Redazione
bassanonet.it
Pubblicato il 01-12-2017 11:28
in Danza | Visto 284 volte
 

Camilla Monga a Bassano, prima del debutto toscano

Ultimo appuntamento in danza del 2017 al CSC, il Centro per la Scena Contemporanea con sede al Garage Nardini che questa sera alle 21.00 apre al pubblico lo sharing di Camilla Monga e Maya Oliva.

Camilla Monga a Bassano, prima del debutto toscano
L’iniziativa è inserita nel programma autunno/inverno del CSC, lo spazio dedicato alle arti performative e la danza in particolare, della Città di Bassano del Grappa, con sede al Garage Nardini di via Torino, e che ospita tutto l’anno artisti italiani e stranieri in residenza, sostenendone così la crescita artistica e la mobilità.
Ultima residenza artistica di quest’anno negli spazi del CSC, la 148^, per l’esattezza, vede ospite la giovane coreografa Camilla Monga, con il suo nuovo progetto: "DIRE", realizzato insieme a Maya Oliva e LSKA, co-prodotto da Tanz Bozen/Bolzano Danza, e Associazione Culturale VAN, che debutterà allo spazio Cango di Firenze - diretto da Virgilio Sieni - il prossimo 10 dicembre.
Intanto questa sera il pubblico bassanese potrà assistere gratuitamente ad una prova aperta ed incontrare subito dopo, in momento di confronto, le due danzatrici / autrici.
Le due performer sono dunque alle tappe finali del percorso di ricerca, e la la residenza bassanese serve per mettere a punto gli ultimi dettagli prima del debutto toscano.
DIRE, pone al centro della ricerca l’arte “di dire tutto”, una incontrollata e smodata propensione a parlare con franchezza. La stessa propensione che spinge danzatori e musicisti in scena a un dialogo intimo e immediato, tradotto in un insieme astratto di regole ritmiche e figure di suono.
In DIRE la danza si manifesta attraverso un alfabeto nascosto, filo conduttore di un dialogo fatto di reazioni inaspettate, immagine evocate dal binomio fantastico tra suono e azione coreografica.
Camilla Monga, dopo gli studi all’Accademia Paolo Grassi di Milano e all’Accademia di Brera, Camilla Monga si diploma alla P.A.R.T.S. Academy di Bruxelles, dove si forma con importanti coreografi e musicologi tra cui Anne Teresa de Keersmaeker, Bojana Cvejic e Thierry De Mey. Il suo personale percorso coreografico unisce l’interesse per la matematica e la fisica applicate al movimento, l’apprendimento cinestetico, musicologia e sperimentazione sonora. Dal 2012 collabora come coreografa con il musicista Luca LSKA, sviluppando una ricerca sulla sperimentazione e l’utilizzo della sound art nella creazione di performance audiovisive. I suoi progetti sono stati presentati e sostenuti da importanti festival e istituzioni europee: tra gli altri, Uovo Performing Festival, Biennale for young artists-Thessaloniki, Operaestate Festival, ZPC Plesni Centar Zagreb Residency Program, Julidans LAB for young choreographers, P.A.R.T.S. e CND Centre National de la Danse di Parigi.
Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti. Info Ufficio Spettacolo tel. 0424 519804

    Ultimora

    Il progetto che conta

    Attualità | 1 giorni e 0 ore fa

    Pronto ma non Soccorso

    Attualità | 1 giorni e 4 ore fa

    Giochiamo al lotto

    Benessere | 2 giorni e 3 ore fa

    Assicura BassanoFondazione PiraniRobert Capa

    Editoriali

    La voce del pavone

    La voce del pavone

    Alessandro Tich | 6 giorni fa

    Il "Tich" nervoso Parla il pavone fotografato ieri in mezzo alle macchine in via Remondini a Bassano

    Più visti

    1

    Pronto ma non Soccorso

    Attualità | Visto 2161 volte

    2

    Black Tuesday

    Cronaca | Visto 1562 volte

    4

    Ma che bei Macachi

    Attualità | Visto 976 volte

    5

    Dimmi la post-verità

    Attualità | Visto 854 volte

    Robert CapaFondazione PiraniAssicura Bassano