Pubblicato il 01-06-2013 12:50
in Attualità | Visto 1.650 volte

Disoccupati: Romano riapre il bando

Anche se i fondi per il Patto sociale per il lavoro sono ormai agli sgoccioli, l’Amministrazione comunale di Romano d’Ezzelino non ferma la sua opera a sostegno dei disoccupati. E così, presentando domanda entro il 7 giugno, altri cittadini senza lavoro potranno entrare nel progetto che stanzia 30mila euro per tutto il 2013.
“Si è reso necessario riaprire i termini per diverse domande che sono pervenute fuori termine - spiega l’assessore alle politiche del lavoro e alle attività produttive Massimo Ronchi -. Per la prima volta si è verificata anche nel nostro territorio la realtà degli esodati: chi aveva maturato il diritto di andare in pensione con le vecchie regole, si è visto prolungare il traguardo con una spiacevole e critica situazione di stasi che coinvolge i cittadini dai 62 ai 66 anni.”
I requisiti per partecipare al bando rimangono gli stessi: essere residenti da almeno tre anni nel comune di Romano, essere in possesso di un’attestazione di soggiorno permanente per i cittadini dell’unione europea, essere disoccupati o inoccupati nelle categorie svantaggiate e aver sottoscritto una dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro.
Le iniziative di sostegno al lavoro prevedono percorsi di formazione, riqualificazione e ricollocazione nel mondo del lavoro attraverso tirocini formativi.
Le domande potranno essere presentate all’ufficio protocollo del Comune entro il 7 giugno.
Per maggiori informazioni consultare il sito www.comune.romano.vi.it o rivolgersi ai servizi sociali allo 0424 818635.

Libertà è Parola

Libertà è Parola - Intervista ad Angelica Bizzotto

Stasera raccontiamo la storia di questa giovane bassanese con un’enorme passione per il cinema che l’ha portata a studiare alla University of...

Più visti