positivi dalla gente su facebook, ma non c'è nient'altro" (foto: archivio Bassanonet)

Manuela Lanzarin: “Allora, chi si candida a sindaco di Bassano?”. Bassanonet: “Ancora non si sa. Perché non si candida lei?”.
Questo è stato il testuale scambio di battute tra l'ex parlamentare della Lega Nord, e attuale vice sindaco di Rosà, e il vostro cronista a margine della recente manifestazione a sostegno del Tribunale sul Ponte di Bassano.
Solo un botta e risposta scherzoso, niente di più. Ma, a quanto pare, non ero tanto lontano dalla realtà: almeno a giudicare da quanto scritto oggi da un articolo sul “Gazzettino”, intitolato “Lanzarin candidato sindaco a sorpresa del centrodestra” con riferimento alle elezioni amministrative dell'anno prossimo a Bassano del Grappa.
Il toto-sindaco - si sa - è un gioco molto praticato, anche d'estate, e come il calcio mercato vive di voci e di anticipazioni non necessariamente confermate dalla realtà dei fatti. A Bassano, in quanto a possibili candidati a primo cittadino - al di là di una ancora indefinita prospettiva di uno Stefano Cimatti bis - ne abbiamo già sentite di tutti i colori: nell'area centrista-moderata è già stata spesa l'ipotesi dell'attuale assessore comunale Alessandro Fabris e nel centro-destra circolano già da tempo di nomi del revidivo Gianpaolo Bizzotto, del sempiterno Dino Secco, dell'altrettanto imperituro Luciano Fabris e dell'ambizioso assessore regionale Elena Donazzan o chi per essa.
Ora spunta all'improvviso anche la teorica nomination di Manuela Lanzarin, il cui consenso andrebbe oltre l'elettorato padano e che sarebbe stata “promossa sul campo” non dal suo partito ma da una crescente fronda di supporters - ovvero, come scrive il quotidiano, “alcuni sindaci ed ex sindaci del territorio bassanese di centrodestra” e “alcuni rappresentanti delle categorie economiche del bassanese che hanno avuto in questi anni numerosi contatti con la ex parlamentare rosatese” - sulle pagine on line di facebook.
Sull'articolo di stampa non c'è però la conferma - o, parimenti, la smentita - della diretta interessata. Che interpellata dalla nostra redazione, respinge al mittente qualsiasi ipotesi di vederla correre, la primavera prossima, per la poltrona più alta di via Matteotti.
“Io non mi candido a niente - dichiara Lanzarin a Bassanonet -. Quello che è stato affermato nell'articolo è tutta un'analisi di chi lo ha scritto. E' vero che ricevo su facebook commenti di gente che mi manda messaggi del tipo: “saresti un bravo sindaco di Bassano”. Ma non c'è nient'altro, punto e basta. E' una questione che non è mai stata presa in considerazione.”
E' un “no” deciso e granitico quello che giunge dall'altro capo del telefono. Anche se, come ci insegnano lunghi anni di cronache locali e di campagne elettorali, in politica mai dire mai...

Bassanonet TV

Libertà è Parola

Libertà è Parola: "Italia digitale: nessuno sia lasciato indietro"

L’Italia, un paese che, come tutti, si è dovuto “scoprire” digitale per rispondere all'emergenza. Oggi, di fronte ad un futuro che nasconde...

Più visti