Pubblicato il 12-12-2009 17:41
in Libri | Visto 3.196 volte

I consigli della libreria La Bassanese per “ Un libro sotto l’albero”


Un dono sempre gradito: un libro. Bassanonet chiede alle principali librerie del bassanese alcuni “consigli per gli acquisti”

I consigli della libreria La Bassanese per “ Un libro sotto l’albero”

Per questo Natale, Marco Bernardi e lo Staff della Bassanese hanno messo a disposizione nel sito della libreria una sezione suddivisa per argomenti che contiene ben 100 titoli, un dono di consigli utili per gli acquisti di Natale. Di fronte alla possibilità di “raccomandare” la cinquina dei preferiti per “Un libro sotto l’albero”, con coraggio e passione hanno scelto di dare spazio agli scrittori italiani.
Ecco l’elenco dei libri consigliati:
1) “L'amore del bandito” di Massimo Carlotto edito dalla E/O, un noir recentemente presentato dallo scrittore stesso agli Incontri con gli autori in una seguitissima serata “Bassanese”. Dopo 7 anni di assenza il romanzo segna il ritorno dell’Alligatore. Il racconto parte dalla sparizione dall’Istituto di medicina legale di Padova di 44 chili di droga pesante. Criminalità organizzata da un lato e forze dell’ordine dall’altro si scatenano. L’Alligatore riceve pressioni per indagare e scoprire l’identità dei responsabili del furto. L’investigatore senza licenza non ci sta, ma a certa gente non serve dire di no. Due anni più tardi scompare Sylvie, la donna di Beniamino Rossini, la danzatrice del ventre franco-algerina che lui aveva conosciuto anni prima in un night del Nordest.
2) “999. L'ultimo custode” di Carlo A. Martigli, un thriller storico edito da Castelvecchi. A distanza di 500 anni, si vuole trovare una risposta alla fine di Giovanni Pico della Mirandola e di Angelo Poliziano. Il motivo? Forse perché in realtà si era alla ricerca delle 99 clausole segrete mancanti, quelle che, insieme alle 900 tesi pubblicate nel 1486 da Pico della Mirandola, rivelerebbero qualcosa di fondamentale sulla natura di Dio.
3) “Che la festa cominci” di Niccolò Ammaniti, un romanzo introspettivo e divertente edito da Einaudi. La trama racconta di un palazzinaro compra dal Comune di Roma un parco pubblico di 170 ettari per farne la sua residenza privata e che organizza per l’evento la festa più esclusiva ed imprevista del secolo.
4) “Sul Grappa dopo la vittoria” di Paolo Malaguti, un romanzo locale edito da Santi Quaranta che percorre le alte vie tra passato e presente. Il Grappa s’impone tra le pagine come un gigante inerme: un orizzonte della tradizione contadina comunitaria, l’arcadia dei malgari, un campo di battaglia dove i soldati distruggono e uccidono. E’ anche un romanzo comunitario che racconta di una terra e di una gente ancora contadine, e che riserva un posto privilegiato a Bassano, “la città dei signori e …delle torri”.
5) “Buonasera onorevole. Tre anni di incontri quasi ravvicinati” di Maurizio Crozza, un saggio di politica e di attualità edito dalla Rizzoli. Crozza non si limita a fare della satira sulle debolezze di chi ci governa: di notizia in notizia, di crisi in crisi, traccia la storia degli ultimi anni, fotografando un’Italia da taglio basso, un Paese che naviga tra assurdità, scandali e macchiette.


LIBERTÀ È PAROLA #LIVE: “VIAGGIO AL CENTRO DEL PARLAMENTO” - Ospite: Vittoria Gheno

Seconda puntata di #libertàèparolalive. Direttamente da #Roma, questa settimana torna a trovarci Vittoria Gheno, la nostra giovane concittadina,...

Più visti